FilmUP.com > Opinioni > Drugstore Cowboy
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Drugstore Cowboy

Opinioni presenti: 4
Media Voto: Media Voto: 8 (8/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



paranoico

(9/10) Voto 9di 10

imperdibile il cameo di Borroughs, il + grande drogato di tutti i tempi, uxoricida giocando a Guglielmo Tell. Film parecchio bello, con solita (per quel periodo) grande interpretazione di un Matt Dillon super paranoico.



Joe, 27 anni, Milano.




I am addicted

(8/10) Voto 8di 10

Molto diverso da Trainspotting invece. Se da una parte i drogatelli scozzesi ispirano simpatia con la loro carica di vitalismo e canzoni, dall'altra gli svaligiatori di supermercati e ospedali di Portland incutono un totale senso di smarrimento e vuotezza. Per il protagonista (Matt "Rusty James" Dillon) non c'é nulla per cui valga la pena impegnarsi nella vita: né l'affetto dei genitori né quello della ragazza (che tuttavia richiede più attenzioni). Sarà la morte della fidanzata del suo amico a convincerlo a seppellire il proprio passato per dedicarsi ad una vita monotona e squallida, quantomeno onesta. Le canzoni country degli anni '70, epoca in cui la vicenda si svolge, la fotografia plumbea e il messaggio anti-mediatico (caricato poi dal discorso finale del prete interpretato da Bourroughs) contribuiscono a fare di Drugstore-Cowboy uno dei migliori film di Gus Van-Sant.



Riccardo, 22 anni, Milano (MI).




Drugmovie atipico

(9/10) Voto 9di 10

Atipico, secondo me, rispetto all'archetipo cinematografico associato alle tematiche legate a "droga e dintorni" e che ha trovato in "Trainspotting" e "I ragazzi dello zoo di Berlino" le sue più tipiche, e se vogliamo forse un po' ovvie, espressioni. La caratteristica di questo film è di non essere eclatante ed urlato come suggerirebbe il tema, non risultano infatti particolari intenti di spettacolarizzazione (Trainspotting) o di ammonimento sociale (I ragazzi dello zoo di Berlino). Risulta invece essere quasi intimistico, l'attenzione è incentrata sui personaggi; questi però ci raccontano molto poco di loro in maniera diretta, quasi come fossero fantasmi sfocati dalla cinepresa, fragili sfuggenti e volatili ma molto presenti, e molto complessi. Il minimalismo comunicativo non comporta comunque una debolezza di comunicazione, anzi, solo che invece che detto tutto viene suggerito, sussurrato. Molti scorci hanno la banalità e lo squallore del quotidiano (ad esempio le scene nelle quali il protagonista lavora in fabbrica durante il programma di disintossicazione), ma è proprio questa la particolare bellezza della pellicola (che si apprezza maggiormente in un'epoca di comunicazione martellante e ridondante). Molto bella e curata anche l'ambientazione, anni '70 che sono terra di nessuno tra la variopinta psichedelia narcotica dei '60 e il crack e la violenza degli '80; anni '70 che sanno anche un po' di romanzo pulp e albori di beat generation degli anni '50. Come tutti gli ottimi film in ogni caso, non piacerà e non si lascerà vedere ai più.



Quentin, 27 anni, Monza (MI).




Agli arbori.........

(7/10) Voto 7di 10

..... a tutti gli effetti il precursore (a sua insaputa) del Trainspotting britannico... film duro e carino...



VerbaL, 34 anni, Varese (VA).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 1   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Slender Man | L'affido - Una storia di violenza | La terra buona | Estate 1993 (V.O.) | Tito e gli Alieni | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | E se vivessimo tutti insieme? | New York Academy - Freedance | La ragazza dei tulipani | Come vincere la guerra | Monkey King: Hero Is Back | The Lone Ranger (NO 3D) | La Casa Sul Mare | New York Academy | Le Fidèle | Ant-Man and the Wasp (NO 3D) | The Summit | A Quiet Passion | Don't Worry (V.O.) | Il sacrificio del cervo sacro | Il tuo ex non muore mai | La melodie | Papillon | Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno | La stanza delle meraviglie | Visages villages | Morto Stalin se ne fa un altro | Il Tuttofare | Mary Shelley - Un amore immortale (V.O.) | Transfert | Mission Impossible: Fallout | Mamma Mia! | Toro scatenato (V.O.) | The Equalizer 2 - Senza perdono (V.O.) | Mamma mia! Ci risiamo (V.O.) | Mamma mia! Ci risiamo | Sposami, stupido! | Resta anche domani | Come ti divento bella! | Io, Claude Monet | Gli Incredibili 2 | Hotel Gagarin | Mission Impossible: Fallout (V.O.) | 1945 (V.O.) | Il maestro di violino | L'isola dei cani (V.O.) | Dogman | Te lo dico Pianissimo | Ippocrate | Everest (NO 3D) | Gotti - Il primo padrino | La Forma dell'Acqua - The Shape of Water | Beate | Tonya | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Un Affare di Famiglia | Una storia senza nome | Ride | Piazza Vittorio | Lucky | Ritorno al Bosco dei 100 Acri | Mary Shelley - Un amore immortale | Tully | The Nun: La Vocazione del Male | Resta con me | Sulla mia pelle | The Greatest Showman | Stronger - Io sono più forte | La profezia dell'armadillo | Le Fidèle (V.O.) | La terra dell'abbastanza | L'ora più buia | Lucky (V.O.) | Walk with Me | The Party | Don't Worry | Revenge | Si muore tutti democristiani | Loro | Un figlio all'improvviso | Sarà un Paese | Estate 1993 | La Settima Musa | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | Quello che so di lei | Ocean's 8 | Teen Titans Go! Il film | Un marito a metà | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (V.O.) | Dog Days | The Equalizer 2 - Senza perdono | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa | Toro scatenato | Genesis 2.0 (V.O.) | Gli Incredibili 2 (V.O.) | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | La noche de 12 años | Mission Impossible: Fallout (NO 3D) | 77 Giorni | Loro 1 | Lazzaro Felice |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Macchine mortali (2018), un film di Christian Rivers con Robert Sheehan, Hugo Weaving, Stephen Lang.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: