FilmUP.com > Opinioni > L'Abbuffata
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


L'Abbuffata

Opinioni presenti: 8
Media Voto: Media Voto: 5.5 (5.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



imbarazzante

(1/10) Voto 1di 10

Concordo pienamente con la recensione Altobelli... storia al limite del paranoico, dialoghi raffazzonati con audio a volte inafferrabile, sceneggiatura imbarazzante e tremolante... mi sa che c'era qualche sovvenzione da sfruttare e con un paio di ottimi amici attori il regista ha condotto in porto questo vaneggiamento di film. L'ho visto comunque per intero perchè sono trent'anni che villeggio a Diamante e mi ha divertito rivedere posti che conosco come il palmo della mano oltre che vari personaggi del posto prestati al cinema ( o no?)



Aldo ascione, 43 anni, Napoli.




la noia stava per uccidermi

(1/10) Voto 1di 10

Non esco mai da un cinema prima che il film finisca. Questa volta ho fatto un'eccezione. La noia rischiava di uccidermi. Film che vive solo di paesaggi estivi, con una trama debole e sciatta, con Abatantuono a cui del film non gli frega niente. Un'improbabile accozzaglia di giovani senza pensieri e senza parole, un corteggiamento sfilacciato tra 2 ragazzi con lei che o ci fa o ci è. Insomma, pessimo



Antonella, 41 anni, Milano.




Perchè muore Depardieu?

(9/10) Voto 9di 10

Anche a me sembra troppo severa la recensione ufficiale e molto più azzeccate le opinioni di molti, sopratutto quelle dei calabresi. In effetti i piani da osservare sono due: il film in quanto tale, è una storia poco credibile, un pò ingenua e surreale, veramente amtoriale ed entusiasta nelle intenzioni, forse come voleva essere il film dei tre ragazzi. Che Colapresti sia così presuntuoso da non avere capito questo rivendendo il montaggio del suo film , mi sembra impossibilie visto che è un serio professionista che ha già fatto ottimi film. L'altro piano è quello della Calabria che lui, da calabrese vuole rappresentare, a modo suo naturalmente. Chi non è calabrese non può capire quanto dolore faccia vedere la distanza di "civiltà" di un paesino, appunto come Diamante, dalla società cosìdetta civilizzata: l'impatto con Roma ed il suo traffico lo testimonia e traumatizza i ragazzi, ma fino a quando non cominciano a prendere "confidenza" con il mondo del cinema, al punto da convincere niente meno che Valeria Bruni Tedesco, a...conoscere il sud e Deapardieu a tornarci. Chi è calabrese, ma anche chi non lo è, sente un profondo dolore nel vedere quel mare, le sue onde che consumano il calcestruzzo del molo, l'isola di Dino così vicina ma così lontana ed in vendita, e l'accoglienza struggente riservata dal paesino al "grande" Depardieu. Conoscere l'ingenuità e la dolcezza di quelle persone, di quel paese, la bontà del cibo e la forza del peperoncino e di quel mare, possono fare morire Depardieu, più dell'abbuffata?



Giuseppe, 59 anni, Milano (MI).




delicato e godibile nonostante qualche pecca di troppo

(6/10) Voto 6di 10

la stroncatura mi sembra eccessiva ci sono in giro tanti film pessimi che non vengono stroncati allo stesso modo ... sì, è vero che la storia è un pò "accozzagliata", ma la mia impressione (non avendo mai avuto modo di sentir parlare il regista) è che qualcosa di buono sia stato detto, al di là di qualche qualunquismo che tuttosommato si può perdonare. credo che il film possa tranquillamente essere visto soprattutto per la bella descrizione di diamante e della semplicità dei suoi abitanti eppoi anche per il turbamento e la voglia di fare delle giovani generazioni che vivono in piccole realtà con poche opportunità a disposizione "mipiaceandarealcinema53"



Agata, 45 anni, Napoli.




Quando lo stile diventa metafora

(9/10) Voto 9di 10

Calabria, odiata, amata terra di povertà, dimenticata dal mondo, e lambita da un mare che soffoca e dà speranza...Calopresti pensa questo quando cerca di scoprire qualcosa per cui valga la pena tornare. In un irrazionale quanto visionario fluire di immagini e situazioni improbabili, questo film si compone faticosamente pezzo dopo pezzo. Sembra all’inizio che il regista non sappia nemmeno lui cosa vuole raccontare...le prime scene sono sconnesse e da documentario, poi piano piano una flebile quanto improbabile trama prende poveramente corpo ed il film sembra lì per lì un disastro. Se non che viene da pensare che tutto ciò sia voluto: che veramente questo senso di improvvisazione che aleggia ridondantemente su tutte le scene non sia altro che l’emblema della Terra che racconta: di transito, senza un’identità consapevole, dove il mare è l’elemento selvaggio ed immenso che illumina con la sua assenza di confini, piccoli, sconosciuti luoghi senza speranza. Dove i sogni vivono nell’anima dei loro abitanti senza pretendere troppo spazio... La trama è allora raffozzonata come la terra che racconta....una terra che è che un bambino piccolo pieno di energie e di risorse sconosciute e soprattutto pieno di semplicità...Una terra come una borsa in cui ancora frugare...dove le star del cinema sono ancora sconosciute ma osannate lostesso perchè provenienti da un mondo Superiore. Tutto procede nel modo meno credibile possibile alimentando un’attesa grottesca che esplode nella scena finale in cui si sente un forte richiamo alle atmosfere gitane di Kusturica. Da meridionale ho amato questo film proprio per i limiti che racconta e per questo tocco di irrealtà che con una folata di vento riesce a far dimenticare quello che inconsapevolmente si è...



Francesca, 24 anni, Bologna (BO).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 2   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Il Re Leone (V.O.) | Il testimone invisibile | La Caduta dell'Impero Americano | The Quake - Il terremoto del secolo | L'uomo fedele | Il campione | Hotel Artemis | 7 uomini a mollo | Ancora un giorno | La donna elettrica | Il Re Leone (NO 3D) | Avengers: Endgame (NO 3D) | Una notte di 12 anni | Stanlio e Ollio | Santiago, Italia | Chesil Beach - Il segreto di una notte | Pets 2: Vita da animali (NO 3D) | Wolf Call - Minaccia in alto mare | Spider-Man: Far From Home (NO 3D) | Bohemian Rhapsody | Tutti Pazzi a Tel Aviv | Cafarnao - Caos e miracoli | Il primo re | Sarah & Saleem - Là dove nulla è possibile | Goldstone - Dove i mondi si scontrano | L'ultima ora (V.O.) | I morti non muoiono | Men in Black: International (V.O.) | Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro | Jules e Jim (V.O.) | Il professore e il pazzo | Kin | Il traditore | Crawl - Intrappolati | Tesnota | Birba - Micio combinaguai | Un amore senza fine | Roma | Aladdin (NO 3D) | Men in Black: International (NO 3D) | Dolcissime | X-Men: Dark Phoenix (NO 3D) | Il Signor Diavolo | Momenti di trascurabile felicità | Cyrano mon amour | Solo cose belle | Peterloo (V.O.) | Serenity - L'isola dell'inganno | Toy Story 4 (NO 3D) | A spasso con Willy | La prima vacanza non si scorda mai | Euforia | Alla corte di Ruth - RBG | Edison - L'uomo che Illuminò il Mondo | Le invisibili | Annabelle 3 | Diamantino - Il calciatore più forte del mondo | Pop Black Posta | Isabelle - L'ultima evocazione | Il Corpo della Sposa - Flesh Out | Il mangiatore di pietre | Fast & Furious - Hobbs & Shaw | Beate | Due amici | Selfie | Cold war | I villeggianti | I Figli del Fiume Giallo | Charlie says | Domani è un altro giorno | Nureyev - The White Crow | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | L'ospite | Il museo del Prado - La corte delle meraviglie | The deep | L'amour flou - Come separarsi e restare amici | Submergence | Burning - L'Amore Brucia (V.O.) | Beautiful Boy | Border - Creature di confine | Bangla | Il Corriere - The Mule | Nevermind | Green book | Men in Black: International | Arrivederci Professore | The Nest - Il nido | La rivincita delle sfigate | The Wife - Vivere nell'ombra | Juliet, Naked - Tutta un'altra musica | In viaggio con Adele | La mia vita con John F. Donovan | Tutti in piedi | A un metro da te | Il ritratto negato | Il ragazzo più felice del mondo | La tartaruga rossa | Il vento fa il suo giro | Un giorno all'improvviso | La donna dello scrittore | Il Re Leone | Dolor y Gloria | A Star Is Born |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Il Sole è anche una Stella (2019), un film di Ry Russo-Young con Yara Shahidi, Anais Lee, Charles Melton.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: