FilmUP.com > Opinioni > Fur - Un ritratto immaginario di Diane Arbus
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Fur - Un ritratto immaginario di Diane Arbus

Opinioni presenti: 27
Media Voto: Media Voto: 6.5 (6.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



La bellezza oltre cio' che appare diverso

(9/10) Voto 9di 10

Fur - Un ritratto immaginario di Diane Arbus Kidman e Downey jr In questo film ho visto per la prima volta a parer mio una Kidman calarsi nel personaggio di Diane. Mi soffermo solo sul filo sottile che divide il film dalla realta'. Qui se ne vedono di tutti i colori, uso termini comuni, come direbbero la maggior parte delle persone. La " bellezza " fisica qui scompare del tutto. Tutto viene trasmesso dagli occhi,dalle movenze, dai gesti e dai sentimenti. Persone apparentemente fisicamente non belle ma con dentro un cuore ed un anima nobile. Bisogna andare oltre all'apparenza, la bellezza e' dentro di noi. Il gesto della Kidman nel portare alla fine l'uomo che ama, che ha imparato ad amare nonostante quell'aspetto poco invitante. Gli amici di Downey sotto tutt'altro che belli ma espressivi, vivi, sorridenti, anche nel momento che donano il libro con le foto a lei, loro sorridono perche' sono vivi, perche' vivono perche' sono amate. Downey nel film prima brutto (come vuole il copione) e poi diventato bello ma spaventato dalla bellezza di una donna che prova sentimenti per lui. Dietro a quella sua bruttezza c'erano sentimenti veri, assorbiti da una donna bella ma completamente sola. Questo a parer mio vuol dire che belli si e' ma si e' anche soli perche' e' come una vetrina. Non e' bello solo quello che appare ma quello che si e' dietro. Le espressioni di Downey in questo film parlano piu' delle parole, trasmettono dolcezza e debolezza, dentro ad un corpo forte pieno di peli con la fragilita' e la durezza del cristallo. Giulia, Bologna 1 ottobre 2012



Giulia, 38 anni, Bologna (BO).




Strepitoso

(10/10) Voto 10di 10

Lo avevo perso al cinema e l'ho visto, per caso, in una notte insonne. La sceneggiatura, la storia, i tempi e soprattutto i sentimenti che fuoriescono, suo malgrado, dal personaggio, nonché i sentimenti e le sensazioni, ci rendono partecipi e ci fanno diventare insofferenti ad una vita pianificata e ripulita; il desiderio di anormalità, di avvicinarsi a tutto ciò che viene considerato tabù, inavvicinabile, ininnominabile. Strepitosi gli attori, strepitosa la storia strepitoso il film.



Silvia, 50 anni, Brugherio (MI).




oserei dire.. delicato.

(9/10) Voto 9di 10

Ho apprezzato molto questo film, e concordo con chi dice che non è alla portata di tutti. Semplicemente, non tutti riescono a cogliere le sottili sfumature, i silenzi, le incertezze di Nicole Kidman (che ho apprezzato qui) ed i riferimenti ad altre opere, in primis Alice nel Paese delle Meraviglie. è proprio tramite queste citazioni che si riesce ad ottenere una visuale più profonda del percorso di una donna che rinuncia ai suoi sogni, e si trova costretta in una vita che la rende claustrofobica. E all'improvviso, uno spiraglio, un viaggio misterioso, in primis dentro se stessa. E Lionel, interpretato da un Robert Downey Jr semplicemente eccezionale in questo ruolo, che le dona la vita, portandola nel suo mondo e mostrandole come i freaks siano persone, persone che l'accolgono senza esitazioni, nonostante tra di loro, sia lei quella "diversa". Avrei dato un 8 al film, ma un voto in più va a Robert Downey Jr, uno degli attori più sottovalutati di Hollywood a mio avviso. In questo film, più che negli altri, recita tramite i suoi occhi, estremamente espressivi soprattutto nella scena di intimità, che ti mostrano il dolore, la dolcezza, lo stupore e la sensibilità di Lionel, facendoti desiderare da subito di conoscere qualcosa di più del personaggio. Uno dei suoi ruoli migliori, senza dubbio.



Federica, 25 anni, Roma (RM).




Un film x pochi

(9/10) Voto 9di 10

Di carattere psicologico..introspettivo;non lo si può giudicare negativamente se non si riesce ad andare oltre,a scavalcare la soglia del visibile,dell'esplicito;e il regista dà ai più attenti la possibilità di farlo attraverso determinate immagini,forti colori e intensi richiami fiabeschi.Associando la storia di Diane soprattutto a quella di Alice nel paese delle meraviglie,più che a quella della Bella e la Bestia(abbinamento visibilissimo,ma di facile ricerca),risulta più semplice entrare in quel mondo particolare e irrazionale che il regista ci presenta,comprendendolo a pieno,pezzo dopo pezzo.C'è"Alice"nel vestito azzurro di Diane,nella chiave dorata che aprirà la mente di Diane all’immaginazione(famiglia e società costituivano la sua prigione mentale)attraverso quella porta,quella del vicino di casa,ma anche quella piccola e rosa(in cui lei rivive i momenti dell'infanzia);c'è ancora "Alice"nel tè che Diane e Fur sorseggiano e nel biscottino magico che Fur le offre(che le permette di restare ancora per un po’ rilassata…xcontinuare a viaggiare nelle sue fantasie),nel bianconoglio di Fur che scappa,nel mondo dei nani, freaks e maschere,che ci riporta al cappellaio matto,al re e alla regina di cuori!E che dire del pavimento del palazzo...tendenzialmente vorticoso,manieristico, grazie al trompe d’oeil riesce a darci una visione fantastica e illusoria anche della cornice delle scene ! L’immagine di uno scalone vorticoso ci trasporta nella più alta fantasia,più di una semplice scala di un condominio o di un ascensore!Se già in Alice vi sono certi simbolismi ed immagini che riportano a significati più profondi,celati da una apparentemente semplice favola,in Fur c'è un doppio viaggio psicologico,poichè vi si aggiunge quello di Diane.Se non si legge il riferimento ad Alice,non si riesce a dare un significato a tanti particolari.Fur accoglie Diane la prima volta dicendole”Non trovo il mio coniglio ”...non è un caso che da lì inizierà il viaggio fantasioso/sogno della protagonista! Freudianamente,il personaggio di Fur,l'uomo-pelo,è la proiezione fantastica del bagaglio di ricordi di Diane.Figlia di famosi pellicciai e moglie di un fotografo di moda,aveva vissuto tra pellicce e modelle tutta la vita,tra stereotipi e ricerca della perfezione;da qui la necessità di evadere nel fantastico ricercando l'imperfezione,fregandosene dell'involucro spaventoso nel quale è avvolto Fur,desiderosa di nuovi stimoli alla più libera immaginazione.Significativa la barba cresciuta al marito di Diane,poi improvvisamente scomparsa nel finale del film,costituisce probabilmente una fantasia di Diane che ricerca anche sulle braccia del marito il folto pelo.Il marito torna ad essere come prima,quando lei fa i conti con il reale,quando il suo viaggio fantastico svanisce nell'oceano...più Diane ritrova se stessa,più Fur si avvicina alla morte,donandole qlla vita che a lei mancava.Ora Diane ha davvero un segreto ed è pronta a raccontarlo per prima,senza riserve…senza tabù.



Giorgia Manco, 23 anni, Napoli (NA).




Opinabile

(1/10) Voto 1di 10

Kidman di poco al di sopra della sua recitazione consueta. Per tutto il resto (esclusa la giacca di pelo) vedere 'la bella e la bestia'.



Samu, 33 anni, Firenze (FI).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 6   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Lo schiaccianoci e i quattro regni | La scelta impossibile | The Children Act - Il verdetto | Senza lasciare traccia (2016) | Halloween | L'uomo che uccise Don Chisciotte (V.O.) | Malerba | Achille Tarallo | Cern - La scoperta del futuro | La terra dell'abbastanza | Papillon | A Quiet Passion | Zanna Bianca | First Man - Il primo uomo | Animali Fantastici e Dove Trovarli (NO 3D) | Tutti in piedi | Ocean's 8 | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | Angels Wear White | BlacKkKlansman | Smallfoot: Il mio amico delle nevi (NO 3D) | Guarda in Alto | Michelangelo - Infinito | Nome di donna | Zen sul ghiaccio sottile | Hunter Killer - Caccia negli abissi | L'affido - Una storia di violenza | Venom (NO 3D) | Abracadabra | Exit Through the Gift Shop | Disobedience | My Name Is Emily | Museo - Folle Rapina A Città Del Messico | Happy End | Styx | Pupazzi senza gloria | Overlord | La battaglia dei sessi | Il sacrificio del cervo sacro | Widows - Eredità criminale | Il potere dei soldi | The Breadwinner | Hannah | Chesil Beach - Il segreto di una notte (V.O.) | Twilight | In guerra (V.O.) | Loving | La fuitina sbagliata | Non buttiamoci giù | Tonya | A Star Is Born (V.O.) | Saremo giovani e bellissimi | Dogman | Transfert | Il maestro di violino | Summer | Un marito a metà | Il complicato mondo di Nathalie | Il bene mio | Hell Fest | Vinilici | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | Cosa fai a Capodanno? | L'albero dei frutti selvatici | First Man - Il primo uomo (V.O.) | La Casa dei Libri | #Ops - L'Evento | The Happy Prince | Storie del dormiveglia | Red Land (Rosso Istria) | Un Affare di Famiglia | Notti magiche | BlacKkKlansman (V.O.) | In guerra | Wajib - Invito al matrimonio | Tutti lo sanno | Conversazione su Tiresia | Girl | A Voce Alta - La Forza della Parola | Euforia | Tito e gli Alieni | La ragazza dei tulipani | Red Zone - 22 miglia di fuoco | Il presidente (V.O.) | The Children Act - Il verdetto (V.O.) | Mamma mia! Ci risiamo | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (NO 3D) | La donna dello scrittore | La profezia dell'armadillo | I Villani | Sulla mia pelle | Lo schiaccianoci e i quattro regni (NO 3D) | Parigi a Piedi Nudi | Due sotto il burqa | Otzi e il mistero del tempo | The Wife - Vivere nell'ombra | Widows - Eredità criminale (V.O.) | Don't Worry | Un piccolo favore | The Twilight Saga: Eclipse | Ti Porto Io | Zanna Bianca (NO 3D) | The Reunion | Non dimenticarmi | Il Giardino degli Artisti - L'Impressionismo americano | Ti presento Sofia | Almost nothing - Cern: la scoperta del futuro | Un sogno chiamato Florida | Tutti lo sanno (V.O.) | Appuntamento al parco | Stronger - Io sono più forte | Chesil Beach - Il segreto di una notte | L'uomo che uccise Don Chisciotte | Angel face | Fahrenheit 11/9 | Caravaggio - L'anima e il sangue | Lucky | Mio figlio | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald | Il settimo sigillo | Il ragazzo più felice del mondo | Girl (V.O.) | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (V.O.) | Io & Annie | Senza lasciare traccia | Papa Francesco - Un uomo di parola | Una storia senza nome | Banksy Does New York | Vittoria e Abdul | Uno di famiglia | Un amore sopra le righe | Non è un paese per giovani | Friedkin Uncut - Un diavolo di regista | Senza lasciare traccia (V.O.) | La diseducazione di Cameron Post | La diseducazione di Cameron Post (V.O.) | Arrivederci Saigon | Il mistero della casa del tempo | Opera senza autore | Menocchio | L'ape Maia - Le olimpiadi di miele | Il prigioniero coreano | Baffo & Biscotto - Missione Spaziale | L'Insulto | Ammore e malavita | Millennium - Quello che non uccide | L'Intrepido | Un Affare di Famiglia (V.O.) | A Star Is Born | Piccoli Brividi 2: I Fantasmi Di Halloween | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Giovani ribelli - Kill Your Darlings | Universitari - Molto più che amici | Strade Perdute | Un figlio all'improvviso | Shark - Il primo squalo (NO 3D) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Contro l'ordine divino (2017), un film di Petra Biondina Volpe con Marie Leuenberger, Maximilian Simonischek, Rachel Braunschweig.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: