FilmUP.com > Opinioni > Nel paese delle creature selvagge
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Nel paese delle creature selvagge

Opinioni presenti: 11
Media Voto: Media Voto: 6 (6/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



ottimo, commovente

(8/10) Voto 8di 10

Ho guardato ora il dvd pensando di guardare qualcosina di leggero... Ho toppato in pieno! Già appena fa il suo primo incontro con le creature si avverte un atmosfera tesa, vedendo una di loro rompere tutto per rabbia, la parte leggera poi dura quanto basta, anche se persino nella parte dei giochi si avverte quella vena di malinconia... Insomma... Andando avanti col film si capisce che le creature non sono altro che le proiezioni delle emozioni del bambino, metafora che viene magistralmente celata in parte, di modo da farlo capire man mano che si conoscono i personaggi. In molte scene mi sono ricordato di emozioni che provavo da bambino, sia negative che positive! Mi ha abbastanza toccato, ma non mi ha lasciato sfortunatamente l'allegria che mi aspettavo da un film così. Infatti non è un film per bambini, bensì per un pubblico più adulto. A mio parere è difficile che film così facciano successo, come il regno di Ga'hoole, troppo complessi per essere indirizzati ad'un pubblico giovane ma troppo da giovani per piacere agli adulti ( magari questo un pò più per adulti lo è ). Mi è piaciuto tantissimo ma mi ha messo tristezza... Specialmente per il fatto che Max non abbia salutato bene Carol... Molto bello comunque!



husky, 21 anni, Italia (MI).




Una realtà fantastica

(10/10) Voto 10di 10

Sembrerà esagerato definire questa pellicola un capolavoro,ma chi coglie il vero significato che S. Jonze voleva esprimere,si accorgerà della magia che avvolge questo film.A prima vista può sembrare un film per bambini ma dietro questa trama apparentemente banale e scontata c'è molto di più di una fiaba da raccontare ai propri figli.Infatti è un film tutt'altro che banale e prevedibile,il regista tenta di mettere in mostra (con grande successo) le difficoltà insite nel mondo dell'infanzia e cercare di trasmettere il vero messaggio e l'intento del film. Il mondo di Max in questo caso è travagliato dalla mancanza di una figura paterna e da una madre che dedica al figlio poche attenzioni,a causa della sua voglia di rifarsi una vita. Tramite la sua fantasia,il suo coraggio e la sua voglia di scappare dalla realtà,il protagonista si rifugia magicamente in un mondo da lui inventato di cui lui ne diventa re.In questo mondo ci sono dei mostri che hanno bisogno di un re per essere educati e seguiti,cosi decidono di rendere Max il loro re e di farlo diventare il padrone dell'enorme bosco in cui vivono. Non c'è niente di più reale del mondo in cui si trova il bambino. Lui preferisce risolvere i problemi che deve affrontare nella realtà in questo mondo fantastico,con la sua fantasia,vuole imparare a conoscere se stesso e a superare le proprie paure per poi far ritorno alla realtà.Max vuole intraprendere una doloroso e lungo cammino che lo porterà ad una presa di conscienza che lo farà crescere e lo renderà pronto per il ritorno a casa.Ad ogni creatura Max affida un suo atteggiamento e proprio conoscendo questi particolari mostri riesce a conoscere se stesso,soprattutto approfondendo la conoscenza del suo alter ego Carol che gli permette di sapere tutto di se stesso. Per farlo decide di costruire una fortezza.''sarà un posto dove accadrà solo cosa vuoi che accada,veramente'' dice il suo alter ego che lo aiuta nel suo cammino.La rinascita di Max avviene proprio quando il suo alter ego Carol affronta una situazione analoga alla sua, creando lo stesso rapporto con la propria compagna,KK,che rappresenta la rinascita del bambino.Finalmente Max prende coscienza delle sue azioni ed è pronto a ritornare a casa dove sua madre lo aspetta a braccia aperte. In questo film c'è tutto tranne che la banalità di una favola per bambini,c'è la vita,c'è la forza di un bambino,la differenza dal modo di reagire del mondo infantile da quello adulto,c'è la voglia di di lottare contro ogni ostacolo tramite la fantasia,l'unica via per risolvere i proprio problemi.Sono 101 minuti davvero spesi bene,il film mi ha colpito molto e mi ha portato alla mente ricordi della mia infanzia in cui, come Max, tentavo di scappare dalla realtà rifugiandomi nella mia fantasia.E se non si coglie il vero significato del film,rimane comunque da vedere in famiglia,con i propri figli per passare una bella serata in compagnia di questi mostri pelosi e simpatici che vi porteranno in un mondo magico.



Rob, 18 anni, Bari (BA).




Abominevole

(1/10) Voto 1di 10

attualmente è il film più brutto che io abbia mai visto ,lento ,noioso , in una parola orribile. e sono stato molto buono. io lo definirei un polpettone mal riuscito . il film inizia facendoci intuire le ravvisaglie di una profonda crisi adolescenziale da parte di un bambino ,sfiorandola appena , trascurandone i motivi. il ragazzino protagonista si rifugia in un mondo fantastico creato dalla sua mente . il film quindi prova a riportare indietro la mente dello spettatore, al tempo dei giochi , dei lazzi , strizzando l'occhio ai fantasy che tanto piacciono ai pubblico degli ultimi anni e mancando totalmente l'obbiettivo,dei pupazzoni giganti non fanno un genere. il risultato è una lenta sconclusionata discesa nella noia più totale.ore di giochi infantili,torturano lo spettatore. qualche battuta intensa e poetica è solo una goccia d'acqua fresca in una pozzanghera putrida e da sola non salva minimamente il film. se si potesse dare un -10 lo darei volentieri ma sono costretto a dare uno



Alessandro, 24 anni, Messina (ME).




Un film sull'animo umano

(8/10) Voto 8di 10

Veramente un bel film, che sfrutta pienamente il potere dell'immaginazione. Ma eviterei di trovarci banalizzazioni pseudo-intellettuali su significati reconditi pedagogici (per chi vuole ancora credere che un concetto come la pedagogia, che tratta ogni giovane essere umano come un modello identico a tutti gli altri piuttosto che come un individuo unico, possa esistere o abbia un senso) o sul significato dell'infanzia (anche l'infanzia è individuale e non esiste il modo giusto di viverla o caratteristiche universali legate ad essa. In altre parole che tipo di persone si vuole essere lo scegliamo noi, non esiste nessun motivo oggettivo per perdere immaginazione, fantasia o spontaneità con la crescità è soltanto un mito, come il trauma dell'adolescenza e altre fregnacce da pop-psychology. Si tratta invece di un film sull'immaginazione umana, sulla fantasia umana e sui sentimenti e le emozioni umane. Potrebbe rappresentare l'immaginario e i bisogni di qualsiasi persona, con la sola differenza che la caratterizzazione troppo infantilizzante di Max (il vero neo del film) si addice più ad un bambino di 5 anni che non a un ragazzo della sua età.



Davide, 19 anni, Reggio Calabria.




delusione :-(

(4/10) Voto 4di 10

Ero prontissimo ad affezionarmi a questo film e ai bei pupazzoni,dopo aver letto un articolo che me lo aveva fatto credere un bel film...ma purtroppo così non è stato,è un'accozzaglia di idee descritte male e troppo superficialmente,non ho sentito nessun accenno di emozione per tutto il film,cosa che è importantissima secondo me!in più nn è divertente,anzi abbastanza pesantello e noioso...salvo la colonna sonora e l'idea di utilizzare pupazzi veri anzikè digitali!



Bruno, 24 anni, Procida (NA).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 3   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
L'età giovane | Lo Stato contro Fritz Bauer | Tolkien | Il Primo Natale | Me contro Te - La vendetta del Signor S | Richard Jewell | Star Wars: Gli ultimi Jedi (NO 3D) | Martin Eden | Jojo Rabbit | Aspromonte - La terra degli ultimi | Richard Jewell (V.O.) | Le verità (2017) | #AnneFrank. Vite parallele | La ragazza d'autunno (V.O.) | La Belle Époque | Grazie a Dio | The Artist | Piccole donne (V.O.) | The Lodge | La paranza dei bambini | City of Crime | Spes contra spem - Liberi dentro | Rosa | Sulle ali dell'avventura | 1917 (V.O.) | Pepe Mujica, una vita suprema | Motherless Brooklyn - I Segreti di una Città | Il Corriere - The Mule | Un sacchetto di biglie | Sorry We Missed You | La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia | Botero - Una ricerca senza fine | Andrey Tarkovsky. Il cinema come preghiera | Cena con delitto - Knives Out (V.O.) | La Caduta dell'Impero Americano | Escher - Viaggio nell'infinito | Star Wars - L'Ascesa di Skywalker | Herzog incontra Gorbaciov (V.O.) | 1917 | Blade Runner 2049 (NO 3D) | Star Wars - L'Ascesa di Skywalker (NO 3D) | La dolce vita | 1945 | La Dea Fortuna | Manaslu - La Montagna Delle Anime | Il mistero Henri Pick | Genitori quasi perfetti | 18 regali | Ancora un giorno | Lion - La strada verso casa | Last Christmas | Jumanji - The Next Level | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | Judy | Che fine ha fatto Bernadette? | Domani | The Farewell - Una Bugia Buona | L'amica geniale (Serie TV) | Scherza con i fanti | Cena con delitto - Knives Out | Last Christmas (V.O.) | L'uomo dal cuore di ferro | Just Charlie - Diventa chi sei | Otto e mezzo | Hare Krishna! Il Mantra, il Movimento e lo Swami che ha dato inizio a tutto | Doctor Sleep | Apocalypse Now - Final Cut (V.O.) | 24 Hour Party People | Herzog incontra Gorbaciov | Joker | Tappo - Cucciolo in un Mare di Guai | Un Giorno di Pioggia a New York (V.O.) | Jojo Rabbit (V.O.) | Tesnota | Pinocchio | Figli | Chi scriverà la nostra storia | Hammamet | Il paradiso probabilmente | Un Giorno di Pioggia a New York | La ragazza d'autunno | Sorry We Missed You (V.O.) | Playmobil The Movie | Dio è donna e si chiama Petrunya | Piccole donne | Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle (NO 3D) | Vampiretto | Il mistero Henri Pick (V.O.) | Amarcord | Ritratto della giovane in fiamme | Ritratto della giovane in fiamme (V.O.) | L'ufficiale e la spia | Star Wars - L'Ascesa di Skywalker (V.O.) | Tolo Tolo |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Charlie's Angels (2019), un film di Elizabeth Banks con Elizabeth Banks, ,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: