Leonardo.it

HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Nemesi

La recensione del film a cura della Redazione di FilmUP.com

di Redazione FilmUp.com18 ottobre 2017Voto: 6.0
 

  • Foto dal film Nemesi
  • Foto dal film Nemesi
  • Foto dal film Nemesi
  • Foto dal film Nemesi
  • Foto dal film Nemesi
  • Foto dal film Nemesi
Il regista Walter Hill (tra i suoi film “I guerrieri della notte“, “48 ore“ e il recente “Jimmy Bobo - Bullet to the Head”) firma questo insolito thriller d’azione, ispirato a una graphic novel, dal titolo italiano “Nemesi”. Protagonista della vicenda è il killer professionista Frank Kitchen a cui un giorno viene affidata la missione di uccidere un uomo, ma questo si rivelerà per lui un grosso errore. L’uomo, infatti, è il fratello di una dottoressa geniale quanto psicopatica che decide di vendicare la morte del fratello in un modo decisamente inusuale: dopo aver attirato Kitchen in una trappola lo rapisce e lo opera trasformandolo in una donna. La dottoressa crede che nelle sue nuove vesti, l’ormai ex uomo, possa anche redimersi, quasi a voler dire che una donna non potrebbe mai commettere gli atti atroci di cui l’uomo si è macchiato.
La dottoressa però ha sottovalutato il carattere e l’indole del killer che, dopo un iniziale, e comprensibile, momento di smarrimento riprende tutto il suo vecchio smalto e, anzi, sfrutta il suo nuovo corpo e sex-appeal per trovare chi gli ha fatto questo e vendicarsi a sua volta.
A interpretare la dottoressa di “Nemesi” troviamo una Sigourney Weaver troppo sopra le righe, a tratti fastidiosa ed eccessivamente forzata, così come la camicia che indossa per buona parte del film, mentre dall’altra parte troviamo una brava Michelle Rodriguez, su cui sembra quasi che il ruolo sia stato studiato, nonostante la parte iniziale in cui, nei panni di un uomo, risulta essere troppo finta e, in alcuni frangenti, quasi ridicola. Ma poi nell’interpretare una donna al cui interno vive un uomo, dai modi rozzi e con una femminilità che fatica a venire fuori, è veramente convincente.
A essere meno efficace in “Nemesi” è la sceneggiatura, scontata per moltissimi versi e che solo in alcuni frangenti presenta degli sprazzi di originalità che comunque riescono, almeno in parte, a salvare tutta l’operazione. Un’operazione che non manca di azione, se si esclude la prima parte un po’ lenta fino a quando il “nuovo” Frank si riprende dall’intervento subito, e ritmo, ma carente sui dialoghi e sulla caratterizzazione dei personaggi. Una caratterizzazione, soprattutto quella del/della protagonista, che potrebbe svilupparsi successivamente, poiché il regista, anche autore della graphic novel, ha già annunciato che ci sarà un capitolo successivo in cui Kitchen diventerà una specie di giustiziere che combatte e vendica le ingiustizie e le violenze subite dalle donne. Ma se un secondo capitolo sembra essere sicuro per quanto riguarda la versione scritta, non è detto lo stesso per una versione cinematografica.
Infatti già questo “Nemesi” ha avuto un’accoglienza di pubblico e critica molto tiepida, anche per l’approccio al discorso transgender, e al momento non ha incassato molto. Sicuramente pesa sulla produzione anche il fatto che il regista non avesse a disposizione un budget elevato e nella visione della pellicola questo è evidente, ma nel complesso si può dire che comunque “Nemesi” è un film coraggioso, non pienamente riuscito, a cui avrebbe agevolato uno script più articolato, più convincente e adatto al genere di film che si voleva portare sul grande schermo.
In conclusione “Nemesi” è un film d’azione che intrattiene ma non coinvolge eccessivamente lo spettatore, a tratti troppo lento e persino ridicolo. Un’occasione mancata visto che la pellicola avrebbe potuto essere decisamente di qualità superiore con alcuni accorgimenti e un’attenzione maggiore alla sceneggiatura e alla forzatura di eventi e personaggi.
Tra le caratteristiche positive possiamo sicuramente menzionare una certa originalità dell’idea (vanificata dallo script fin troppo scontato), la performance della Rodriguez, veramente adatta al ruolo, e un’azione divertente e ben strutturata.


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Monster Family | Il viaggio Di Arlo (NO 3D) | Una questione privata | La luce sugli oceani | La botta grossa | Borg McEnroe (V.O.) | L'equilibrio | Eraserhead - La mente che cancella | Un profilo per due | Agnus Dei | Loving | Dunkirk | Capitan Mutanda: Il film | Agadah | Shining | Elle | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no (V.O.) | La storia dell'amore | Paddington 2 (V.O.) | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | I'm - Infinita come lo spazio (NO 3D) | Kong: Skull Island (NO 3D) | Loving Vincent | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Good Time | The Broken Key | La casa di famiglia | Tosca | L'uomo di neve | Geostorm (NO 3D) | Thor: Ragnarok (NO 3D) | Gifted - Il dono del talento | La Battaglia Di Hacksaw Ridge (V.O.) | Auguri per la tua morte | Terapia di coppia per amanti | Addio Fottuti Musi Verdi | Gli sdraiati | Good Time (V.O.) | A Ciambra | La battaglia dei sessi | Dove non ho mai abitato | Gatta Cenerentola | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | Mister Felicità | Quello che so di lei | Cars 3 (NO 3D) | Bosch - Il giardino dei sogni | Amleto | Mr. Ove | Manifesto (V.O.) | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Veleno | Il domani tra di noi | Per amor vostro | I'm - Infinita come lo spazio | L'inganno | Il cittadino illustre | La ragazza nella nebbia | La Tenerezza | Tutto quello che vuoi | Non c'è campo | The Brown Bunny | The Paris Opera | Ogni tuo respiro | Gomorra 3 - La serie | Freaks | Malarazza | Zona d'ombra - Una scomoda verità | Anime nere | La vita in comune | Mazinga Z - Infinity | The Place | Madre! (V.O) | Orecchie | Capitan Mutanda: Il film (NO 3D) | Vittoria e Abdul (V.O.) | Paddington 2 | Bad Moms 2 - Mamme molto più cattive | Vampiretto | Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse | Justice League | Geostorm (V.O.) | Ho amici in paradiso | Chi m'ha visto | Babylon Sisters | Il palazzo del Viceré | Mamma o Papà? | L'esodo | Una storia semplice | L'incredibile vita di Norman | Blade Runner 2049 (NO 3D) | The Broken Crown - La corona spezzata | La signora dello zoo di Varsavia | My Italy | Mistero a Crooked House | Una Donna Fantastica | Finché c'è prosecco c'è speranza | Vittoria e Abdul | Ammore e malavita | Paddington | Il colore nascosto delle cose | Noi Siamo Tutto | Saw: Legacy | My Name Is Emily | It | The Square | Justice League (V.O.) | 120 battiti al minuto | Gli asteroidi | The Broken Key (V.O.) | Renegades - Commando d'assalto | Una scomoda verità 2 | Pearl Jam: Let's Play Two | Parigi può attendere | Justice League (NO 3D) | Pipì Pupù e Rosmarina in Il Mistero delle Note Rapite | Nico, 1988 | Easy - Un viaggio facile facile | L'ordine delle cose | Barry Seal - Una storia americana | Tanna | L'intrusa | Manifesto | La bocca del lupo | Nove lune e mezza | Il contagio - The Contagion | Jukai - La foresta dei suicidi | A United Kingdom - L'amore che ha cambiato la storia | Blow-up (V.O.) | Miss Sloane - Giochi di potere | Borg McEnroe | L'altra metà della storia | Lasciati Andare | La corazzata Potemkin |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Red State (2011), un film di Kevin Smith con Michael Angarano, John Goodman, Melissa Leo.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: