FilmUP.com > Recensioni > Qua la zampa!
HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Qua la zampa!

La recensione del film a cura della Redazione di FilmUP.com

di Rosanna Donato17 gennaio 2017Voto: 7.0
 

  • Foto dal film Qua la zampa!
  • Foto dal film Qua la zampa!
  • Foto dal film Qua la zampa!
  • Foto dal film Qua la zampa!
  • Foto dal film Qua la zampa!
  • Foto dal film Qua la zampa!
E se esistesse un cane che non muore mai? Un cane che si reincarna in diverse vite, ricordandosele tutte? Questa è la storia di Bailey, il cane protagonista di “Qua la zampa!” del regista di “Hachiko - Il tuo migliore amico”, Lasse Hallström, e Arthur Lewis. Raccontata dalla sua stessa voce, qui doppiata da Gerry Scotti, la storia di Bailey è un lungo percorso che permette di riscoprire come l’amore incondizionato tra un amico a quattro zampe e il suo padrone possa essere più forte di qualsiasi altra cosa. Ingenuo e spaurito, quando viene al mondo è un bastardino randagio che fatica a capire come girano le cose: non è svelto quanto i fratelli ad accaparrarsi le coccole della sua amata mamma, cade a pezzi per la delusione quando la sua cagnetta preferita viene insidiata da rivali più scaltri di lui e quasi muore per lo spavento quando si trova di fronte all’”animale-uomo”.
Ma ogni volta che rinasce, Bailey è un po’ più saggio e disinvolto. Quando arriva Ethan, un bambino speciale che gli insegnerà il senso del gioco, della lealtà, dell’amore, dell’amicizia; in una parola, il senso della sua esistenza. Nelle vite successive, quando ormai da cane poliziotto si ritroverà capace di imprese straordinarie, sarà sempre Ethan il suo pensiero fisso e la persona con cui vorrebbe passare il resto della sua vita. E quando succederà, Bailey compirà per lui la sua azione più bella, vera e grande.

Nonostante lo scetticismo dei più verso una pellicola che ha come protagonista un semplice cane, Lasse Hallström e Arthur Lewis hanno dato grande prova di sé con un film che la dice lunga sul rapporto profondo che può nascere tra un animale a quattro zampe e il suo padrone.
Bailey è un cane da riporto, poi un Pastore Tedesco, un San Bernardo... e ogni sua esistenza mostra al pubblico in sala esperienze diverse che possono caratterizzare la vita di un amico a quattro zampe e cambiarlo: in una realtà impara cosa sia l’amore; in un’altra quanto possa essere dura la vita con due padroni che abbandonano a se stesso il proprio animale; e ancora cosa si è disposti a fare e a sacrificare l’uno per l’altro, ma anche quanto possa essere labile la vita e profondo il legame stabilito con il proprio ‘proprietario’, tanto da riuscire a sentirne l’odore anche a distanza di anni, di esistenze passate con altre persone. Perché chi ci ama, non ci lascia mai veramente.
La storia di Bailey, però, tocca anche altri temi che possiamo definire universali: il dolore per la perdita di una persona cara, l’importanza di avere qualcuno vicino nel momento del bisogno e le difficoltà relazionali che si possono incontrare nel momento in cui tutti i propri sogni sono andati persi.
Nonostante il film sia caratterizzato da un andamento altalenante e poco d’impatto, “Qua la zampa!” lascia il segno.
Non solo per quanto riguarda lo stile della regia, attento ai dettagli e al contesto, ma anche per le situazioni a dir poco emozionanti che si susseguono nel corso della pellicola.

Lo spettatore, infatti, si ritroverà travolto da un vortice di sentimenti che tutti riescono a provare, anche coloro che non hanno mai avuto un cane, perché in fondo l’amore è qualcosa che tutti nella vita hanno provato o proveranno almeno una volta nella vita e che può essere vissuto da ogni singola persona, anche se in forme differenti.
È proprio per questo che i due registi sembrano voler fare dell’empatia il punto di forza del film: qualcuno riderà, qualcun altro si commuoverà, a qualcuno potrebbero scendere dagli occhi lacrime di gioia, altri si arrabbieranno per il modo in cui verrà trattato Bailey, ma nessuno riuscirà a rimanere completamente indifferente di fronte alla visione di “Qua la zampa!”.
Il merito di ciò è da attribuire soprattutto all’idea di base dei registi, anche se un valido ed efficace aiuto è dato dalla voce di Gerry Scotti che colpisce nei ‘panni’ di un cane tanto ingenuo quanto dolce (possiamo dire che la sua visione del mondo, essendo il progetto visto attraverso gli occhi di Bailey, è come quella di Pascoli e della sua poetica del fanciullino. È come se il cane vedesse la realtà con gli occhi di un bambino che vede qualcosa per la prima volta e ne rimane affascinato). Non possiamo dire che il doppiaggio sia ottimo, ma di certo ha fatto la sua parte e ha avuto un ruolo rilevante nella riuscita del film.
Ne consigliamo la visione a coloro che hanno voglia di un po’ di leggerezza, di farsi qualche sana risata e di vivere una storia diversa e ricca di sfumature.


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
La Casa dei Libri | Paulina | Il testimone invisibile | Conta su di me | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Bohemian Rhapsody | Ti presento Sofia | Due sotto il burqa | La donna elettrica (V.O.) | Petit Paysan - Un eroe singolare | Transformers - L'ultimo cavaliere (NO 3D) | Non ci resta che vincere (V.O.) | La mia famiglia a soqquadro | Macchine mortali | Banksy Does New York | La casa delle bambole - Ghostland | Don't Worry | Vergine giurata | Ovunque proteggimi | Il Grinch (NO 3D) | Widows - Eredità criminale | Stronger - Io sono più forte | Isabelle | Il Grinch | Un Affare di Famiglia | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | La prima pietra | Il mistero della casa del tempo | Richard - Missione Africa | Menocchio | Il complicato mondo di Nathalie | Corpo e anima | BlacKkKlansman | Millennium - Quello che non uccide | Estate 1993 | Dinosaurs | Un nemico che ti vuole bene | Un giorno all'improvviso | Macchine mortali (NO 3D) | Roma (V.O.) | Exit Through the Gift Shop | A Star Is Born | Colette (V.O.) | Tre volti | Lontano da qui | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (NO 3D) | La donna elettrica | Sogno di una notte di mezza età | The Dawn Wall | La donna dello scrittore | L'uomo sul treno - The Commuter | Lontano da qui (V.O.) | Chesil Beach - Il segreto di una notte | Alpha - Un'amicizia forte come la vita | Conversazioni Atomiche | Colette | Summer | Transfert | In guerra (V.O.) | Separati ma non troppo | Un piccolo favore (V.O.) | Robin Hood - L'origine della leggenda | Ricomincio da noi | Il gioco delle coppie | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (V.O.) | Up&Down - Un film normale | The Wife - Vivere nell'ombra | Santiago, Italia | Morto tra una settimana... o ti ridiamo i soldi | First Man - Il primo uomo (V.O.) | Macchine mortali (V.O.) | Red Land (Rosso Istria) | L'ape Maia - Le olimpiadi di miele | First Man - Il primo uomo | Sulla mia pelle | La Casa dei Libri (V.O.) | Unsane | Il vizio della speranza | Styx | Roma | Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza | Il castello di vetro | Il Banchiere Anarchico | In guerra | Renzo Piano: l'architetto della luce | The Children Act - Il verdetto | Moschettieri del Re - La penultima missione | Senza lasciare traccia | Din Don | Don't Worry (V.O.) | Bumblebee (NO 3D) | Pulp Fiction (V.O.) | Ride (di Jacopo Rondinelli) | Troppa grazia | A Voce Alta - La Forza della Parola | Le Fidèle (V.O.) | Non ci resta che vincere | Se son rose | Un sacchetto di biglie | Lo sguardo di Orson Welles | La donna che visse due volte | Omicidio al Cairo (V.O.) | Il maestro di violino | Ride | L'uomo che uccise Don Chisciotte | Charley Thompson | L'atelier | Un piccolo favore | L'uomo che rubò Banksy | Halloween | Ti Porto Io | Michelangelo - Infinito | Wine to love | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | L'appartamento (V.O.) | Opera senza autore | Alla salute | Il dubbio - Un caso di coscienza | I Misteri di Ichnos - La Strega di Belvì | Tonya | Capri-Revolution | Notti magiche | Il ragazzo più felice del mondo | Tutti lo sanno | Bohemian Rhapsody (V.O.) | A Quiet Passion | Alpha - Un'amicizia forte come la vita (NO 3D) | Parigi a Piedi Nudi | Disobedience | L'appartamento | Lo schiaccianoci e i quattro regni (NO 3D) | Museo - Folle Rapina A Città Del Messico (V.O.) | Tito e gli Alieni | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | Amici come prima | La Strega Rossella e Bastoncino |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Alita: Angelo della battaglia (2018), un film di Robert Rodriguez con Jennifer Connelly, Michelle Rodriguez, Christoph Waltz.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: