FilmUP.com > Opinioni > Hunger
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Hunger

Opinioni presenti: 6
Media Voto: Media Voto: 9 (9/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Non ci sono parole per descriverlo tanto è bello

(10/10) Voto 10di 10

Finalmente l'ho visto! Ottimo film, ottimo interprete, magistrale regia. Persino il doppiatore di Fassbender mi è piaciuto, nonostante lo scetticismo mio iniziale. E' uno di quei film che ti fanno uscire dalla sala con quella voglia di approfondire la questione e di non lasciarla indietro. Voto 10,e non chiamatemi esagerata.(non posso dare 100)



Giorgia, 29 anni, Bologna (BO).




Ottimo

(8/10) Voto 8di 10

Ambientato a Belfast nel 1981 e devo dire che è un film subumano, nudo, duro e crudo. Tra l'altro in UK è uscito nel 2008 mentre in Italia solo nel 2012. E' un film drammatico e poco parlato ma ottima regia di Steve McQueen che da ogni piccolo particolare trasuda i sentimenti e il significato di qualsiasi scena. Non è un film qualsiasi ma bisogna guardarlo con la consapevolezza di quanto gli esseri umani arrivino a certe condizioni pur di avere la libertà. Voto finale: 8.



Daniela, 26 anni, Sondrio (SO).




Ottimo film

(8/10) Voto 8di 10

Hunger racconta una storia molto triste (il fatto che sia realmente accaduto rende il tutto ancora più drammatico) che ti tene attaccato allo schermo senza mai farti distrarre, gli attori sono davvero molto bravi Fassbender su tutti, i dialoghi non sono mai banali (credo che il lungo dialogo tra il protagonista e il prete/amico sia una dei dialoghi più belli della storia del cinema), la violenza non mai fine a se stessa ma serve per far capire come davvero venivano trattati i prigionieri. Vivamente consigliato a chi abbia voglia di vedere un grande un film impegnativo. Voto 8



Antonello, 21 anni, Bologna (BO).




Film che arriva sullo schermo come un pugno!

(9/10) Voto 9di 10

è una pellicola violenta e viscerale dalla sconvolgente potenza visiva. Articolata da lenti, chirurgici movimenti della cinepresa, che predilige lunghi piani sequenza per addentrarsi nell'inferno terreno vissuto dai carcerati nordirlandesi, la storia (vera) non lascia respirare lo spettatore: i detenuti irlandesi del carcere "Maze" di Long Kesh chiedono lo status di prigionieri politici mettendo all'opera la "protesta delle coperte" e un radicale sciopero della fame. La privazione della libertà dell'individuo viene riaffermata attraverso la libertà di disprezzare e affamare a morte il proprio corpo. La negazione imposta nel carcere - la negazione di uno status politico, la negazione di condizioni umane di vita, la negazione della dignità individuale attraverso percosse e violenze -, una negazione che annichilisce la libertà dei soggetti viene combattuta attraverso un'altra negazione, questa volta scelta autonomamente, che porta i carcerati a riconquistare lo spazio della libertà sottratta attraverso la propria distruzione, attraverso la distruzione del proprio corpo. La rivolta è capeggiata da Bobby Sands (sullo schermo con il volto ed il corpo di Michael Fassbender, attore tedesco naturalizzato irlandese, nell'interpretazione che lo consacra nell'Olimpo dei più promettenti interpreti del presente), introdotto come protagonista solo oltre la metà della pellicola mentre prima restava sullo sfondo come uno dei tanti prigionieri lasciando che la camera di McQueen seguisse le vicende legate al celerino Raymond e al neodetenuto Davey Gillen che sprofondava in un pasoliniano girone di sangue e escrementi. Tre personaggi, tre momenti dentro una violenza feroce che non lascia scampo né speranza alcuna. Un gioiello invisibile che la distribuzione italiana ci offre a distanza di quattro anni dalla sua uscita...



Flavio, 27 anni, Napoli.




tus ideas perduran

(9/10) Voto 9di 10

Hunger è molto più della visione di corpi spogliati, percossi, straziati, violati. Il pericolo che questo film, magistralmente sceneggiato e diretto (a parte la scena inverosimile e ridicola del pianto del "celerino" di sua Maestà), ci lasci in eredità solo sensazioni "fisiche" è reale. Non possiamo essere colpiti all'improvviso da quelle immagini, meravigliarci di tanta violenza. Ogni giorno, in ogni istante, in ogni angolo del mondo, ci sono uomini imprigionati, perseguitati, torturati, uccisi, a causa delle loro idee. L'Impero, però, si premura di informarci sull'ultimo fidanzato di Belen, sul modello di Ferrari che Lapo ha parcheggiato in divieto di sosta, ci seduce spingendoci a fare la coda al negozio di Abercrombie. L'Impero è riuscito ad impedirci di pensare. Bobby Sands morì nel 1981. Era un periodo in cui la politica aveva a che fare con le idee e avere idee significava fare politica. Erano anni in cui era ancora vivo l'eco delle stragi, quella di ustica recentissima, in cui le contrapposizioni ideologiche spingevano ad uccidere. Erano gli anni in cui l'Impero preparava la grande controffensiva. Ronald Reagan e Margaret Thatcher venivano incoronati e le loro milizie addestrate. Erano anni in cui, ancora, uomini che amavano infinitamente la vita erano disposti a sacrificarla, a perderla, perchè altri ne avessero una migliore: l'atto estremo d'amore. Inevitabile il confronto con l'oggi, con la nostra misera italietta, periferia dell'Impero. Politica alle fighe e alle troie, intrisa di conflitti di interesse, avvelenata da miasmi mafiosi. Società per cui amare la vita ha acquisito il significato di godersi la vita. A tutto questo mi ha fatto pensare Hunger e la tristezza e il dolore sono più per l'oggi che per Bobby e gli altri combattenti.



Giorgio, 45 anni, Milano.





Sfoglia indietro   pagina 1 di 2   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
La prima pietra | Opera senza autore | The Children Act - Il verdetto | Alita: Angelo della battaglia (NO 3D) | Nelle tue mani | Toro scatenato | Maria, Regina di Scozia | Bohemian Rhapsody | Lo Schiaccianoci - Royal Opera House | Tre volti | The Gandhi Murder | Tonya | La favorita | Il gioco delle coppie | Mamma + Mamma | Ride (di Jacopo Rondinelli) | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto | La donna elettrica | Poesia senza fine | L'Albero tra le Trincee | La vita in un attimo (V.O.) | Il ritorno di Mary Poppins | Summer | Ognuno ha diritto di amare - Touch Me Not (V.O.) | Gli uccelli | Le nostre battaglie | Una storia senza nome | Mia e il Leone Bianco | Green book | Degas - Passione e Perfezione | Roma | Mathera - L'Ascolto dei Sassi | L'agenzia dei bugiardi | Spider-Man: Un Nuovo Universo (NO 3D) | Colette | Il filo nascosto | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto (NO 3D) | Il Corriere - The Mule (V.O.) | 7 uomini a mollo | Un valzer tra gli scaffali | Sergio e Sergej - Il professore e il cosmonauta | Non ci resta che il crimine | A Star Is Born | Il complicato mondo di Nathalie | Suspiria | Ti presento Sofia | 9 dita | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Ladri di biciclette | First Man - Il primo uomo | Toglimi un dubbio | La paranza dei bambini | Capri-Revolution | 10 giorni senza mamma | Alita: Angelo della battaglia (V.O.) | Copperman | Ralph Spacca Internet (NO 3D) | Alita: Angelo della battaglia | Il primo re | City of Lies - L'ora della verità | Ricomincio da me | Ben Is Back | Tutti lo sanno | Conta su di me | Senza lasciare traccia | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Finché c'è prosecco c'è speranza | Disobedience | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (NO 3D) | La ragazza dei tulipani | Santiago, Italia | Creed II | L'apparizione | Abracadabra | Il testimone invisibile | Io non sono qui | Museo - Folle Rapina A Città Del Messico | Un'Avventura | Euforia | Glass | La donna dello scrittore | Non ci resta che vincere | Una notte di 12 anni | Lontano da qui | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità (V.O.) | Mountain | L'economia della felicità | Don Chisciotte - ROH 18/19 | Il gioco delle coppie (V.O.) | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | Aquaman | Crucifixion - Il Male è Stato Invocato | Remi | Il mio Capolavoro | Roma (V.O.) | In viaggio con Adele | Il Corriere - The Mule | L'incredibile viaggio del Fachiro | Se la strada potesse parlare | Bumblebee (NO 3D) | Compromessi sposi | Benvenuti a Marwen | The Reunion | Chi scriverà la nostra storia | Se la strada potesse parlare (V.O.) | L'esorcismo di Hannah Grace | Dove bisogna stare | Green book (V.O.) | La casa di famiglia | Il professore cambia scuola | Vice - L'uomo nell'ombra | BlacKkKlansman | Soldado | La vita in un attimo | Notti magiche | La terra buona | Rex - Un Cucciolo a Palazzo | Un Affare di Famiglia | Chesil Beach - Il segreto di una notte | A Casa Tutti Bene | Cold war | La douleur | Dogman | La Casa Sul Mare | Libero (V.O.) | Westwood: Punk, Icon, Activist | Sex Cowboys | Maria, Regina di Scozia (V.O.) | Ognuno ha diritto di amare - Touch Me Not | Leonardo - Cinquecento | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | I nomi del signor Sulcic | Nel corso del tempo | Old Man & the Gun | Morto tra una settimana... o ti ridiamo i soldi | La favorita (V.O.) | Ex-Otago - Siamo come Genova |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per La notte è piccola per noi - Director's Cut (2018), un film di Gianfrancesco Lazotti con Michela Andreozzi, Francesca Antonelli, Cristiana Capotondi.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: