FilmUP.com > Opinioni > Miracolo a Le Havre
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Miracolo a Le Havre

Opinioni presenti: 14
Media Voto: Media Voto: 7 (7/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Lento e poco avvincente

(6/10) Voto 6di 10

Mi è sembrato di assistere ad una recita nel teatrino della parrocchia. Il film è lento e noioso, la trama, che sembra una favoletta per bambini, è poco avvincente.



Giuseppe, 66 anni, Fabriano (AN).




mah?stefeno di roma!che film ha visto?????gran film davvero!

(10/10) Voto 10di 10

un ex bohèmien che nulla più si aspetta dalla vita trova nella realtà proletaria sua e di chi lo ciconda la forza di affrontare le vicissitudini di un migrante bambino a ricongiungersi con la madre a londra contro la orrida legge del respingere il clandestino ad ogni prezzo.



massimo, 50 anni, imperia (IM).




Tenero

(8/10) Voto 8di 10

Questo film contiene i temi cari a Kaurismaki, che già si trovano nell"Uomo senza passato" ed anche nell'ormai lontano "Nuvole in viaggio". La solidarietà tra poveri, l'amicizia ed anche un pizzico di fortuna portano alla serenità della conclusione, sempre pacata perchè il lieto fine non è mai esagerato.Un'opera che ti solleva lo spirito e che ti fa sperare.



Rita, 59 anni, Novara.




sarebbe molto bello...

(7/10) Voto 7di 10

Partito come un racconto dal fine etico sul problema immigrazione, l’ultimo film di Kaurismäki, prende nella seconda parte l’andamento di una favola cinematografica un po’ vintage. Si pensa subito, un po’ per il titolo un po’ per alcune somiglianze, al capolavoro di De Sica-Zavattini con gli indimenticabili barboni di Miracolo a Milano che sorvolano su scope il duomo, ma forse ancora di più la memoria va alle fiabe urbane e positive di Frank Capra. Detto questo, è vero poi che il maestro finlandese ha un modo tutto suo di raccontare quasi a doppio sguardo in quanto per tecnica, asciuttezza di dialogo, fotografia, da una parte osserva impassibile il dipanarsi degli eventi, dall’altra il guardare si veste di solidarietà umana come per le creature maltrattate di Dickens. Un bel miscuglio, dunque, dosato con equilibrio e con quel fascino suo tutto nordico che non si perde, pure se l’ambientazione questa volta è a Le Havre. Della città francese Kaurismäki ritaglia un brano di periferia, zona porto, piuttosto misero e squallido, dove tutto è spoglio, essenziale, come i gesti e le parole. La mancanza di ogni sottolineatura nella prime sequenze che raccontano il tran-tran quotidiano dei personaggi, sembra ingrigire e schiacciare tutto. Il protagonista Marcel Marx (André Wilms) vive facendo il lustrascarpe dopo essere stato un mediocre scrittore bohemien e ha trovato una certa tranquillità tra l’affetto per la moglie Arletty (Kati Outinen), il bar vicino alla sua casa e l’amicizia dei vicini che lo stimano e gli fanno credito quando i magri guadagni non bastano per il companatico. Accanto il fedelissimo cane Laika e un amico straniero che l’aiuta nella sua attività molto poco attiva. Ma accadono due fatti nuovi: l’incontro con Idrissa, un ragazzino nero sfuggito all’arresto come clandestino che si rifugia da lui e il ricovero della moglie, affetta da male incurabile, in ospedale. Il nostro di divide con rara dolcezza tra i due che hanno bisogno di affetto e di aiuto e alla fine, con la collaborazione di tutto il piccolo quartiere, riesce a trovare il denaro per far partire il ragazzo alla volta di Londra ove si ricongiungerà alla madre. Il giorno dopo anche la moglie guarisce per “miracolo” e la vita riprende semplice e complice, com’era prima. Così si conclude la favola bella che vede agire solo un cattivo, un uomo della zona che fa lo spione per la polizia, simbolo di quell’umanità, questa sì frequente, pronta a far del male ad altri quasi per insipienza, oscure insoddisfazioni, raggelanti ripicche. Dei tre precetti della Rivoluzione francese il regista sceglie di rappresentare l’ultimo, disperando forse dei primi due. Oggi infatti si è portati a considerare tali concetti qualcosa da favola utopica, anche se teoricamente tutti sono d’accordo; di eguaglianza poi meglio non parlarne affatto. Ma poiché far bene produce veri miracoli, Kaurismäki ha voluto sottovoce e con garbo ricordarcelo, avvertendoci nello stesso tempo di non crederci troppo.



olga, 66 anni, perugia (PG).




Non basta trattare argomenti di umanita per fare un bel film

(4/10) Voto 4di 10

Mi dispiace ma non capisco questi commenti positivi, non sono un super esperto di cinema ma guardo molti film. Mi sembra che i voti alti siano solo espressione di un disagio a dare un voto basso ad un film lento noioso mal recitato ma che tratta di un ragazzo di colore. Mi dispiace ma non basta, tra l'altro non si riesce neanche a capire l'epoca in cui viene girato il film, sono vestiti tutti anni 70, anche l'ospedale richiama quel periodo ma poi passano in strada delle macchine del 2004 e i soldi sono EURO, in conclusione se siete persone emotive e vi piacciono piu le belle storie che i bei film potete guardarlo



Andrea, 29 anni, Pinerolo (To).





Sfoglia indietro   pagina 2 di 3   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Hare Krishna! Il Mantra, il Movimento e lo Swami che ha dato inizio a tutto | The Farewell - Una Bugia Buona (V.O.) | Sorry We Missed You | Cena con delitto - Knives Out | La Belle Époque (V.O.) | The Farewell - Una Bugia Buona | Sorry We Missed You (V.O.) | Storia di un Matrimonio | Hammamet | Antropocene - L'epoca umana | Figli | Un Giorno di Pioggia a New York | Pinocchio | Star Wars - L'Ascesa di Skywalker (V.O.) | Escher - Viaggio nell'infinito | Ladri di biciclette | Ritratto della giovane in fiamme (V.O.) | 1917 | Just Charlie - Diventa chi sei | Just Charlie - Diventa chi sei (V.O.) | Pepe Mujica, una vita suprema | Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle (NO 3D) | Herzog incontra Gorbaciov (V.O.) | 1945 (V.O.) | Ritratto della giovane in fiamme | Storia di un Matrimonio (V.O.) | Doctor Sleep | Il Primo Natale | Andrey Tarkovsky. Il cinema come preghiera | Un Giorno di Pioggia a New York (V.O.) | City of Crime | L'appartamento (V.O.) | Herzog incontra Gorbaciov | La Dea Fortuna | Jojo Rabbit (V.O.) | Botero - Una ricerca senza fine | Dio è donna e si chiama Petrunya (V.O.) | Il mistero Henri Pick | Otto e mezzo | Star Wars - L'Ascesa di Skywalker | La ragazza d'autunno (V.O.) | La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia | Rosa | Piccole donne (V.O.) | Scherza con i fanti | Sulle ali dell'avventura | Spie sotto copertura | Piccole donne | 18 regali | Aspromonte - La terra degli ultimi | Playmobil The Movie | Pupazzi alla Riscossa - UglyDolls | Ailo - Un'avventura tra i ghiacci | Dio è donna e si chiama Petrunya | Santa Subito | Dora e la città perduta | Inside Out (NO 3D) | Tolo Tolo | The Lodge | Jojo Rabbit | La Belle Époque | La ragazza d'autunno | Motherless Brooklyn - I Segreti di una Città | L'ufficiale e la spia | Me contro Te - La vendetta del Signor S | Tappo - Cucciolo in un Mare di Guai | Il traditore | Star Wars - L'Ascesa di Skywalker (NO 3D) | Richard Jewell (V.O.) | 1917 (V.O.) | Jumanji - The Next Level | Richard Jewell | Joker |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Sonic il Film (2019), un film di Jeff Fowler con Ben Schwartz, ,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: