Leonardo.it

FilmUP.com > Recensioni > Power Rangers
HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Power Rangers

La recensione del film a cura della Redazione di FilmUP.com

di Francesco Lomuscio31 marzo 2017Voto: 6.0
 

  • Foto dal film Power Rangers
  • Foto dal film Power Rangers
  • Foto dal film Power Rangers
  • Foto dal film Power Rangers
  • Foto dal film Power Rangers
  • Foto dal film Power Rangers
Erano una legione di guerrieri dediti a proteggere la vita e, ora, non possono utilizzare i propri poteri e non devono rivelarli a nessuno.
Con i volti di Dacre Montgomery, Naomi Scott, R.J. Cyler, Becky G. e Ludi Lin, nella cittadina di Angel Grove sono il giocatore di football Jason, la ribelle e brusca reginetta della scuola dalla popolarità in ribasso Kimberly, l’astuto e dolce – ma anche poco capace ad interagire socialmente – Billy, la solitaria e misteriosa Trini e lo spavaldo e spaccone Zack; la loro storia, però, ha in realtà avuto inizio nel lontano 1984.
All’epoca, infatti, pare che, in viaggio in Giappone per affari, il produttore Haim Saban rimase talmente folgorato dal telefilm “Super Sentai” – incentrato su cinque ragazzi che combattevano mostri di gomma indossando tute di spandex – da riuscire ad assicurarsene i diritti per il mercato extra asiatico, trasformandolo in un fenomeno culturale mondiale dal momento in cui, nove anni più tardi, venne trasmesso per la prima volta negli Stati Uniti.

Fenomeno culturale che, ovviamente, non poté fare a meno di generare nel 1995 e nel 1997 i lungometraggi cinematografici “Power rangers – Il film” di Bryan Spicer e “Turbo Power rangers – Il film” di Shuki Levy e David Winning, dai quali prende del tutto le distanze questa nuova rilettura a firma di Dean Israelite, autore del fantascientifico “Project Almanac – Benvenuti a ieri”.
Rilettura che ci porta immediatamente a conoscenza del gruppetto di protagonisti destinati a rivelarsi gli unici in grado di salvare il mondo dalla temibile minaccia aliena corrispondente a Rita Repulsa alias Elizabeth Banks; la quale, “vagamente” in aria di allegoria anti-capitalista relativa alla ricchezza come sinonimo di potere, è interessata a raccogliere tutto l’oro del suo servo guerriero Goldar – che è stato vaporizzato – per resuscitarlo.
E, se quest’ultimo sembra in un certo senso richiamare alla memoria il “satanasso” visto nel dimenticato “Supergirl – La ragazza d’acciaio”, la donna non fatica a rispecchiare nel look la Evil-Lyn della serie di giocattoli “Masters of the universe”, testimoniando ulteriormente il retrogusto anni Ottanta trapelante dall’operazione.
Anche se, tra immancabili tematiche adolescenziali a fare da sfondo, incidenti stradali atti ad accompagnare la prima fase delle oltre due ore di visione e vertiginosi balzi da montagne rocciose per poter sperimentare le appena scoperte doti, è in maniera evidente ai cinecomic Marvel d’inizio terzo millennio che guarda principalmente il regista.

Non a caso, non solo vengono omaggiati Spider-man e Iron man, ma l’evoluzione della vicenda raccontata rispecchia in parte quella che caratterizza la genesi dei Fantastici 4, rispolverata anche nel 2015 attraverso un mediocre lungometraggio di Josh Trank.
Lungometraggio rispetto a cui, fortunatamente, tra scontri con individui di pietra, la sempreverde “Stand by me” nella versione dei Bootstraps inclusa nella colonna sonora ed abbondanza di immancabile effettistica digitale, questo di israelite appare decisamente superiore, pur senza eccellere.
Perché, sebbene – a causa probabilmente dell’influenza proveniente dalla matrice televisiva di partenza – tenda a manifestare un infiacchimento del ritmo narrativo nel corso del suo tronco centrale, riesce comunque nell’impresa di intrattenere sufficientemente il pubblico e di riscattarsi soprattutto tramite lo spettacolare scontro conclusivo proto-“Transformers”, non distante neppure da una situazione da kaiju eiga opportunamente aggiorna e trasudante fuoco e fiamme.
Con il consueto intento di ribadire che l’unione fa la forza e un’ultima sorpresa posta durante i titoli di coda.


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Lasciati Andare | Il vegetale | Smetto quando voglio - Ad Honorem | Morto Stalin se ne fa un altro | Ammore e malavita | L'Insulto | Un mercoledì di maggio | The Place | Napoli velata | Due sotto il burqa (V.O.) | Natale da Chef | Il diritto di contare | L'intrusa | Sami Blood | Corpo e anima | Gatta Cenerentola | Star Wars: Gli ultimi Jedi | Mistero a Crooked House | Jumanji: Benvenuti nella Giungla (NO 3D) | Ferdinand (NO 3D) | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Il Ragazzo Invisibile | La Mano Invisibile | Tre manifesti a Ebbing, Missouri (V.O.) | Seven Sisters | Leo da Vinci - Missione Monna Lisa | In guerra per amore | Mr. Ove | L'inganno | Wonder (V.O.) | Vasco Modena Park - Il film | Star Wars: Gli ultimi Jedi (NO 3D) | La Tenerezza | Wonder | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no | Una questione privata | Tutti i soldi del mondo | Manifesto (V.O.) | Kong: Skull Island (NO 3D) | A Casa Nostra | Collateral Beauty | Human Flow | L'ordine delle cose | Anime nere | The Greatest Showman | La pelle dell'orso | Coco (NO 3D) | Il mistero dell'acqua | La battaglia dei sessi | Morto Stalin se ne fa un altro (V.O.) | Point break - Punto di rottura (1991) | Gifted - Il dono del talento | Musei Vaticani 3D | L'incredibile vita di Norman | Coco (V.O.) | The Square | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | Il ragazzo invisibile - Seconda generazione | Ella & John - The Leisure Seeker | Dunkirk | Alla ricerca di Van Gogh | L'ora più buia | The Midnight Man | La ragazza nella nebbia | Dickens - L'uomo che inventò il Natale | Notte italiana (1987) | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | The Greatest Showman (V.O.) | Un tirchio quasi perfetto | Due sotto il burqa | Justice League (NO 3D) | La ruota delle meraviglie | Assassinio sull'Orient Express | Loveless | Good Time | Jumanji: Benvenuti nella Giungla (V.O.) | La ruota delle meraviglie (V.O.) | Ogni tuo respiro | 50 Primavere | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Come un gatto in tangenziale | L'Atalante | Jumanji: Benvenuti nella Giungla | Poveri ma ricchissimi | Benedetta Follia | Detroit | Deepwater - Inferno sull'Oceano | Vi presento Christopher Robin | Aspettando il Re | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | Bella addormentata | Il Premio | Assassinio sull'Orient Express (V.O.) | Seven Sisters (V.O.) | La signora dello zoo di Varsavia | Noi Siamo Tutto | Vittoria e Abdul | Sognare è Vivere | Finché c'è prosecco c'è speranza | Il senso della bellezza | Suburbicon | The Conjuring - Il caso Enfield | Happy End | Nove lune e mezza | A Ciambra | Il Viaggio - The Journey | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Veleno | Loving Vincent |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Insidious: L'ultima chiave (2018), un film di Adam Robitel con Lin Shaye, Angus Sampson, Whannell.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: