FilmUP.com > Opinioni > In un mondo migliore
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


In un mondo migliore

Opinioni presenti: 6
Media Voto: Media Voto: 8 (8/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Realtà nera

(7/10) Voto 7di 10

Ho voluto vederlo dopo esser stato conquistato dalle recensioni, e devo dire che il film non ha certo deluso le mie aspettative. Affronta diversi temi, forse un po' troppi per un solo film (la parte sull'Africa non c'entra granché, ed è stato pure criticato per come viene dipinta la situazione in Sudan) ed ha un finale buonista quando per tutto il film ha mostrato violenza e difficoltà relazionali, sia tra bambini e che tra adulti.



Graziano, 28 anni, Cassano d'Adda (MI).




Strepitoso

(9/10) Voto 9di 10

Questo film mi è piaciuto moltissimo. Le due storie parallele Danimarca e Africa ci raccontano che in qualsiasi posto della Terra ci sono dei grandi problemi. Belle le immagini, bella la musica, beh mi ha colpito molto. Buona visione a tutti.



Diego, 44 anni, Venezia (VE).




Da vedere

(8/10) Voto 8di 10

E' un bel film. Gli argomenti sono tanti: rapporto tra adolescenti, bullismo, rapporto genitori/figli..... Ottimo per cineforum e discussioni a scuola (secondaria).



roberto, 44 anni, cellatica (BS).




Grande coraggio

(9/10) Voto 9di 10

Puo fare di meglio.. sa fare di più... chissa se.... Personalmente ritengo che ci vuole un grande coraggio a girare una pellicola di questo contenuto. In un mare di porcheria di ogni tipo, imbattersi in una pellicola così è davvero confortante! Davvero gratificante è sapere che c'è ancora qualcuno che sente e riesce a esternare i mali sociali!



aramis3, 48 anni, catania (CT).




Ma può esistere un mondo migliore?

(8/10) Voto 8di 10

Il mondo migliore è quello che s’intravede nel finale del film, a mio parere la parte più debole di un lavoro bello e coraggioso. L’autrice dichiara che il lieto fine è stato una specie di debito pagato al pubblico, bisognoso di qualche luce di speranza in tempi piuttosto difficili. Certo, questa preoccupazione è lecita in chi vuol realizzare film etici, di approfondita analisi psicologica, dove si indagano conflitti, contraddizioni dell’essere umano in tutte le età e a tutte le latitudini. La mia impressione però è che la regista danese, pure ammirevole per il concetto alto che ha del fare cinema, abbia esagerato. Vediamo perché. Il difetto sta nel voler dire troppo senza accontentarsi del molto. Tanti temi insieme oggetto di analisi e di riflessione rischiano, a causa del mezzo che non ha la durata di un libro, di diventare un discorso che costeggia lo schematismo, in cui tutto alla fine deve tornare. Indubbiamente mettere mano a una materia così complessa – c’è il lutto, il rapporto genitori-figli, la relazione amorosa, il bullismo, i problemi dell’Africa, il rapporto medico-paziente ed altro ancora – può generare il pericolo dell’uso del moralismo al posto dell’etica. La regista peraltro è intelligente, sensibile, di grande energia, e la fiamma che corre sotto pelle al racconto, padroneggiato con nordico rigore, cattura e regala momenti di cinema emotivamente coinvolgente, su cui meditare ed interrogarsi. Perché chiedersi fino a che punto la non-violenza serve e può essere praticata nell’evoluto ma problematico nord-Europa o nei rapporti interpersonali in un pezzo tormentato di Africa, è importante. Ugualmente lo è l’interrogarsi su questo grande bisogno odierno di famiglia proprio nel momento del suo massimo cambiamento e inadeguatezza. C’è senz’altro poi da riflettere sulla piaga del bullismo nelle scuole di ogni stato occidentale: i due protagonisti adolescenti del film lo affrontano ognuno a suo modo. E poi il lutto, elemento centrale di tutte le opere della Bier, con le lacerazioni che comporta, sino a innescare processi di vera e propria deviazione della personalità. Ma sull’ altro versante, quello africano, si può ignorare che tipo di futuro si adombri in molte parti del continente per bambini e adolescenti che vivono quotidianamente esempi di violenza di tutti i tipi? E che succede se il dottore nordico, che potrebbe essere un modello diverso, permette nei pressi del suo ospedale un linciaggio, esasperato com’è dalla ferocia di un delinquente locale? Questo raffronto tra due realtà così lontane è un altro elemento pregnante del film, ma anche un’ulteriore trappola per l’autrice, poiché in questa comparazione a tavolino ritorna lo schematismo cui accennavo sopra. Ma io penso che da questo attuale, un mondo migliore sia davvero lontano.



olga, 65 anni, perugia (PG).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 2   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Toro scatenato (V.O.) | La melodie | Tito e gli Alieni | The Greatest Showman | Hotel Gagarin | La terra dell'abbastanza | Ant-Man and the Wasp (NO 3D) | Piazza Vittorio | Walk with Me | Loro 1 | Don't Worry (V.O.) | Dogman | Come ti divento bella! | Mary Shelley - Un amore immortale | A Quiet Passion | Morto Stalin se ne fa un altro | Beate | Toro scatenato | Monkey King: Hero Is Back | Lucky | Lazzaro Felice | Revenge | Un marito a metà | Tully | Loro | Il Tuttofare | Transfert | Resta anche domani | Ride | Ippocrate | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | La terra buona | Ocean's 8 | Le Fidèle (V.O.) | Gli Incredibili 2 (V.O.) | Il sacrificio del cervo sacro | L'affido - Una storia di violenza | Un Affare di Famiglia | Mary Shelley - Un amore immortale (V.O.) | Teen Titans Go! Il film | Si muore tutti democristiani | Gotti - Il primo padrino | Estate 1993 | New York Academy | The Equalizer 2 - Senza perdono (V.O.) | Resta con me | Quello che so di lei | L'isola dei cani (V.O.) | Mission Impossible: Fallout (NO 3D) | Te lo dico Pianissimo | Sarà un Paese | The Nun: La Vocazione del Male | Don't Worry | L'ora più buia | Dog Days | La noche de 12 años | Papillon | Mission Impossible: Fallout (V.O.) | The Lone Ranger (NO 3D) | La stanza delle meraviglie | Le Fidèle | La Settima Musa | Lucky (V.O.) | Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno | 1945 (V.O.) | Un figlio all'improvviso | The Party | Slender Man | Estate 1993 (V.O.) | Mission Impossible: Fallout | New York Academy - Freedance | Mamma mia! Ci risiamo (V.O.) | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | Stronger - Io sono più forte | Mamma mia! Ci risiamo | La profezia dell'armadillo | E se vivessimo tutti insieme? | Visages villages | Everest (NO 3D) | La Casa Sul Mare | Il maestro di violino | Come vincere la guerra | Ritorno al Bosco dei 100 Acri | Mamma Mia! | Il tuo ex non muore mai | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (V.O.) | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa | Tonya | Sposami, stupido! | Una storia senza nome | Genesis 2.0 (V.O.) | Sulla mia pelle | 77 Giorni | La ragazza dei tulipani | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | Io, Claude Monet | Gli Incredibili 2 | The Equalizer 2 - Senza perdono | The Summit | La Forma dell'Acqua - The Shape of Water | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Alpha - Un'amicizia forte come la vita (2018), un film di Albert Hughes con Kodi Smit-McPhee, Leonor Varela, Natassia Malthe.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: