Leonardo.it


17 Novembre 2009 - Conferenza
"Ce n'è per tutti"
Intervista al regista e al cast.
di Mauro Corso

E' davvero insolito assistere a un film dalle caratteristiche "indipendenti" e di "nicchia" uscire in un numero di copie oscillante tra le 80 e le 100. Miracoli della produzione di Anna e Sauro Falchi, che ha fatto incontrare Luciano Melchionna e Medusa. Buona parte del cast partecipa alla conferenza stampa.


Quanto avete ragionato con il regista sulla sceneggiatura?
Sauro Falchi: La sceneggiatura ci ha colpito subito, il regista ha fatto il film che voleva, come lo voleva. Noi lo abbiamo lasciato fare. Sul cast siamo sempre stati d'accordo.

E' stato difficile lavorare sul Colosseo?
Sauro Falchi: Per il Colosseo ci sono voluti almeno otto mesi di lavorazione, il che con un piccolo budget è stato davvero un miracolo. Le riprese del Colosseo sono dal vero, ricostruite a Cinecittà e in digitale.

Com'è il lavoro di produzione per Anna Falchi?
Anna Falchi: Crediamo molto in quello che facciamo, ci mettiamo molta passione. Da attrice non ho fatto tante cose ma sono state fortunata perché ho lavorato con dei maestri. Sauro è il vero produttore, è lui che favorisce il lavoro di equipe. Io sono la PR di questa casa di produzione, mi posso avvicinare a grandi nomi, nessuno mi dice di no quando chiedo un appuntamento e questa è una grande scorciatoia. Tutti sono curiosi di sapere che cosa vuole Anna Falchi.

Quando nasce la vostra casa di produzione?
Anna Falchi: La nostra casa nasce nel 2005, con Messaggio in segreteria di Genovese. La nostra mission consiste nel credere nei giovani registi, negli sceneggiatori, cerchiamo di far lavorare e far emergere giovani talenti cinematografici. Luciano Melchionna per noi è un grande talento, così come Balducci: crediamo in lui e ci sarà un terzo film che lo vedrà come protagonista. La cosa più difficile è stata avere questo luogo ambiguo da produttrice attrice. Preferisco concentrarmi solo nella produzione.

Qual'è il messaggio del film?
Luciano Melchionna: non mi piace parlare di messaggio, non sono così presuntuoso. Indubbiamente il tentativo è quello di sollevare una serie di riflessioni, questa volta giocando, l'altra volta, in Gas ero stato più aggressivo. In fatti il film è stato vietato ai 18 anni, questo atteggiamento non mi è stato perdonato. Se arrivi con un pugno ci si difende se arrivi con un sorriso magari si ascolta. Lo scopo era stimolare la riflessione sul presente. Secondo me, come abbiamo tentato di raccontare spesso viviamo di passato, di valori di grandi epoche in cui si stava meglio. I valori rimangono, se riuscissimo ad applicarli nel presente, far rifiorire il senso del tutto.

Com'è Eva, il personaggio interpretato da Ambra?
Ambra Angiolini: quando ho letto la scengguiatura ero un po' combattuta, non sapevo come scegliere. Se ci sono delle cose che non ti tornano su un personaggio ti viene da criticarlo, il che è una cosa molto stupida perché dovresti diventare come il regista vuole. Ho abbandonato poi il senso critico e ho pensato alla tenerezza che mi provocava Eva. Eva è leggera un po' frizzante, urla tantissimo, non sente si libera, conta solo lei le sue riflessioni e a guardarla da fuori ti spinge ad abbracciarla e a ripulirla, anche in senso concreto (a un certo punto sembra Cleopatra!). A volte nel cinema si cerca troppo la verità, a volte nella vita c'è lo spunto ma poi il personaggio deve diventare personaggio.

Com'è stato lavorare con Melchionna?
Micaela Ramazzotti: Luciano ci maltrattava spiritosamente urlandoci dietro. Però ci siamo divertite tanto. Il mio personaggio è nevrotico, una bacchettona, sfiduciata nel film da tutto e da tutti, con questi occhialoni che potrebbe aver comprato in un Autogrill perché non si fida nemmeno degli oculisti.

Perché mettere solo Ambra in locandina?
Luciano Melchionna: la locandina è il frutto di un lavoro di equipe, uno specchietto per le allodole. Abbiamo deciso di giocare sui colori e sui toni della commedia, giocando su questo personaggio fuori dalle righe, Ambra è poco riconoscibile.

Com'è il personaggio di Gianluca, così sospeso sul Colosseo?
Lorenzo Balducci: la cosa più fuorviante è pensare che Gianluca sia un disadattato che non ha più stimoli; per la verità lui è pienamente consapevole della violenza, dell'ndifferenza e del vuoto che passa tra lui e il mondo. Non è un presuntuoso, non si sente migliore rispetto agli altri, ha cercato di trovare il suo spazio nella società ma questa si è chiusa di fronte a lui. Non c'è quasi alcun dialogo tra lui ed altri se non con la nonna. La cosa che mi ha colpito di più è il non dialogo virtuale tra i genitori, con la rabbia del padre che è così autentica e forse è quella cosa che è riuscita a passargli, la non accettazione di quello che accade.

Nel film viene detta la frase "ci vogliono le palle per suicidarsi". Come deve essere interpretata?
Luciano Melchionna: in proposito ci sono due correnti di pensiero, come in Gas. Può voler dire sia che ci vogliono gesti eclatanti, sia che bastano piccoli gesti. Io propendo per i piccoli gesti. C'è un grosso equivoco alla base. Ci vuole qualcosa di eclatante per avere personalità?

FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Un re allo sbando | Blowup (V.O.) | The Founder | La cura dal benessere | Jackie | The Rolling Stones Olé, Olé, Olé! | Acqua di Marzo | Una famiglia all'improvviso | La Battaglia Di Hacksaw Ridge | Captain Fantastic | Non è un paese per giovani | Beata ignoranza | La ragazza del mondo | Qua la zampa! | Partisan | Personal Shopper | Nel mondo grande e terribile | Libere | Un tirchio quasi perfetto | Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse (V.O.) | Vi presento Toni Erdmann | Guardiani della Galassia Vol. 2 (NO 3D) | Victoria | Classe Z | I Am Not Your Negro | Qualcosa di nuovo | Il Padre d'Italia | Anime nere | Crazy for Football | Elle (V.O.) | Fai bei sogni | Goodbye Darling, I'm Off to Fight | Il diritto di contare | Bolshoi Babylon | I puffi: Viaggio nella foresta segreta (NO 3D) | Indro - L'uomo che scriveva sull'acqua | Elle | Gli amori di una bionda (V.O.) | Victoria (V.O.) | Kong: Skull Island (NO 3D) | Wilson | Personal Shopper (V.O.) | Tra la terra e il cielo | I Puffi 2 (NO 3D) | Ciao Amore, Vado a Combattere | Guardiani della Galassia Vol. 2 (V.O.) | Il cliente | The Metropolitan Opera di New York: Eugene Onegin | L'altro volto della speranza | Florence | In nome di mia figlia | Abel - Il figlio del vento | Figli della libertà | Demolition - Amare e Vivere | Ghost in the Shell (NO 3D) | La luce sugli oceani | Boston - Caccia all'Uomo | Guardiani della Galassia (NO 3D) | Rosso Istanbul | Il Permesso - 48 ore fuori | The Startup - Accendi il tuo futuro | Fast & Furious 8 | La sposa bambina | The Most Beautiful Day - Il giorno più bello | Silence | Virgin Mountain | The Great Wall (NO 3D) | L'uomo che vide l'infinito | Guardiani della Galassia | Lasciati Andare | Whitney | Io, Claude Monet | Mal di pietre | Rogue One: A Star Wars Story (NO 3D) | Fast & Furious 8 (V.O.) | Assalto al cielo | Porno & Libertà | Guardiani della Galassia (NO 3D) (V.O.) | Guardiani della Galassia Vol. 2 | Metropolis | L'Accabadora | La mia famiglia a soqquadro | La bella e la bestia (NO 3D) | Adorabile nemica | La Parrucchiera | La pazza gioia | The Bye Bye Man | Baby Boss (NO 3D) | Agnus Dei | I volti della Via Francigena | I Puffi (NO 3D) | La Tenerezza | Vedete, sono uno di voi | Giovanni Segantini - Magia della luce | In guerra per amore | Il Viaggio - The Journey | Animali notturni | La tartaruga rossa | Il segreto | Le verità | L'altro volto della speranza (V.O) | Moglie e marito | Gli amori di una bionda | La dolce vita | Libere, disobbedienti, innamorate - In Between | Café Society | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Torno da mia madre | Manchester by the Sea | Questione di Karma | Dawson City: Il tempo tra i ghiacci | Planetarium | Le cose che verranno - L'avenir | Madeleine | La La Land | Baby Boss | Moonlight | Underworld: Blood Wars (NO 3D) | Ovunque tu sarai | I Cancelli del Cielo | Ballerina | Benvenuto Presidente! | La cena di Natale | Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse | Il pugile del duce | In viaggio con Jacqueline | Lasciami Per Sempre | Power Rangers | Il diritto di contare (V.O.) | Ghost in the Shell (V.O.) | Life - Non oltrepassare il limite | Barriere | Loving (V.O.) | Loving | La vendetta di un uomo tranquillo | Un Padre, Una Figlia | Logan - The Wolverine (NO 3D) | L'amore criminale | La luce sugli oceani (V.O.) | Botticelli - Inferno | Indivisibili | Piccoli crimini coniugali |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Bolshoi Babylon (2015), un film di Nick Reed, Mark Franchetti con Maria Allash, Andrei Budberg, Anastasiya Meskova.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: