Leonardo.it


01 Settembre 2011 - Conferenza
"W.E. Edward e Wallis"
Intervista alla regista e al cast.
di Francesco Lomuscio

A tre anni di distanza da "Sacro e profano" (2008), suo esordio dietro la macchina da presa, la regina del pop Madonna è approdata alla Sessantottesima Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, affiancata dai protagonisti, per presentare fuori concorso la sua opera seconda: "W.E. Edward e Wallis".

Quanto è stato difficile lavorare a questa storia?
Madonna: M'interessava capire i motivi che hanno spinto re Edward VIII a rinunciare al trono d'Inghilterra per seguire l'amore. Ci sono voluti tre anni per scrivere la sceneggiatura insieme ad Alek Keshishian e ho lavorato soprattutto alle ricerche e alla raccolta del materiale. Poi ho messo insieme il cast che vedete oggi accanto a me; sono stata davvero fortunata a poter lavorare con tutti loro.

Rinuncerebbe mai a qualcosa per amore di un uomo?
Madonna: E perché mai? Penso di poter avere tutto.

Come mai nel film ha mescolato presente e passato?
Madonna: Perché volevo sottolineare come la verità storica potesse cambiare a seconda del punto di vista da cui la si guarda. Sentivo il bisogno che la storia della Simpson fosse raccontata attraverso lo sguardo della giovane Wallis.

Si nota una certa importanza prestata all'aspetto visivo del film…
Madonna: : Il mondo in cui vivevano i duchi di Windsor era fatto di lusso, bellezza e anche decadenza, quindi sentivo il bisogno di ricostruire questi aspetti. Lo stesso discorso vale per la parte del film ambientata ai nostri giorni, perché anche un certo mondo di New York è intriso di glamour ed è popolato da gente che sembra respirare un'aria rarefatta. Volevo sottolineare che non è la bellezza che circonda queste persone a garantire loro la felicità.

In qualche modo si è identificata nella storia della Duchessa di Windsor?
Madonna: Nel film non ci sono io, anche se l'ho scritto io e, quindi, c'è sempre una parte di me, ma penso che un artista sia soprattutto un canale attraverso cui far fluire sensazioni e sentimenti che possono anche non appartenergli. Comunque, non direi di essermi identificata con lei per questo aspetto; Mi rivedo in Wallis perché, quando le persone diventano celebrità, vengono spesso ridotte ad essere dei sogni. Wallis, invece, non è stata compresa dalla sua epoca.

Per diventare regista, ha rubato qualcosa dall'esperienza dei suoi ex mariti Sean Penn e Guy Ritchie?
Madonna: Ho sempre amato il cinema, sono sempre stata ispirata dai film e il sogno segreto era quello di poterne dirigere uno, quindi non ho mai considerato un salto troppo grosso quello dalla musica al set. Comunque, sono sempre stata attratta dalle persone creative, per questo li ho sposati; e loro, da persone di vero talento, mi hanno sempre incoraggiata.

Un altro aspetto importante del suo film è l'attenzione dedicata al tema della maternità, visto che la giovane Wallis ricorre alla fecondazione assistita per poter avere un bambino...
Madonna: Avere un figlio è una parte importante della vita di una donna. Credo fermamente che anche Wallis Simpson avrebbe voluto un figlio e ha rimpianto il fatto di non poterlo avere per tutta la sua vita.

Il cast vuole dire qualcosa su Madonna regista?
Oscar Isaac: E' stata chiara, diretta e, soprattutto, molto aperta alle discussioni.
Abbie Cornish: Ha un'attenzione maniacale per l'aspetto visuale del film, sa esattamente come dovessero essere tutte le inquadrature, prestando attenzione anche al minimo dettaglio
Andrea Reiseborough: Confermo quanto è stato detto e aggiungo che girare questo film è stata per me un'esperienza veramente commovente, difficile e fantastica allo stesso tempo. Ha diretto con grande chiarezza un'opera d'arte bellissima.
James D'Arcy: Se penso che l'industria cinematografica è dominata dagli uomini, ritengo che sia stato un vero privilegio essere parte di un progetto creativo fatto da una donna.

FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
La vita in comune | PIIGS- Ovvero come imparai a preoccuparmi e a combattere l'austerity | Dunkirk | Una Donna Fantastica | Noi Siamo Tutto | Nico, 1988 | L'equilibrio | Veleni | Cuori Puri | Anime nere | The Circle | Una doppia verità | Nemiche per la pelle | Fortunata | Lego Ninjago Il Film (NO 3D) | Nemesi | Lego Ninjago Il Film | Prendimi e portami via | Come ti ammazzo il bodyguard | Nove lune e mezza | L'intrusa | Yo-Yo Ma e i musicisti della via della seta - The Music Of Strangers | 120 battiti al minuto | L'uomo dai mille volti | Nonno scatenato | Koudelka fotografa la Terra Santa | Loving | Made in China Napoletano | Il grande sonno | Veleno | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Una famiglia | It | L'ordine delle cose | Blade Runner 2049 | Kong: Skull Island (NO 3D) | Barry Seal - Una storia americana | Walk with Me | Lo and Behold - Internet: il futuro è oggi | L'uomo di neve (V.O.) | It (V.O.) | Café Society | Blow-up | The Teacher | Madre! | Amore e inganni | Ritorno in Borgogna | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | 7 minuti | Moglie e marito | Lion - La strada verso casa | Appuntamento al parco | Aspettando il Re | Chi m'ha visto | La Tenerezza | L'uomo di neve | Ammore e malavita | Un profilo per due | Blade Runner 2049 (NO 3D) | Gatta Cenerentola | La battaglia dei sessi | Civiltà perduta | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Lady Macbeth | Blade Runner 2049 (V.O.) | L'infanzia di un capo | Vita da giungla: alla riscossa! - Il film | Emoji - Accendi le Emozioni | Scappa - Get Out | A Ciambra | Il viaggio di Fanny | Codice Criminale | La fratellanza | Safari | L'incredibile vita di Norman | Parigi o cara | Parliamo delle mie donne | Departures | The Whispering Star (V.O.) | Le cose che verranno - L'avenir | Il palazzo del Viceré | Easy - Un viaggio facile facile | Human Flow | Appuntamento al parco (V.O.) | Kingsman - Il cerchio d'oro (NO 3D) | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | L'inganno (V.O.) | Jackie | Lasciati Andare | 40 sono i nuovi 20 | Renegades - Commando d'assalto | Miss Sloane - Giochi di potere | Tutto quello che vuoi | Silence | Emoji - Accendi le Emozioni (NO 3D) | Il colore nascosto delle cose | Brutti e cattivi | Adorabile nemica | L'appartamento (V.O.) | Manchester by the Sea | Sicilian Ghost Story | Blade Runner - The Final Cut | L'inganno | Il cliente | LEGO Batman Il Film (NO 3D) | Monster Family | Arrival (V.O.) | L'altra metà della storia | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Dove non ho mai abitato | Quello che so di lei | Jukai - La foresta dei suicidi | Cars 3 (NO 3D) | Mal di pietre | Sieranevada |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Gifted - Il dono del talento (2017), un film di Marc Webb con Chris Evans, McKenna Grace, Lindsay Duncan.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: