Reservation Road
Una strada, due sensi di marcia opposti che ogni giorno fanno condividere anche se solo per un istante, lo stesso, piccolo spazio fisico a milioni di automobilisti. Attimi che per Dwight Arno (Mark Ruffalo) ed Ethan Learner (Joaqui Phoenix) diventeranno eternità.
Sulla “Reservation Road” il primo ucciderà il figlio del secondo, cambiando irrimediabilmente la vita di tutti i coinvolti: se Dwight sconterà ogni giorno interiormente la sua pena di non essersi fermato per prestare soccorso, Ethan catalizzerà tutto il suo dolore verso la rabbiosa ricerca dell’assassino. Due storie intersecanti, ma che hanno comunque in comune l’arrivo: il dolore.
Il film di quel Terry George reduce dal successo internazionale di “Hotel Rwanda” (ma si ricordi che è stato anche lo sceneggiatore del bellissimo “Nel nome del padre”), costruisce su questi due personaggi la propria drammaticità. I loro destini sono uniti, quell’incontro non sarà il primo. Fondamentale diventa così il luogo della vicenda, una piccola cittadina del tranquillo Connecticut. La vicinanza fisica dei rispettivi dolori in un posto dove si è costretti a frequentarsi, sarà lo strumento a cui si arriverà ad una soluzione. Tanti pirati della strada riescono poi a voltare pagina, tanti familiari di vittime di questi crimini passano la propria esistenza senza pace. Il personaggio di Phoenix rischierà di “perdere” il contatto con la propria famiglia, quello di Ruffalo invece quel sé stesso appena ritrovato.
A parte l’intenso finale, merito soprattutto dei due bravissimi protagonisti (Ruffalo più di Phoenix, per apprezzarli al meglio comunque è necessaria la visione in lingua originale), il film si compiace un pò troppo della tragedia che ne sta alla base. Il dramma rimane stantio, l’evoluzione dei personaggi non ha un adeguato accompagnamento visivo e quella spirale dei rispettivi drammi dei due protagonisti rimane ferma a qualche battuta degli stessi. Non c’è cambio di registro, non un qualcosa che renda più profondo il concetto al di là delle semplici, intuibili, intenzioni. “Reservation road” si vede, senza dubbio, senza problemi, ma rimane “freddo”, non sfrutta il suo carico emotivo. Volendo fare un paragone con quel “Babel” di cui questo film sembra riprendere il tema della sofferenza predestinata e condivisa, mentre il film di Inarritu fa di tutto (e purtroppo ci riesce) per commuovere, nonostante rischi in più punti di rivelarsi eccessivamente costruito e programmato, questo di Terry George, seppur sembri più spontaneo, non riesce a catturare l’emozione che storia e attori potenzialmente sembrano poter offrire. Peccato.

La frase: "Cosa è successo? Cosa è successo? C’è stato un omicidio, ecco che è successo!".

Andrea D’Addio

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Sole | Separati ma non troppo | Tutto il mio folle amore | La Belle Époque (V.O.) | Le Mans '66 - La grande sfida | Downton Abbey (V.O.) | Scary Stories to Tell in the Dark | L'età giovane | La Belle Époque | Domani è un altro giorno | Opera senza autore | Non succede, ma se succede... | Psicomagia - Un'arte per guarire | The Danish Girl | L'uomo che comprò la luna | The Irishman (V.O.) | Manta Ray | Pupazzi alla Riscossa - UglyDolls | The Bra - Il reggipetto | Le verità | Doctor Sleep | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Troppa grazia | Il segreto della miniera | Non ci resta che vincere | Midway | Vicino all'Orizzonte | Yuli - Danza e libertà | Il Piccolo Yeti | Le invisibili | Parasite | Terminator: Destino Oscuro | Il cielo sopra Berlino | Se mi vuoi bene | Maleficent (NO 3D) | Come se non ci fosse un domani | Il Bambino è il Maestro - Il Metodo Montessori | Good bye Lenin! | Shaun, Vita da Pecora - Farmageddon Il Film | Miserere (V.O.) | L'unione falla forse | Le Mans '66 - La grande sfida (V.O.) | Finchè morte non ci separi | Il Corriere - The Mule | Mio fratello rincorre i dinosauri | Zombieland - Doppio Colpo (V.O.) | Miserere | Motherless Brooklyn - I Segreti di una Città | Ermitage - Il Potere dell'arte | Joker (V.O.) | Antropocene - L'epoca umana | La paranza dei bambini | Grazie a Dio | The Informer - Tre secondi per sopravvivere | Il giorno più bello del mondo | Aquile randagie | Manta Ray (V.O.) | Mother's Day | Tuttapposto | L'età giovane (V.O.) | Parasite (V.O.) | Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre | #AnneFrank. Vite parallele | Il traditore | Ailo - Un'avventura tra i ghiacci | La Scomparsa di mia Madre | Downton Abbey | Attraverso i miei occhi | Ad Astra | Vivere | Gemini Man (V.O.) | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia | Grazie a Dio (V.O.) | Il mio profilo migliore | Tutti Pazzi a Tel Aviv | IRA | Il colpo del cane | The Irishman | Gemini Man (NO 3D) | L'uomo del labirinto | Bangla | La famiglia Addams (NO 3D) | Zombieland - Doppio Colpo | C'era una volta...a Hollywood | Martin Eden | Deep - Un'avventura in fondo al mare | Le ragazze di Wall Street - Business Is Business | Motherless Brooklyn - I Segreti di una Città (V.O.) | Maleficent - Signora del Male (NO 3D) | Joker | BlacKkKlansman | Gli uomini d'oro | Jesus Rolls - Quintana è tornato | Le ragazze di Wall Street - Business Is Business (V.O.) | Una canzone per mio padre | Io, Leonardo | Sono Solo Fantasmi |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano - Special D23 (it) per Star Wars - L'Ascesa di Skywalker (2019), un film di J.J. Abrams con Lupita Nyong'o, Mark Hamill, Oscar Isaac.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: