FilmUP.com > Opinioni > Revenant - Redivivo
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Revenant - Redivivo

Opinioni presenti: 48
Media Voto: Media Voto: 6.5 (6.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Una bella leggenda

(6/10) Voto 6di 10

Preciso subito, scenografia, luci, gfotografia, ambientazione..tutte da voto 10 (tutto naturale e chi melgio della natura stessa sa offrire la perfezione?), ma la sotria in se per se..è un racconto, tratto (quindi romanzato)da una storia vera, come di storie "vere" che si raccontano e tramandano ce ne sono tante, più o meno verosimili. La storia di per se ci sta, bella, avvincente e tutto ma..non voglio spoilerare però da moribondo a temperature glaciali a inseguitore senza una pausa ne tregua, è alquanto esagerato! Senza contare le robe assurde ma proprio al limite dell'americanata come le improbabili cicatrizzazioni con polvere da sparo (perdeva sangue e acqua dalla gola...dalla GOLA!!!! e si era trascinato in campi innevati, nuotato in acque gelide, ecc ecc ah già anche saltato da un mega burrone atterrato incolume grazie ad un albero..manco nei cartoni animati!). Ste cose mi hanno fatto incavolare! Un gran bel film "vero" rovinato con scene irreali..peccato! :(



Ivan, 40 anni, Vasto (CH).




l'immortale

(2/10) Voto 2di 10

Una boiata pazzesca....Rambo in confronto a Di Caprio e' un pivello......sopravvive ad un attacco pazzesco dell'orso , non ha una febbre , pieno di squarci e ferite , all'improvviso miracolosamente ricomincia a camminare bene e a superare altre mille difficolta' nel gelo piu' incredibile.....un'americanata pazzesca , lenta , ridicola e dal finale scontatissimo....bravo Di Caprio e basta....di film con una bella fotografia ne ho visti tanti



Maurizio, 60 anni, roma (RM).




Un film stupendo, che non annoia mai a dispetto della durata

(9/10) Voto 9di 10

Devo ammettere che ho rinviato a lungo la visione di questo film, persuaso da chi me ne parlava come di un film lento e poco "digeribile". In realtà, non c'é niente di più errato: il film, spettacolare nella fotografia, è altrettanto appassionante nella sceneggiatura e nello sviluppo della trama. Una pellicola che potrebbe essere uscita dalla cinepresa di Tarantino, per la violenza che spesso mostra e la caratterizzazione dei personaggi. Consiglio a tutti, vivamente, di superare qualsiasi diffidenza e godere del film che finalmente (e meritatamente) ha portato l'oscar a Di Caprio.



Giorgio, 27 anni, Milano (MI).




Penetra nell'anima, come il freddo che si vede nel film...

(8/10) Voto 8di 10

Western d'altri tempi, survival e revenge movie qui si fondono: 'Revenant' fonde l'epica del cinema maestoso con l'estetica della violenza e della sofferenza e non ci risparmia nulla: l'attacco dell'orso è spaventoso e inquietante, per non parlare dello sventramento di un cavallo morto. A mente fredda, dopo la visione (non al cinema ma in blu ray), mi sono reso conto di come l'intento di Inarritu fosse quello di narrare un'esperienza di sofferenza pura, che con DiCaprio, strumento perfetto nelle mani del regista messicano, rende alla perfezione. Non parliamo poi di regia e fotografia, che hanno alzato l'asticella a livelli forse irraggiungibili: piani sequenza (più o meno lunghi) e sequenze d'azione di tale portata ed efficacia probabilmente non ne vedremo per un po' realizzati così. 'Revenant' è un'esperienza visiva ed emotiva totalmente immersiva. Penetra nell'anima, come il freddo pungente che si vede (e si sente) e mai sperimentato così al cinema. DiCaprio regala al film un cuore che batte e la sua interpretazione è una testimonianza sorprendente del suo impegno per un ruolo. Anche se la vera sorpresa del film (per me) è l'ottimo Tom Hardy: magnifico, spietato, menefreghista 'villain'. Inarritu qui si conferma il regista del momento, nessuno più lo ferma e l'Oscar alla regia (secondo consecutivo) è più che meritato. Una regia di rara essenzialità in grandi spazi aperti come per dire agli spettatori: ''Toh! Questa è la scena che sto girando! Prendetela così com'è...! Non voglio prendervi in giro. Per raccontare il dramma vero, devo essere vero e credibile..." E secondo me c'è riuscito in pieno come per altre 150 cose dentro il film. Unica pecca del film (!!) è la sceneggiatura ridotta all'osso così così, ma forse è perchè è tratta da un romanzo decisamente mediocre e Inarritu e il suo co-sceneggiatore di più non potevano fare per adattarlo. 'Revenant' ha soddisfatto pienamente le mie aspettative e da qui in avanti secondo me, il cinema dovrà per forza di cose andare nella direzione lasciata dal film di Inarritu: un cinema fatto di verità, di oggettività, di essenzialità per essere un cinema credibile, ben fatto e di qualità



Alexis, 41 anni, prov. Vicenza.




Un pugno bellissimo allo stomaco.

(9/10) Voto 9di 10

1) CONSIGLIO vivamente di guardarlo a casa in ULTRA HD. Fondamentale quando il realismo (e non gli effetti speciali) è esaltato e retto naturalmente e spettacolarmente dalla tecnologia. 2) GIUDIZIO: Film che va dritto al punto: AMBIENTAZIONE viva, credibile e palpabile, una natura come ce la siamo dimenticata. Rozza, grezza, cattiva e pericolosa come è ancora questo in pianeta, ma ce ne siamo dimenticati, vivendo in comodi quartieri creati appositamente, perdendo OGNI SENSO e ogni contatto con la vita. Colori impressionanti, profondità di campo inimmaginabile, il mondo del film ti avvolge e circonda inesorabilmente e pericolosamente (in DT 5.1 fa davvero paura). PERSONAGGI forti, temprati dal mondo in cui vivono e perfettamente innestati al suo interno. Soli, ma legati l'uno all'altro. Bisognosi, ma inesperti, insicuri e consapevoli della loro totale mancanza di scelta. La STORIA si limita a unire le parti per creare unità e una linea emozionale forte e continua. Irrilevante se si ammazzassero per soldi, per un figlio morto o altro. Le loro condizioni di vita all'epoca non andavano per il sottile: anche se fossero andati a funghi, e gli eventi avessero degenerato ugualmente, sarebbe stato credibile e impressionante allo stesso modo. MUSICHE perfette, con giustissimi silenzi, spazi tra gli eventi e accompagnamenti delicati. DURATA quasi perfetta, si poteva limare qua e la, ma va benissimo anche così, in quanto una volta all'interno del film, uscirne non è più una necessità: personalmente avrei voluto durasse altre tre ore. E' stato bello rimanere in quella dimensione, nonostante la gravità, il sangue, le scomodità e tutta quella sofferenza. 3) Per chi si è ANNOIATO: state a casa. E rimaneteci. Se non sapete aprire il cuore e la mente a situazioni che necessitano più di due minuti per essere espresse, state a casa. Se non avete idea di cosa sia la vita, oltre alla minuscola conoscenza della vostra, state a casa. Se vi aspettate lo svolgimento classico del film (alla Disney, con coerenze perfette, colpi di scena dove li volete voi e spiegazione finale) state a casa. 4) PERSONALMENTE: In ultra HD è stato uno dei film più credibili, forti, emozionanti, crudi e profondi mai visti. Intendiamoci: rimane un ottimo film, ma se come me non ne sapevate nulla, e vi ci avvicinate col cuore aperto, verrete inesorabilmente sconvolti dal film. 5) In barba ai maniaci delle coerenze tecniche, ai maniaci della coerenza narrativa e ai posapiano in generale. BELLISSIMO.



PAOLO, 35 anni, pordenone (PN).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 10   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Resina | Sea Sorrow - Il Dolore del Mare (V.O.) | Mektoub My Love - Canto Uno | Le meraviglie del mare (NO 3D) | La terra dell'abbastanza | Parigi a Piedi Nudi | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Loro 1 | Giovanni Allevi Equilibrium - The Film Concert | Jurassic World - Il Regno Distrutto (V.O) | Contromano | A Beautiful Day | Tonya | Il filo nascosto | Jurassic World - Il Regno Distrutto | Solo: A Star Wars Story (NO 3D) | Peppa Pig in giro per il mondo | It | Tuo, Simon | Cosa dirà la gente (V.O.) | Nobili bugie | Tito e gli Alieni | 77 Giorni | C'est la vie - Prendila come viene | 2001: Odissea nello spazio | La Forma dell'Acqua - The Shape of Water | Finché c'è prosecco c'è speranza | I segreti di Wind River | La melodie | Sposami, stupido! | Loveless | Black Panther (V.O.) | Jurassic World (V.O.) | Benedetta Follia | Il colore nascosto delle cose | Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse | La stanza delle meraviglie (V.O.) | Sea Sorrow - Il Dolore del Mare | Il prigioniero coreano | La Casa Sul Mare | Respiri | Una festa esagerata | Jurassic World - Il Regno Distrutto (NO 3D) | End of Justice: Nessuno è innocente | Pitch Perfect 3 | Transfert | Show Dogs - Entriamo in scena | Io & Annie | Mary e il fiore della strega | Coco (NO 3D) | Eterno Femminile | Ella & John - The Leisure Seeker | Famiglia allargata | The Strangers | Prigioniero Della Mia Libertà | Dogman | Malati di sesso | Ore 15:17 - Attacco al treno | The Strangers: Prey at Night | La terra buona | E' arrivato il Broncio | Earth - Un giorno straordinario | Deadpool 2 | Made in Italy | The Greatest Showman | 1945 (V.O.) | Figlia mia | Nome di donna | Due piccoli italiani | L'isola dei cani (V.O.) | Oh mio Dio! | 2001: Odissea nello spazio (V.O.) | Oltre la notte | Blue Kids | Cars - Motori ruggenti | Il treno per il Darjeeling | Kedi - La Città dei Gatti | 120 battiti al minuto | Diva! | Dove non ho mai abitato | Solo: A Star Wars Story (V.O.) | Napoli velata | Come un gatto in tangenziale | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Il giovane Karl Marx | Solo: A Star Wars Story | La terra di Dio | A Quiet Passion | The Happy Prince | Libre | Samba | Race 3 | Pacific Rim - La rivolta (NO 3D) | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | Sergio e Sergej - Il professore e il cosmonauta | Cars 3 (NO 3D) | Puoi baciare lo sposo | Lazzaro Felice | Ogni giorno | Sherlock Gnomes | L'Amore secondo Isabelle | Hotel Gagarin | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | La stanza delle meraviglie | Io sto con la sposa | La Tenerezza | Detroit | Ippocrate | Ammore e malavita | Lasciati Andare | Manuel | Visages villages | Peter Rabbit | The Party | Maria by Callas | Cezanne - Ritratti di una Vita | Escobar - Il fascino del male | Obbligo o Verità | L'isola dei cani | Mektoub My Love - Canto Uno (V.O.) | Monster Family | Agadah | Assassinio sull'Orient Express | Qualcuno volo' sul nido del cuculo | Una vita spericolata | Arrivano i prof | A Quiet Passion (V.O) | Firenze e gli Uffizi 3D/4K (NO 3D) | Il cielo può attendere | Caravaggio - L'anima e il sangue | Veleno | Hollywood party | Un sogno chiamato Florida | Harry Potter e la pietra filosofale | La truffa dei Logan | Loro 2 | Wajib - Invito al matrimonio | Ocean's 8 | A Casa Tutti Bene | Benvenuto in Germania! | Ulysses: A Dark Odyssey | L'atelier | Avengers: Infinity War (NO 3D) | Nel nome di Antea | Dunkirk | 1945 | The Post | Si muore tutti democristiani | Cosa dirà la gente | Jurassic World (NO 3D) | McQueen | Anime nere | Charley Thompson | Il Premio | Kong: Skull Island (NO 3D) | Insyriated | Rabbia furiosa | 211 - Rapina In Corso |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Adrift (2018), un film di Baltasar Kormákur con Shailene Woodley, Sam Claflin, Grace Palmer.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: