HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Red Amnesia







Deng è una donna anziana, vedova, che vive a Pechino e non riesce a liberarsi dalla figura del marito defunto, tanto da vederlo di continuo come un fantasma che vive ancora con lei. Ha due figli che, chi più chi meno, le danno sostegno ed affetto e una madre che va regolarmente a trovare in ospizio. La sua vita viene scossa da una presenza anonima che prima la tempesta di telefonate, poi si fa sempre più insistente, incatenandola in un clima di sospetto.
“Red Amnesia” adopera vari registri nel raccontare la sua storia: inizialmente intreccia toni leggeri e da thriller, poi vira verso il dramma individuale, alla fine sfiora il sociale e tematiche universali. E, pur con una scrittura solida, nel legare insieme questi aspetti perde qualcosa per strada: tanta è la carne messa al fuoco e tanti gli stimoli ma, alla fine, si ha l’impressione che non tutto venga sviscerato come dovrebbe. In particolare, la seconda parte del film indirizza il racconto verso una conclusione, sì coerente e sì interessante, che risolve quesiti e dilemmi in una motivazione forse riduttiva rispetto alle strade che il film aveva suggerito. Per evitare fraintendimenti: “Red Amnesia” è comunque un’opera solida, ricca e ben realizzata, come poche abbiamo visto qui al Lido. Però, rispetto ad una prima parte ipnotica, i cui punti focali sono la solitudine della signora Deng e l’elaborazione del lutto e dove fantasmi, incubi e paure si intrecciano in una cornice molto concreta, nel momento in cui questi ottengono un volto e un corpo, il film perde respiro e riduce la sua forza evocativa.
Una parentesi a parte è da riservare all’interpretazione di Lu Zhong che dà corpo ad una signora Deng complessa e sfaccettata, riuscendo a rendere alla grande l’‘amnesia’ di uno spirito sofferente e soffocato dai sensi di colpa: parallelamente all’affiorare dei ricordi e al ricostituirsi di un passato mai davvero sepolto, la signora di inizio film, ansiosa e critica nei confronti di una società che non riesce più a capire, diventa una donna consapevole, fragile e combattiva.
Dal suo sguardo capiamo tutto il peso delle sue scelte in maniera molto più efficace e sintetica rispetto alle spiegazioni messe in bocca ad altri personaggi. Ed è proprio in questi momenti che “Red Amnesia” decolla: quando Xiaoshua si affida alla sua straordinaria protagonista, ai silenzi (ricchissimi di significato), agli spazi vuoti e al non detto.
Come nel rapporto tra Deng e un giovane ragazzo, fantasma oppure no, che lei decide di ospitare in casa, accudire per una notte e col quale scambia ricordi silenziosi, sogni e affetti. In quel momento solitudine, ricordi ossessivi, colpe e assoluzioni si condensano in poche immagini e il resto sembra superfluo.

La frase:
"Non si può più contare neanche sui propri figli".

a cura di Stefano La Rosa

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Ratatouille | La mia vita con John F. Donovan | Pina 3D | Dolor y Gloria | Van Gogh - Tra Il Grano E Il Cielo | Ladri di biciclette | A spasso con i dinosauri (NO 3D) | Blinded by the Light - Travolto dalla musica | Un Affare di Famiglia | Be happy - La mindfulness a scuola | Selfie | Alien: Covenant | Rocketman | Easy rider - Liberta' e paura (V.O.) | Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre | Mademoiselle | Stanlio e Ollio | Il Signor Diavolo | Tutta un'altra vita | Spider-Man: Far From Home (NO 3D) | La prima vacanza non si scorda mai | Free Solo | Pets 2: Vita da animali (NO 3D) | Nureyev - The White Crow (V.O.) | Il traditore | La mafia non è più quella di una volta | Oro verde - C'era una volta in Colombia | Easy rider - Liberta' e paura | Il Re Leone | Submergence | Aladdin (NO 3D) | La donna dello scrittore | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Genitori quasi perfetti | Fast & Furious - Hobbs & Shaw (V.O.) | Rosa | Restiamo amici | Tolkien | Charlie says | The Rider - il sogno di un cowboy | The Rider - il sogno di un cowboy (V.O.) | Il Re Leone (NO 3D) | Chiara Ferragni - Unposted | Mio fratello rincorre i dinosauri | Grandi bugie tra amici | Blinded by the Light - Travolto dalla musica (V.O.) | Angry Birds - Il Film (NO 3D) | L'amour flou - Come separarsi e restare amici | La tartaruga rossa | Il Regno | Effetto Domino | Vox Lux | Momenti di trascurabile felicità | A Star Is Born | Edison - L'uomo che Illuminò il Mondo | La mafia uccide solo d'estate | 5 è il numero perfetto | Angry Birds - Il Film | Serenity - L'isola dell'inganno | It - Capitolo due | I morti non muoiono | Tesnota | Good Boys - Quei cattivi ragazzi | L'ospite | Amarcord | C'era una volta...a Hollywood | Fast & Furious - Hobbs & Shaw | Non ci resta che il crimine | Compromessi sposi | La fattoria dei nostri sogni (V.O.) | Arrivederci Professore (V.O.) | It - Capitolo due (V.O.) | Toy Story 4 (NO 3D) | Teen Spirit - A un passo dal sogno | Tutti Pazzi a Tel Aviv | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Crawl - Intrappolati | Martin Eden | Il Re Leone (V.O.) | Attacco al potere 3 - Angel Has Fallen | Il ritratto negato | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | La fattoria dei nostri sogni | E Poi c'è Katherine (V.O.) | E Poi c'è Katherine | La rivincita delle sfigate | Juliet, Naked - Tutta un'altra musica | Strange But True |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Selfie di famiglia (2019), un film di Lisa Azuelos con Sandrine Kiberlain, Thaïs Alessandrin, Victor Belmondo.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: