FilmUP.com > Opinioni > The Believer
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


The Believer

Opinioni presenti: 47
Media Voto: Media Voto: 8.5 (8.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Conoscere perlomeno se stessi

(6/10) Voto 6di 10

E' un genere di film che solitamente mi piace molto, violento, con bei dialoghi e un buon ritmo; questo però pecca però in più parti, fin troppe; sino alla fine Danny va contro la sua natura, non riesce a trovare se stesso ma non si capisce a quale scopo. Il finale poi è frettoloso e sconclusionato, poco vero. Un ebreo può essere sì antisemita, ma deve perlomeno esserne sicuro. Rimandato.



Graziano, 28 anni, Cassano d'Adda (MI).




dilemma

(9/10) Voto 9di 10

Questo film di Henry Bean fa riflettere molto, pone l'accento su temi tanto originali quanto delicati da poter essere facilmente fraintesi da uno spettatore frettoloso. Quello che io ho visto nel film è una critica esplicita all'impossibilità di scindere la religione ebraica dal "suo" popolo, e i suoi conseguenti problemi.. Sembra un'assurdità detto così, ma pensiamoci bene: sebbene la maggioranza, se non totalità, delle culture conservi un legame fortissimo con la propria religione (india-induismo, tibet-buddismo, etc..) queste, chi più chi meno, sono passate attraverso un processo di emancipazione al punto che oggi è per me possibile dire di essere italiano senza che un mio ipotetico interlocutore colleghi automaticamente la mia nazionalità al cattolicesimo. Per gli ebrei invece questo non è successo, e il regista ce lo fa capire nel modo più forte, mostrandoci una PERSONA che odia gli ebrei, ma che ama la propria religione, e l'apparente assurdità di questa situazione (perché diciamocelo, raccontare di un ebreo nazista lascia tutti straniti) in realtà non dovrebbe avere nulla di assurdo (se non l'odio in sé, ovviamente). Ritengo probabile che gli ebrei avrebbero moooolti meno problemi se riuscissero a laicizzare la loro cultura che, va da se, oggi si identifica solo attraverso la propria religione. Un ebreo laico sarebbe ancora un ebreo? Il protagonista del film vive questo dilemma. The Believer è uno sceneggiato che sa essere più vero di un documentario.. si finge film. Una delle pellicole più originali che abbia mai visto. Sincero, lacerante, sublime.



Davide, 25 anni, Lisbona.




Lancinante e assoluto

(8/10) Voto 8di 10

Credo che il tema fondamentale del personaggio sia nell'equazione tra Dio e il nulla assoluto. da ragazzo non ha potuto trovare risposte logiche alla sua ricerca di spiritualità nella sua religione o cultura (l'ebraismo) e quindi le ha cercate disperatamente nella direzione opposta, nella cultura opposta 8il nazismo). Mi ha molto colpito l'intervista con il giornalista nel bar, in cui parla dell'ebreo nomade che inventa l'astrazione all'opposto dell'idea di terra patria del nazismo. Sicuramente è un film contro gli estremismi ma anche un film che invoca l'esigenza di un rapporto autentico con la spiritualità. La spiritualità si impone quasi magicamente nella lettura della Torà che plasma e modifica il personaggio di Summer Phoenix (fantastica) e spinge Daniel alla scelta finale. Credo che il film sia un invito ad andare oltre le fedi quando vengono banalizzate e istituzionalizzate, a riflettere su se stessi e le proprie convinzioni. Credo che ai ragazzi come Daniel (o anche gli adulti) quando pongono domande su Dio o il senso della vita non si debbano dare risposte autoritarie, come fa il rabbino nella scuola del figlio, o vaghe, come fanno spesso gli insegnanti religiosi cattolici, ma tornare alle radici della nostra spiriritualità leggendo e meditando sulla Bibbia. Forse Dio non è il nulla assoluto, forse è possibile diventare suoi amici, come Abraamo.



Pietro, 43 anni, Cavalese (TN).




..riconoscere se stessi!!

(7/10) Voto 7di 10

All'inizio non è facile entrare nel film nella sua trama e riuscire a comprendere la personalità del nazi-ebraico Daniel. Qui si racconta la storia di una ragazzo che non riesce a vivere tra la sua origine ed educazione ebraica e la sua nuova e piùmatura idealità nazista. Quando si trova a dover uccidere un ebraico si sente bloccato dal ricordo d'una sua lezione di religione ebraica del Professor Manzetti che verrà poi ucciso da uno dei suoi compagni nazisti. Il giovane Danny (Daniel)prova più volte a dimostrare la sua anima nazista ma non ci riesce.. soprattutto in una delle scene finali del film in cui rivela ai fedeli ebraici che una bomba che egli stesso ha posto sta per esplodere e li salva. Scena simbolica è la scala della sua ex scuola ebraica che egli cerca di percorrere per raggiungere l'ebraismo che aveva tanto odiato\amato.. Si rende poi conto che il nazismo è fatto d'ignoranza e violenza, si odia l'ebraismo ma non si sa cosa esso sia.. ma non rispetta neanche l'ebraismo che dice realizzarsi tramite fatti e non credi!Il film condanna ogni tipo d'estremismo.



Irene, 21 anni, Pistoia (PT).




Shemà Israel...

(8/10) Voto 8di 10

Ragazzi siamo seri, questo non è un film sul nazismo o sul filo-semitismo, questo è un film sulle ossessioni, sul desiderio di daniel di essere accettato se non come ebreo almeno come nazista... è un film sul desiderio ancestrale di essere in funzione di qualcuno(dio) o qualcosa(l'ideologia nazista, di sentirsi parte viva di un proggetto di non essere soli, per quanto riguarda le idiosinrasie insite nel protagonista ed in generale nel jewish concept della vita beh...fa parte del fascino e delle contraddiziooni del popolo ebraico(per esempio quando daniel nel ristorante kosher spiega che nella realtà si potrebbe mangiare la gallina con il formaggio, perchè questa non è animale da latte)... infondo come dice il buon alessandro piperno in con le peggiori intenzioni (libro che consiglio a tutti) ... non sono forse secoli, millenni che i gentili (non ebrei) parlano bene degli ebrei al solo scopo di parlarne male , e gli ebrei parlano male degli ebrei al solo scopo di parlarne bene. enjoy this film shalom



Mem, 19 anni, Scafati (SA).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 10   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (V.O.) | I segreti di Wind River | Un amore così grande | The Woman Who Left | The Equalizer 2 - Senza perdono (V.O.) | L'incredibile viaggio del Fachiro | Padre | Papillon | The Nun: La Vocazione del Male (V.O.) | Don't Worry | Un figlio all'improvviso | Gli Incredibili 2 | Un sogno chiamato Florida | Il giovane Karl Marx | New York Academy - Freedance | Michelangelo - Infinito | Gotti - Il primo padrino | Lola + Jeremy | Wajib - Invito al matrimonio | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Dream team | Il sacrificio del cervo sacro | Montparnasse femminile singolare | Tonya | La profezia dell'armadillo | Saremo giovani e bellissimi | Isis, tomorrow. The lost souls of Mosul | La ragazza dei tulipani (V.O.) | Hotel Gagarin | Sembra mio figlio | Ant-Man and the Wasp (NO 3D) | Ritorno al Bosco dei 100 Acri | Bande A Part | Toro scatenato | Resta con me | The Equalizer - Il Vendicatore | Dogman | Puoi baciare lo sposo | Favola | Lazzaro Felice | Ocean's 8 | Ride | La quietud | Beate | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Fire Squad: Incubo di Fuoco | La ragazza dei tulipani | Slender Man | La terra dell'abbastanza | Lucky | L'affido - Una storia di violenza | A Voce Alta - La Forza della Parola (V.O.) | Il Viaggio - The Journey | Nel nome di Antea | Io & Annie (V.O.) | Loro 1 | Gli Incredibili 2 (V.O.) | Il prigioniero coreano | Un Affare di Famiglia | Il maestro di violino | The Equalizer 2 - Senza perdono | Mission Impossible: Fallout (NO 3D) | Resident Evil: The Final Chapter (NO 3D) | Salvador Dalì - La ricerca dell'immortalità | Una storia senza nome | The Nightingale | The Nun: La Vocazione del Male | The Happy Prince (V.O.) | Toro scatenato (V.O.) | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | 1945 | Estate 1993 | Humandroid (V.O.) | Mary Shelley - Un amore immortale | A Voce Alta - La Forza della Parola | Piazza Vittorio | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | Ken il guerriero - La leggenda di Hokuto | Mission Impossible: Fallout (V.O.) | Mission Impossible: Fallout | Dog Days | La Forma dell'Acqua - The Shape of Water | Jurassic World - Il Regno Distrutto (NO 3D) | Teen Titans Go! Il film | Dark Crimes | Come ti divento bella! | Come vincere la guerra | Mektoub My Love - Canto Uno | Kedi - La Città dei Gatti | Mamma mia! Ci risiamo (V.O.) | Sconnessi | Mamma o Papà? | I villeggianti | La Casa Sul Mare | Un marito a metà | Ken il guerriero - La Leggenda del vero salvatore | La ragazza dei miei sogni | Visages villages (V.O.) | C'est la vie - Prendila come viene | La Banda Grossi | Resina | Nato a Casal di Principe | Un Affare di Famiglia (V.O.) | La stanza delle meraviglie | Sulla mia pelle | Bogside Story | Revenge | Mamma mia! Ci risiamo | Asino vola | La Settima Musa |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Mowgli - Il Figlio della Giungla (2018), un film di Andy Serkis con Rohan Chand, Matthew Rhys,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: