Il museo del Prado - La corte delle meraviglie

Titolo originale:  Il museo del Prado - La corte delle meraviglie
Conosciuto anche come:   
Nazione:  Italia
Anno:  2019
Genere:  Documentario
Durata:  90'
Regia:  Valeria Parisi
Sito ufficiale:   

Cast:  Jeremy Irons
Produzione:  3D Produzioni, Nexo Digital, Museo del Prado
Distribuzione:  Nexo Digital
Data di uscita:  15 Aprile 2019 (cinema)

Trama:
Capolavori straordinari che raccontano la storia della Spagna e di un intero continente. Ci troviamo in uno dei templi dell’arte mondiale, un luogo di memoria e uno specchio del presente con 1700 opere esposte e un tesoro di altre 7000 conservate. Una collezione che racconta le vicende di re, regine, dinastie, guerre, sconfitte, vittorie. Ma anche la storia dei sentimenti e delle emozioni degli uomini e delle donne di ieri e di oggi, lei cui vite sono intrecciate a quella del museo: regnanti, pittori, artisti, architetti, collezionisti, curatori, intellettuali, visitatori. In questo 2019 che ne celebra il duecentesimo anniversario, raccontare il Prado di Madrid dal giorno della sua “fondazione” – quel 19 novembre 1819 in cui per la prima volta si parlò di Museo Real de Pinturas – significa percorrere non solo questi ultimi 200 anni, ma almeno sei secoli di storia, perché la vita della collezione del Prado ha inizio con la nascita della Spagna come nazione e con il matrimonio tra Ferdinando d’Aragona e Isabella di Castiglia. Un’unione che sancisce l’avvio del grande impero spagnolo. Eppure, per molto tempo nel corso dei secoli, la pittura è stata una lingua universale, che non ha conosciuto frontiere. E se c’è un museo dove si rende evidente che la pittura non è stata toccata dai nazionalismi, questo è proprio il Prado, con le sue collezioni eclettiche e sfaccettate capaci di raccontare come l’arte non abbia passaporti limitanti, ma sia al contrario un viatico universale in grado di comprendere e raccontare i pensieri e i sentimenti degli esseri umani. I dipinti del Prado riflettono un’epopea unica nel suo genere, che ha dato origine ad uno dei musei più importanti del mondo. Una raccolta “fatta più con il cuore che con la ragione”; perché re e regine hanno scelto solo ciò che amavano. Un inventario di gusto e di piacere che narra vicende pubbliche, dinastie, porporati, guerre e coalizioni. E un inventario di questioni private: un matrimonio, una tavola imbandita, la pazzia di una regina. È un intreccio di teste coronate, hidalgos, majas y caballeros, tutti con le loro vite, le loro verità, i loro messaggi. È la storia di un’epoca di grande mecenatismo, di amore dei monarchi spagnoli per i grandi maestri, come Goya, presente al Prado con un corpus ricchissimo di oltre novecento opere, compresi gran parte dei disegni e delle lettere, come la corrispondenza con l’amico d’infanzia Martin Zapater. L’arte di Goya ha influenzato molti artisti moderni. Come nel caso di 3 maggio 1808, dipinto che narra l’effetto della rivolta degli spagnoli contro l’esercito francese. Un’opera che diventerà simbolo di tutte le guerre e che ispirerà Picasso per la sua Guernica. Come Picasso, anche Dalì e Garcia Lorca rimasero ammaliati dal museo mentre lo scrittore e pittore Antonio Saura, che tornava qui di continuo per calarsi nell’atmosfera di un ambiente magico, definì il Prado “un tesoro di intensità”. Dunque, un’arte che illumina il presente e che ci interroga: che cosa è stato il Museo del Prado in questi duecento anni, che cos’è oggi e che cosa continuerà a rappresentare per le generazioni future questo museo vivo, questo museo che è stato un faro per tutti gli spagnoli nei momenti bui della dittatura, una patria a cui tornare per artisti e intellettuali in esilio? L’obiettivo delle autrici è stato dunque quello di raccontare non solo la bellezza formale e il fascino della collezione del Prado ma anche quanto attuali siano i temi trattati dalle opere esposte, capaci di narrare attraverso la storia dell’arte, anche quella della società, coi suoi ideali, i suoi pregiudizi, i vizi, le nuove concezioni, le scoperte scientifiche, la psicologia umana, le mode.


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


La locandina



Ingrandisci


Guarda i video disponibili per il film:



Scrivi la tua recensione / opinione su questo film::

*Titolo dell'opinione:

*Voto al film:

*Testo dell'opinione (Hai a disposizione 3000 caratteri):

*Nome:

*Età:

*Località:

Provincia:


*Riscrivi qui il codice di controllo della figura:

*E-Mail (non viene resa pubblica):



I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
La conseguenza | Il professore e il pazzo | Cocaine - La vera storia di White Boy Rick | Enamorada | Il fascino dell'impossibile | Lasciami entrare | Free Solo | Captive State | Cyrano mon amour | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Un'Avventura | Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro | After | Io & Annie | La favorita (V.O.) | Noi (V.O.) | Book Club - Tutto può succedere (V.O.) | Parlami di te (V.O.) | Sulla mia pelle | Una giusta causa | Dove bisogna stare | Shazam! (V.O.) | Miracolo a Le Havre | Escape Room | Copia originale | Il ragazzo che diventerà re | La Gabbianella e il Gatto | Rapiscimi | Ora e sempre riprendiamoci la vita | Dumbo (NO 3D) | Oro verde - C'era una volta in Colombia | A un metro da te | Alexander McQueen - Il genio della moda | Ritorno al Bosco dei 100 Acri | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Il museo del Prado - La corte delle meraviglie | Dolceroma | Quello che veramente importa | Ma cosa ci dice il cervello | Il primo re | Il campione | Dumbo | Hellboy | A spasso con Willy | La favorita | After (V.O.) | La promessa dell'alba | Un viaggio a quattro zampe | Se la strada potesse parlare | L'educazione di Rey (V.O.) | La Llorona - Le lacrime del male | Non sposate le mie figlie 2 | La Casa di Jack | Beautiful Things | La donna elettrica | Tutte le mie notti | Spider-Man: Un Nuovo Universo (NO 3D) | L'uomo che comprò la luna | Quello che i social non dicono - The Cleaners (V.O.) | L'educazione di Rey | A Star Is Born | Mia e il Leone Bianco | Green book | Il colpevole - The Guilty | Pets - Vita da animali (NO 3D) | Il gioco delle coppie | Ricordi? | Rex - Un Cucciolo a Palazzo | Il viaggio di Yao | The Prodigy - Il figlio del male | 10 giorni senza mamma | Roma (V.O.) | Peterloo | La mia seconda volta | Roma | Bentornato Presidente! | Remi | Cyrus | Shazam! | Go Home - A Casa Loro | I segreti di Brokeback Mountain | L'agenzia dei bugiardi | Book Club - Tutto può succedere | Asterix e il Segreto della Pozione Magica | Visages villages (V.O.) | Eldorado | Wonder Park (NO 3D) | Domani è un altro giorno | Gloria Bell | Momenti di trascurabile felicità | Captain Marvel (NO 3D) | Bene ma non benissimo | Most Beautiful Island | Non ci resta che il crimine | Un giorno all'improvviso | Green book (V.O.) | L'uomo fedele | Le invisibili | Border - Creature di confine | Bohemian Rhapsody | Sofia (V.O.) | Noi | La promessa dell'alba (V.O.) | The Lego Movie 2: Una Nuova Avventura (NO 3D) | Wonder | Wonder Park | Cafarnao - Caos e miracoli (V.O.) | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto (NO 3D) | C'era una volta il Principe Azzurro | Il Corriere - The Mule | Quello che i social non dicono - The Cleaners | Dumbo (V.O.) | Arbëria | Border - Creature di confine (V.O.) | Sofia | Shazam! (NO 3D) | Cafarnao - Caos e miracoli | La Llorona - Le lacrime del male (V.O.) | Peppermint - L'Angelo della Vendetta | Dogman | Croce e Delizia | Tonya |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per John Wick 3: Parabellum (2019), un film di Chad Stahelski con Keanu Reeves, Ian McShane, Halle Berry.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office

€ 3.287.664

After

€ 1.374.316

Dumbo

€ 830.259

Shazam!



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: