04 Ottobre 2005 - Conferenza stampa
"La tigre e la neve"
Intervista a Roberto Benigni, Nicoletta Braschi e Nicola Piovani.
di Francesco Lomuscio


In occasione della distribuzione cinematografica de La tigre e la neve, sua ultima fatica, l'attore-regista Roberto Benigni, accompagnato dal musicista Nicola Piovani e dall'inseparabile compagna di vita e lavoro Nicoletta Braschi, interprete e produttrice del lungometraggio, ha incontrato a Roma la stampa. Ovviamente, non ce li siamo lasciati sfuggire.

Roberto, perché hai scelto un poeta come protagonista principale de La tigre e la neve?
Roberto Benigni: Mi interessava mostrare il dramma visto attraverso i gli occhi di un artista, per mezzo della sua sensibilità di uomo ed intellettuale. Ho sempre pensato che un artista sia una specie di sonnambulo che, quando si risveglia, inciampa nelle sue stesse parole non sapendo che direzione prendere. Per questo ho pensato ad un poeta come personaggio principale.

Quindi, la poesia nel tuo film vorrebbe forse salvare il mondo?
Roberto Benigni: Certo, perché la storia è come un sogno, si capisce fin dall'inizio, con il matrimonio tra le rovine: lui in mutande che esprime tutto il suo amore alla donna dei suoi sogni. Le parole colpiscono come macigni e arrivano direttamente al cuore. Nel momento topico, però, ogni volta accade qualcosa che cambia tutto.

Cosa ci dici in riguardo ai volti dei poeti che s'intravedono nei sogni di Attilio?
Roberto Benigni: In qualche maniera sono i miti con cui Attilio è cresciuto, gli stessi con i quali ha raggiunto quella maturità intellettuale un po' folle che gli ha permesso di diventare a sua volta poeta.
Quindi, mi sono reso conto del fatto che quelle belle facce di Borges, Montale, Ungaretti e della Yourcenar, oltre a ricordare l'alta poesia, sono l'essenza stessa del sogno di cui parlavamo prima.

Il film sembrerebbe essere un omaggio alla vita e all'amore. Non hai il timore di essere "accusato" di troppo buonismo?
Roberto Benigni: Io lo definisco un film con l'anima perché è un apologo contro tutte le guerre. Non credo che sia un film buonista e non è neppure ideologico. Si tratta di un film che va' diritto al cuore, al nocciolo del nostro pensiero.

Nicoletta, cosa ci dici del tuo personaggio?
Nicoletta Braschi: Direi che Vittoria è una donna con una sua misura: a volte il suo sentimento trabocca, altre si trasformerebbe persino in ira, ma esiste una collusione tra lei ed il suo spasimante e lei sa che, se si mostra infuriata, lui riesce a disarmarla. E' un rapporto complesso, come tutti i rapporti d'amore, consapevoli o inconsapevoli.

Hai trovato difficoltà nel prepararti? Come ti trovi ad essere diretta da tuo marito?
Nicoletta Braschi: Beh, io sono un tipo che si abbandona del tutto al regista, mi lascio sempre dirigere, non solo da Roberto, divento uno strumento in mano al regista, perché penso che un film sia sempre suo, prima di tutto. Certo, essendo poi anche produttrice della pellicola è ovvio che di qualche affaruccio con Roberto ho dovuto pur discutere, ma si è trattato, comunque, soltanto di piccole proposte. E, semmai, il vantaggio di lavorare con mio marito è nel poter arrivare all'inizio della lavorazione conoscendo già il personaggio, pronta per affrontarlo. La parte veramente faticosa è stata quella relativa alla ricerca di effetti speciali che simulassero la vera guerra per le strade di una Baghdad ricostruita fra la Tunisia e gli studi di Cinecittà. Ci siamo serviti di tecnici che avevano lavorato con Steven Spielberg ed effetti digitali, per un totale di 40.000 fotogrammi e una durata complessiva di oltre 20 minuti.


  

Intervista per il film "La tigre e la neve".


La scheda

La recensione


Roberto Benigni:

Filmografia
Biografia
Photo Gallery

Nicoletta Braschi:

Filmografia
Photo Gallery













I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Made in Italy | La donna elettrica (V.O.) | Nessuno come noi | Suspiria | Suspiria (1977) | Girl | Spider-Man: Un Nuovo Universo (NO 3D) | Roma | Maria, Regina di Scozia | Nelle tue mani | Troppa grazia | Glass | Non ci resta che piangere | Il gioco delle coppie (V.O.) | Tonya | Lissa ammetsajjel | Il mio Capolavoro | Roma (V.O.) | Cold war | La Strega Rossella e Bastoncino | Ricomincio da me | Attenti al gorilla | Cold war (V.O.) | Suspiria (V.O.) | La Casa dei Libri | Vice - L'uomo nell'ombra | Il gioco delle coppie | Bohemian Rhapsody | Banksy Does New York | A Beautiful Day | The Children Act - Il verdetto | Santiago, Italia | La douleur | Il testimone invisibile | Aquaman (NO 3D) | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Ben Is Back | La prima pietra | Gli uccelli | City of Lies - L'ora della verità | Gli asteroidi | Old Man & the Gun (V.O.) | The Wife - Vivere nell'ombra | Tre volti | Un Affare di Famiglia | Euforia | Capri-Revolution | Moschettieri del Re - La penultima missione | Amici come prima | Benedetta Follia | Ralph Spacca Internet | Glass (V.O.) | A Star Is Born | Il Grinch (NO 3D) | Sex Cowboys | Michelangelo - Infinito | 7 uomini a mollo | Te lo dico Pianissimo | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Novecento | Vice - L'uomo nell'ombra (V.O.) | Le livre d'image | Una notte di 12 anni | Una notte di 12 anni (V.O.) | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (NO 3D) | Robin Hood - L'origine della leggenda | Maria, Regina di Scozia (V.O.) | Aquaman | Alpha - Un'amicizia forte come la vita (NO 3D) | Ti presento Sofia | Il ritorno di Mary Poppins | La Befana vien di notte | Lontano da qui | Dove bisogna stare | Bumblebee (NO 3D) | Ovunque proteggimi | Old Man & the Gun | Widows - Eredità criminale | Opera senza autore | L'apparizione | Summer | First Man - Il primo uomo | Non ci resta che il crimine | L'uomo che uccise Don Chisciotte | Mary Shelley - Un amore immortale (V.O.) | Bohemian Rhapsody (V.O.) | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità (V.O.) | Dove non ho mai abitato | Ralph Spacca Internet (NO 3D) | La Casa Sul Mare | L'agenzia dei bugiardi | La melodie | Don't Worry | Vista Mare | Mia e il Leone Bianco | Il disprezzo | Senza lasciare traccia (2016) | La ragazza dei tulipani | Un piccolo favore | L'ordine delle cose | Morto Stalin se ne fa un altro | Benvenuti a Marwen | La donna elettrica | Sulla mia pelle | Non ci indurre in tentazione | A Private War | Senza lasciare traccia |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Royal Opera House: La Dama di Picche (2019), un film di Stefan Herheim con Aleksandrs Antonenko, Eva-Maria Westbroek, Felicity Palmer,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: