15 ottobre 2001 - Conferenza stampa
Francis Veber
Intervista al regista di
"L'apparenza inganna"

di Valeria Chiari


Mai periodo è stato migliore per tentare di sorridere pur restando fedeli all'umana tendenza di riflettere sui temi più attuali. Del resto è stato attraverso la commedia che in questo secolo siamo riusciti a trattare temi tragici come la "Grande Guerra" o dolorosi come "Luci della città" o "Il monello" - per non citare che Chaplin - , puntando alla comicità per alleggerire l'animo senza far dimenticare l'importanza della riflessione personale. Francis Veber torna in Italia con un nuovo ed esilarante film.
Con un gruppo d'attori di provato talento e straordinaria comicità, Veber costruisce un perfetto mèlange di ironia e serietà, raccontando le vicissitudini dell'insulso Pignon costretto a fingersi omosessuale per salvarsi dal licenziamento.


Perché ha scelto attori non specificatamente comici come Daniel Auteuil e Gérard Depardieu per il suo film?
Innanzitutto perché Auteuil era esattamente il tipo di fisico che cercavo per il mio François Pignon: doveva essere poco appariscente e allo stesso tempo sostenere quella specie di resurrezione, di rivendicazione, che il personaggio ha a metà del film. E Daniel è davvero perfetto. Di Gérard mi aveva colpito il fatto che negli ultimi ruoli proponeva maggior sottigliezza, i suoi personaggi avevano tinte più sfumate. Proprio in nome di questa differenza era il solo che poteva interpretare il direttore del personale Santini, uomo rozzo e maschilista che finisce per legarsi di profondo affetto per Pignon. Pur di avere lui ho spostato le riprese di cinque settimane quando Gèrard è stato operato d'urgenza al cuore.

Lei vive oramai da 15 anni negli Stati Uniti, ma i suoi film restano indiscutibilmente francesi...
Si, ma è più naturale di quanto si immagini. Non è poi così facile sradicarsi dalle proprie origini culturali, soprattutto se poi si scrive commedie. La commedia è legata a filo doppio con le proprie radici culturali, anzi si nutre proprio di quelle. I soggetti possono essere universali, è il modo di trattarli che cambia, che può essere più o meno americano o europeo. Il mio modo è essenzialmente francese. La differenza culturale è sempre la parte più difficile da eliminare ed è sempre sostanziale.


  

Intervista a Francis Veber


I film più recenti:

L'apparenza inganna

La cena dei cretini







I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Maleficent - Signora del Male (V.O.) | Il Re Leone (NO 3D) | Joker | Tesnota | Psicomagia - Un'arte per guarire | Le verità (V.O.) | Tom à la ferme (V.O.) | Jesus Rolls - Quintana è tornato (V.O.) | The Kill Team | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Maleficent - Signora del Male | Hermitage - 250° anniversario | Effetto Domino | Pepe Mujica, una vita suprema | La Scomparsa di mia Madre | Nico, 1988 | Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre | Ad Astra (V.O.) | E Poi c'è Katherine | Shaun, Vita da Pecora - Farmageddon Il Film | Un giorno all'improvviso | Il Regno | Ad Astra | L'alfabeto di Peter Greenaway | Ermitage - Il Potere dell'arte | Manta Ray (V.O.) | Dora e la città perduta | Ancora un giorno | It - Capitolo due | Gemini Man (NO 3D) | Joker (V.O.) | Grandi bugie tra amici | Selfie di famiglia | La vita invisibile di Eurídice Gusmão (V.O.) | Le verità | Antropocene - L'epoca umana | Submergence | Aladdin (NO 3D) | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Vita segreta di Maria Capasso | I migliori anni della nostra vita | The Informer - Tre secondi per sopravvivere | Shaun, Vita da Pecora - Il Film | Yesterday (V.O.) | L'amour flou - Come separarsi e restare amici | Rocketman | Maleficent - Signora del Male (NO 3D) | Solo cose belle | L'Uomo senza gravità | Yuli - Danza e libertà (V.O.) | Father and son | C'era una volta...a Hollywood | Yesterday | Burning - L'Amore Brucia | 5 è il numero perfetto | Le verità (2017) | Il mio profilo migliore | Apocalypse Now - Final Cut (V.O.) | Il professore e il pazzo | Lou Von Salomé | Il campione | Grazie a Dio (V.O.) | The Rider - il sogno di un cowboy | Quel giorno d'estate | Appena un minuto | Gemini Man | Tuttapposto | La mafia non è più quella di una volta | Brave ragazze | Dove bisogna stare | Stanlio e Ollio | Grazie a Dio | Non succede, ma se succede... | Just Eat It: A Food Waste Story | Il Sindaco del Rione Sanità | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | Tutta un'altra vita | Gemini Man (V.O.) | Maleficent (NO 3D) | Mio fratello rincorre i dinosauri | Searching Eva | Le invisibili | Rambo: Last Blood | A spasso col panda | Vivere | Il Signor Diavolo | Rocketman (V.O.) | Hole - L'Abisso | Aspettando la Bardot | Manta Ray | Martin Eden | Serenity - L'isola dell'inganno | Aquile randagie | Io, Leonardo | Apocalypse Now - Final Cut | Il Piccolo Yeti | Se mi vuoi bene | Shining | Il traditore | Jesus Rolls - Quintana è tornato | Ricomincio da me | Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar (NO 3D) | Il Bambino è il Maestro - Il Metodo Montessori | Yuli - Danza e libertà |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Playmobil The Movie (2019), un film di Lino DiSalvo con Anya Taylor-Joy, Daniel Radcliffe, Adam Lambert.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: