03 maggio 2001 - Conferenza stampa
Ermanno Olmi
Intervista con il regista de "Il mestiere delle armi"
di Valeria Chiari


Dopo sei lunghi anni di lontananza dal cinema, Ermanno Olmi torna con un film storico, che come ammette lui stesso, racconta del mestiere delle armi ma che allude in realtà al mestiere di vivere e ovviamente a quello di morire. Sorride con amabilità e risponde con la stessa calma e ponderatezza del suo Giovanni de' Medici.

Cosa l'ha spinta a voler raccontare la storia di Giovanni?
Giovanni dalle Bande Nere era un figura considerata feroce alla sua epoca: spesso questo accade a causa della specificità di un mestiere, in questo caso quello delle armi, che si vuole crudele e spietato. Potrebbe essere indubbiamente il caso di Giovanni che però crescendo nel suo grado militare arriva a modificare e a far crescere anche i suoi valori umani, diventando un personaggio con un forte senso dell'onore, e non solo rispetto alla sua professione di soldato ma anche nei confronti della sua famiglia. Non è mai un eroe ambiguo, anzi è un vero eroe perché è grande.

Lei sembra innamorato di questo guerriero.
Si, mi piace molto infatti perché è un uomo che muore come è vissuto, affronta la morte allo stesso modo in cui affronta la guerra e nello stesso modo in cui comandava le sue truppe: non perché aveva il grado per farlo, ma perché ne aveva l'autorevolezza. Intuisce che con la morte non deve farsi grande, ma al contrario più piccolo, per essere alla pari. Non si può affrontare la morte con arroganza bisogna riuscire sempre a mostrare a se stessi e agli altri di sapere fare i conti da solo. Chi è passato vicino a questa esperienza capisce cosa significa.

Ha pensato a lungo a questa storia prima di realizzarla?
Non precostituisco mai un argomento preciso per un film. Al contrario cerco di dimenticarmi il più possibile di me stesso, mi libero di tutto ciò che è precostituito, perché potrebbe diventare un limite. In questo modo può capitare che un frammento di qualcosa, un idea, un immagine, un pensiero, assuma lentamente un determinato aspetto attirando a sé altri frammenti fino a formare una specie di grumo dal quale alla fine l'idea prende forma. Anche questo film è nato così.


  

Intervista a Ermanno Olmi


I film più recenti:

Il mestiere delle armi







I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Solo cose belle | Tutte le mie notti | Bohemian Rhapsody | Sarah & Saleem - Là dove nulla è possibile | Wonder Park (NO 3D) | Pet Sematary | John Wick 3: Parabellum | Rocketman | Non ci resta che il crimine | I Figli del Fiume Giallo | Pokémon: Detective Pikachu (NO 3D) | Attenti a quelle due | Unfriended | Copia originale | Il grande spirito | Stanlio e Ollio | La Strega Rossella e Bastoncino | Border - Creature di confine (V.O.) | Kung Fu Panda | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Tonya | Roma | Red Joan | Dolceroma | Peterloo | Oro verde - C'era una volta in Colombia | Avengers: Endgame | Solaris | Cafarnao - Caos e miracoli | Il gioco delle coppie | Old Man & the Gun | I fratelli Sisters (V.O.) | Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock 'n Roll | Parlami di te | Maria, Regina di Scozia | Tutti Pazzi a Tel Aviv (V.O.) | Le invisibili | Cyrano mon amour | Dilili a Parigi | Noi | La vita in un attimo | Un valzer tra gli scaffali | Border - Creature di confine | Girl | Conversazioni Atomiche | Nelle tue mani | Una giusta causa | Domani è un altro giorno | Un Affare di Famiglia | John McEnroe - L'impero della perfezione | Ma cosa ci dice il cervello | L'uomo che comprò la luna | Enamorada | Che fare quando il mondo è in fiamme? | Alamar | The Royal Ballet: Triple Bill (Programma Triplo) | La donna elettrica | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Pokémon: Detective Pikachu | Dolor y Gloria | Le Grand Bal | Il mistero delle pagine perdute | La Llorona - Le lacrime del male | Avengers: Endgame (NO 3D) | Panico | Ancora un giorno (V.O.) | Ancora un giorno | Il museo del Prado - La corte delle meraviglie | La promessa dell'alba | Cyrano mon amour (V.O.) | Rapiscimi | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Il Corriere - The Mule | Sofia | Un Viaggio Indimenticabile | Ti Porto Io | L'uomo fedele | Mò Vi Mento - Lira di Achille | Stanlio e Ollio (V.O.) | Il viaggio di Yao | Quando eravamo fratelli | John McEnroe - L'impero della perfezione (V.O.) | Non sono un assassino | Il disprezzo | L'uomo dal cuore di ferro | Tutti Pazzi a Tel Aviv | After | I fratelli Sisters | Downsizing - Vivere alla grande | Mountain | Il professore e il pazzo | Diabolik sono io | The Brink - Sull'Orlo dell'Abisso | Dafne | Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro | Ricordi? | Il campione | Il colpevole - The Guilty | La Caduta dell'Impero Americano | A spasso con Willy | Rivoluzione digitale | Bangla | Lucania - Terra Sangue e Magia | Avengers: Endgame (V.O.) | Un Padre, Una Figlia | Cocaine - La vera storia di White Boy Rick (V.O.) | Momenti di trascurabile felicità | Quanto basta | Il viaggio di Yao (V.O.) | La conseguenza | Wonder Park | Che fare quando il mondo è in fiamme? (V.O.) | Gloria Bell | Ted Bundy - Fascino criminale | Toglimi un dubbio | Green book | L'agenzia dei bugiardi | Unfriended: Dark Web | La favorita | Attacco a Mumbai - Una vera storia di coraggio | Book Club - Tutto può succedere | Diec - Il Miracolo di Illegio | Moschettieri del Re - La penultima missione | L'uomo fedele (V.O.) | Dumbo (NO 3D) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Aladdin (2019), un film di Guy Ritchie con Will Smith, Billy Magnussen, Naomi Scott.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: