Lo squalo

Tutto sul film:   La scheda


Lo Squalo in Blu-ray dal 22 agosto

Una pinna che spunta dall'acqua e due semplici note al piano: tanto bastò ad un giovane Steven Spielberg per dar vita al fenomeno planetario de Lo Squalo, che torna il 22 agosto per la prima volta in Blu-ray in una versione completamente restaurata per il centesimo anniversario della Universal Pictures. Questa prima edizione Blu-ray conterrà anche la Digital Copy del film ed oltre 4 ore di contenuti speciali, tra cui un inedito documentario che svelerá il meticoloso lavoro di restauro fatto dai tecnici dello Universal Studios Digital Service su ogni fotogramma della pellicola originale.

Colonna sonora a parte (frutto del genio di John Williams), quali sono stati gli altri fattori che hanno reso Lo Squalo un cult in grado ancora oggi di terrorizzare spettatori di ogni età?
Non molti sanno che la storia raccontata nel film Lo squalo è tratta in realtà da un libro di Peter Benchley, un best-seller pubblicato nel 1974 ed ispirato ad un reale caso di cronaca avvenuto sulla costa del New Jersey nell'estate del 1916, quando uno squalo uccise quattro persone, scatenando un'ondata di panico fra gli abitanti della zona (anche perché gli squali abitualmente non nuotavano in quelle acque). All'epoca della realizzazione del film, Steven Spielberg era un giovane regista emergente e ancora semi-sconosciuto di appena 28 anni, che dopo una gavetta come regista di alcuni episodi di varie serie televisive aveva diretto il lungometraggio Duel, prodotto per la Tv (e diventato in seguito un cult), e Sugarland Express, suo apprezzato esordio al cinema datato 1974 e premiato per la miglior sceneggiatura al Festival di Cannes.


Costato appena nove milioni di dollari, un budget non troppo alto per un film del genere (anche se in origine Universal aveva previsto un budget di soli quattro milioni), Lo squalo vedeva protagonisti gli attori Roy Scheider, Robert Shaw e Richard Dreyfuss nei ruoli dei tre uomini che si assumono il compito di dare la caccia al famelico predatore marino che dissemina il terrore lungo le coste del New England (fra gli altri attori presi in considerazione da Spielberg c'erano anche Charlton Heston, Robert Duvall e Jon Voight). Il set fu allestito sulle spiagge di Martha's Vineyard, la più rinomata località turistica del Massachusetts.

A differenza degli innovativi effetti speciali in digitale che hanno caratterizzato tutta la recente produzione di Spielberg, per Lo squalo fu necessario costruire tre animali meccanici: uno squalo intero per le riprese sottomarine e due modelli "tagliati a metà" da utilizzare unicamente per le riprese laterali. E se oggi i registi possono contare su effetti speciali impeccabili o quasi, sul set de Lo squalo invece non mancarono difficoltà e incidenti: il giorno del collaudo, infatti, il grosso squalo meccanico affondò a causa di un guasto degli impianti idraulici e finì sul fondo del mare, dal quale dovette essere "ripescato" da una banda di sommozzatori. Per rimediare a questi problemi, Spielberg decise di affidarsi a soluzioni più semplici ed "artigianali", evitando per quanto possibile di mostrare in maniera esplicita lo squalo alla macchina da presa. Ma fu proprio la parziale "invisibilità" dello squalo, il fatto di essere un nemico misterioso ed inafferrabile, a decretare il successo del film, incrementando notevolmente il livello di suspense (al punto che il lavoro di Spielberg fu spesso paragonato a quello di Alfred Hitchcock).

Oltre ai difetti tecnici dei tre squali meccanici - che la troupe soprannominò non a caso Flaws (difetti) anziché Jaws - Spielberg incontrò altri imprevisti, come le barche che comparivano nelle inquadrature a sua insaputa o il guasto dell'Orca, ovvero la barca utilizzata dai protagonisti per dare la caccia allo squalo. Il risultato di tutti questi incidenti fu che il tempo di produzione del film lievitò dai due mesi previsti in origine a ben 159 giorni: un ritardo mostruoso, che si aggiunse alle preoccupazioni sul raddoppiamento del budget e agli ingenti costi pubblicitari, dovuti alla massiccia campagna stampa del film.

FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Alamar | Gloria Bell | Quando eravamo fratelli (V.O.) | Il mistero delle pagine perdute | John Wick 3: Parabellum | Takara - La notte che ho nuotato | Mò Vi Mento - Lira di Achille | Stanlio e Ollio (V.O.) | Il museo del Prado - La corte delle meraviglie | After | Kung Fu Panda | L'uomo che comprò la luna | Ricordi? | Dafne | Non sono un assassino | Dilili a Parigi | Toglimi un dubbio | L'uomo dal cuore di ferro | John McEnroe - L'impero della perfezione (V.O.) | I fratelli Sisters (V.O.) | La Caduta dell'Impero Americano | Mountain | La Strega Rossella e Bastoncino | Le invisibili | Avengers: Endgame (V.O.) | Solaris | Peterloo | Copia originale | Moschettieri del Re - La penultima missione | Cafarnao - Caos e miracoli | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Maria, Regina di Scozia | Rapiscimi | Avengers: Endgame (NO 3D) | Ancora un giorno (V.O.) | La donna elettrica | Roma | Enamorada | Tutte le mie notti | Ti Porto Io | Attenti a quelle due | Attenti a quelle due (V.O.) | John McEnroe - L'impero della perfezione | L'uomo fedele (V.O.) | Noi | Momenti di trascurabile felicità | Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro | La vita in un attimo | A spasso con Willy | Stanlio e Ollio | Pokémon: Detective Pikachu (NO 3D) | Le Grand Bal | La Llorona - Le lacrime del male | The Brink - Sull'Orlo dell'Abisso | La conseguenza | Una giusta causa | Border - Creature di confine (V.O.) | Il Corriere - The Mule | Pokémon: Detective Pikachu (V.O.) | Sarah & Saleem - Là dove nulla è possibile | Domani è un altro giorno | John Wick 3: Parabellum (V.O.) | Tonya | Dumbo (NO 3D) | Oro verde - C'era una volta in Colombia | L'uomo fedele | Il professore e il pazzo | Green book | La favorita | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Il campione | I Figli del Fiume Giallo | Il colpevole - The Guilty | Dolor y Gloria (V.O.) | Unfriended | Il viaggio di Yao (V.O.) | Panico | Che fare quando il mondo è in fiamme? | Ted Bundy - Fascino criminale | The Royal Ballet: Triple Bill (Programma Triplo) | Downsizing - Vivere alla grande | Un Viaggio Indimenticabile | Tutti Pazzi a Tel Aviv (V.O.) | Lucania - Terra Sangue e Magia | Bohemian Rhapsody | Avengers: Endgame | Diec - Il Miracolo di Illegio | Ma cosa ci dice il cervello | Rocketman | Diabolik sono io | Rivoluzione digitale | Ted Bundy - Fascino criminale (V.O.) | Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock 'n Roll | Pet Sematary | Old Man & the Gun | Il disprezzo | Pokémon: Detective Pikachu | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Il viaggio di Yao | Tutti Pazzi a Tel Aviv | Sofia | Il gioco delle coppie | Cocaine - La vera storia di White Boy Rick (V.O.) | Il grande spirito | We the Animals | Cyrano mon amour (V.O.) | La promessa dell'alba | Book Club - Tutto può succedere | Wonder Park | Border - Creature di confine | Un valzer tra gli scaffali | Unfriended: Dark Web | Ancora un giorno | Che fare quando il mondo è in fiamme? (V.O.) | I fratelli Sisters | Girl | Conversazioni Atomiche | Bangla | Un Padre, Una Figlia | Wonder Park (NO 3D) | Non ci resta che il crimine | Quando eravamo fratelli | L'agenzia dei bugiardi | Quanto basta | Red Joan | Dolor y Gloria | Dolceroma | Nelle tue mani | Attacco a Mumbai - Una vera storia di coraggio | Un Affare di Famiglia | Parlami di te | Solo cose belle | Cyrano mon amour |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Aladdin (2019), un film di Guy Ritchie con Will Smith, Billy Magnussen, Naomi Scott.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: