HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Amour

Opinioni presenti: 6
Media Voto: Media Voto: 7.5 (7.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Grazie Maestro Haneke

(9/10) Voto 9di 10

Non so come non si possa apprezzare un film del genere. Haneke è sempre stato un regista molto dotato, ma in questo caso si è davvero superato: Amour è un film poetico, profondo, toccante. Di certo lontano anni luce dai classici film che affrontano il tema dell'amore, che in questo caso viene trattato in maniera meno disillusa, più amara. Non mancano i momenti di grande dolcezza e qualche volta il film riesce anche a strappare qualche sorriso. Emmanuelle Riva è un vero monumento, un portento, capace di strabiliare ancora oggi, nonostante l'età ormai avanzi inesorabile. Inutile stare a commentare Trintignant, che ancora una volta si è confermato come uno dei migliori attori al mondo. Film assolutamente da vedere e rivedere.



Emanuele, 27 anni, Roma.




Straziante

(8/10) Voto 8di 10

Questo è cinema. Grande regia, interpretazioni impeccabili. Haneke ci fa vivere un dramma come pochi saprebbero fare. Non vedo cosa ci sia di sbagliato nel farlo. E se poi si fa con questa intensità ben venga. Un film che io ritengo abbia molto da insegnare, e sia molto utile alla causa, senza dubbio non nocivo.



Graziano, 29 anni, Cassano d'Adda (MI).




Bravi solo gli attori

(2/10) Voto 2di 10

Non mi è piaciuto per niente, bravissimi solo gli attori. Lentissimo, chi purtroppo non conosce o non ha vissuto certi momenti?Rivederli riprodotti persino troppo fedelmente non è d'aiuto a nessuno. Fare un film di questo genere per innalzare l'amore coniugale, mi sembra del tutto fuori luogo. Ci sono film che trattano di. temi altrettanto difficili, ma in tutt'altra maniera e soprattutto più gradita!



Elisabetta, 33 anni, Cuorgné (TO).




Grande cinema

(9/10) Voto 9di 10

Le opinioni che mi precedono sintetizzano al meglio l'essenza di questo meraviglioso film recitato magnificamente dai due anziani attori. Amore è il titolo perfetto perché nel film viene esaltato questo meraviglioso sentimento che in età avanzata si fa ancora più puro e sincero. L'intensità e la drammaticità del film sono ai massimi livelli, ma la visione è comunque un'esperienza "di vita" oserei dire, perché tutti prima o poi dovremo confrontarci coi tempi affrontati, sia per noi stessi che per le persone care che ci circondano. Palma d'Oro più che meritata.



Luca, 29 anni, Perugia (PG).




un film dalle perfette geometrie

(9/10) Voto 9di 10

Un film tristissimo, semplice, quasi perfetto. Drammatico al limite del sopportabile per la sua normalità senza orpelli, ma anche discreto nel presentare una realtà terribile e a volte sensibilissimo. Il regista austriaco dall’aspetto di guru e dallo sguardo di entomologo scava a fondo nella coscienza e nel rimosso di molti di noi. In tutti e due i casi si toccano concetti fondamentali: l’amore così difficile e così prezioso a qualsiasi età, l’arte come consolazione o come dannazione, la senescenza che comunque ci riguarderà e contro la quale non si può più fingere, la perdita delle persone care. A tutto ciò si aggiunge la sofferenza e il sacrificio di sé, spesso inutili, che generano impotenza e rovinano la vita, il fisico, i sentimenti di chi assiste all’evolversi senza speranza di una malattia, nonché al dolore senza remissione dell’altro. Il laico si trova nudo di fronte alla perdita di chi ama e nel cammino difficilissimo che gli si spalanca davanti arriva a desiderare o a essere di fatto l’autore della dolce morte. Questo accade nella casa borghese di Anne (Emmanuelle Riva) ed Henry (Jean-Louis Trintignant). Essi sono due ottantenni di fatto e nella finzione. Dopo una vita insieme, interessi comuni per la musica (entrambi sono stati insegnanti della materia), lo svolgersi tranquillo dei giorni, ritmato dalle piccole abitudini, dai concerti serali, dall’ascolto di cd di ex-allievi diventati noti e da un’intesa che non ha più bisogno di parole, vedono frantumarsi il loro mondo. Una mattina Anne ha un momento di totale assenza che sembra passare senza conseguenze. Ma non è così; dall’ictus che la paralizza a metà, dopo un’inutile operazione, la situazione passa a crescenti difficoltà, fino all’annullamento di ogni dignità e capacità di esprimersi della persona. Ogni giorno che passa il corpo afferma la sua dissoluzione che trascina con sé anche pensiero e memoria o viceversa, a seconda di come uno la pensi. Né servono le cure di Henry, la totale dedizione, il dispendio ostinato delle sue forze barcollanti, sostenute sulle prime dalla speranza. Dopo, la situazione diventerà intollerabile e quando Anne inizia a rifiutare anche l’acqua sarà chiaro al suo vecchio e disarmato compagno cosa deve fare. In quanto allo stile di Haneke, la geometria degli spazi, i piani sequenza statici, il ritmo estenuato e dilatato sottolineano tutti i momenti clou della narrazione. Vedasi infine la forza simbolica di certe immagini come, verso la fine, è la sequenza della cattura del piccione da parte di Henry, per poi liberarlo dopo averlo accarezzato, come ha fatto con Anne. Ritorna alla mente il libro di Suskind “Il piccione”, anche se le tematiche sono diverse. Da applausi a scena aperta la recitazione dei due vecchi attori, che danno il meglio di sé facendo scomparire in un colpo solo le riserve e le censure verso l’amore dato e vissuto dai più anziani, allorché dalla bellezza dell’arte e della giovinezza si arriva a una fine che sembrava ancora lontana.



olga, 67 anni, perugia (PG).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 2   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Oro verde - C'era una volta in Colombia | Domani è un altro giorno | Una giusta causa | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Quello che i social non dicono - The Cleaners (V.O.) | The Lego Movie 2: Una Nuova Avventura (NO 3D) | Il Corriere - The Mule | L'uomo fedele | Go Home - A Casa Loro | L'educazione di Rey | Un giorno all'improvviso | Free Solo | La Llorona - Le lacrime del male (V.O.) | Quello che veramente importa | Il museo del Prado - La corte delle meraviglie | La favorita (V.O.) | Cocaine - La vera storia di White Boy Rick | Il professore e il pazzo (V.O.) | Shazam! (V.O.) | Il colpevole - The Guilty | Rapiscimi | Remi | Un viaggio a quattro zampe | Beautiful Things | Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro | Il campione | La Casa di Jack | Escape Room | Le invisibili | Copia originale | A un metro da te | Dumbo (NO 3D) | Ricordi? | Non sposate le mie figlie 2 | Dumbo | Bentornato Presidente! | Gloria Bell | Asterix e il Segreto della Pozione Magica | Book Club - Tutto può succedere (V.O.) | Tutte le mie notti | Cyrus | Bohemian Rhapsody | La favorita | La conseguenza | Ma cosa ci dice il cervello | Il viaggio di Yao | Dumbo (V.O.) | Non ci resta che il crimine | Lasciami entrare | Shazam! | Book Club - Tutto può succedere | Noi | Green book | Shazam! (NO 3D) | Vice - L'uomo nell'ombra | Quello che i social non dicono - The Cleaners | La promessa dell'alba (V.O.) | Bauhaus spirit: 100 years of Bauhaus | Noi (V.O.) | L'agenzia dei bugiardi | Sofia (V.O.) | Il gioco delle coppie | Momenti di trascurabile felicità | Bling Ring | Roma | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | La Llorona - Le lacrime del male | L'eroe | La vita e' bella | L'uomo che comprò la luna | Captive State | Il testimone invisibile | Green book (V.O.) | Eldorado | The Prodigy - Il figlio del male | Il ragazzo che diventerà re | Wonder Park (NO 3D) | Tonya | Hellboy | Wonder Park | Alexander McQueen - Il genio della moda | Santiago, Italia | Peterloo | Cafarnao - Caos e miracoli (V.O.) | Creed - Nato per combattere | After (V.O.) | Il professore e il pazzo | After | Il Vangelo secondo Matteo | Peppermint - L'Angelo della Vendetta | La mia seconda volta | Dolceroma | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto (NO 3D) | Cyrano mon amour | Border - Creature di confine | 10 giorni senza mamma | Sofia | A spasso con Willy | Captain Marvel (NO 3D) | Il primo re | Border - Creature di confine (V.O.) | Cafarnao - Caos e miracoli | Bene ma non benissimo | Parlami di te |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Sarah & Saleem - Là dove nulla è possibile (2018), un film di Muayad Alayan con Maisa Abd Elhadi, Mohammad Eid, Kamel El Basha.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office

€ 3.287.664

After

€ 1.374.316

Dumbo

€ 830.259

Shazam!



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: