Leonardo.it


Speciale Natale 2011 - Con quale film addobberai l'albero?

Speciale Natale 2011 - Con quale film addobberai l'albero?

A proposito di novità di celluloide su supporto digitale che potrebbero rappresentare il giusto regalo da mettere sotto l'albero addobbato di questo Natale 2011, su queste pagine abbiamo già avuto modo di parlare grazie alla sbirciata data al ricco catalogo Universal/paramount, che, tra cofanetti ed edizioni speciali, cerca di accontentare un po' tutti, grandi e piccoli.
Ma, prima che giunga la notte più amata da tutti coloro che attendono con ansia l'arrivo di Santa Claus, siamo andati a consultare anche le uscite di altre label tricolori, in modo da scoprire cosa offre il mercato dell'home video natalizio anche per chi non si accontenta esclusivamente di classici e blockbuster.

Captain America-Il primo vendicatore (Captain America: The first avenger, 2011)
Diretto dal Joe Johnston che, in fatto di cinecomic, già firmò "Le avventure di Rocketeer" (1991), è il titolo di punta del dicembre Universal/Paramount, lanciato in una gustosa edizione combo blu-ray/dvd/digital copy.
Con il Chris Evans che, già Torcia umana nei due lungometraggi sui Fantastici 4, veste i panni dello Steve Rogers destinato a trasformarsi - durante un esperimento militare negli anni Quaranta - nel super-soldato del titolo, armato di scudo riportante la bandiera a stelle e strisce, il film di Johnston trasferisce sullo schermo colui che ha rappresentato l'inizio dell'universo super-eroistico Marvel, entrato a far parte del gruppo degli Avengers - insieme a Thor, Hulk e Iron man - nel 1963, ma che fece il suo esordio a fumetti ben ventidue anni prima.
E, senza dimenticare l'immancabile cameo di Stan Lee, lo fa ponendo l'Hugo Weaving della trilogia "Matrix" nel ruolo del malvagio Teschio Rosso aka Johann Schmidt, a capo di un'oscura divisione scientifica nazista, e concedendo spazio all'azione e alla spettacolarità soprattutto nella seconda parte dei circa 119 minuti di visione. Al servizio di un'operazione che, sfoggiante scontri in volo e riusciti effetti visivi, si rivela essere una delle più fedeli trasposizioni cinematografiche dei Marvel Comics. Ulteriormente impreziosita dai grandi Tommy Lee Jones e Stanley Tucci inclusi nel cast e dalla nutrita sezione extra del blu-ray, comprendente quattro scene eliminate, commento audio del regista insieme al direttore della fotografia e al montatore, sei documentari speciali, la clip "Pezzo unico della Marvel: Scena comica nel raggiungere il martello di Thor" e molto altro ancora.

Taverna Paradiso (Paradise alley, 1978)
Il non troppo celebrato esordio registico di Sylvester Stallone viene riscoperto su dvd dall'attivissima Pulp Video, che dalla vecchia filmografia dell'attore italo-americano ha provveduto a recuperare anche "Rebel-Fuga senza scampo" (1970) di Robert Allen Schnitzer, "Anno 2000-La corsa della morte" (1975) di Paul Bartel, "I falchi della notte" (1981) di Bruce Malmuth e, addirittura, l'hard "Italian stallion" (1970) di Morton Lewis.
Reduce dal successo di "Rocky" (1976), il mitico Sly veste nel film i panni dell'orfano Cosmo Carboni, il quale, in una miserabile New York del 1946, spinge il massiccio fratello Vic, con le fattezze di Lee Canalito, a darsi alla lotta libera; mentre l'altro fratello, Lenny, interpretato dall'Armand Assante di "American gangster", gli fa da manager. Quindi, man mano che iniziano le vittorie e si impone la necessità di uno scontro tanto allettante quanto pericoloso contro il già noto Frankie alias Terry Funk, s'intuisce non poco una certa influenza dalla già citata pellicola che diede il successo all'attore-regista; con il pugilato qui sostituito, appunto, dal catch e lo sguardo evidentemente rivolto al vecchio grande cinema hollywoodiano di autori quali Robert Wise e Frank Capra.
Mentre osserviamo il cantautore Tom Waits alla sua prima interpretazione ed è soprattutto una umida e triste atmosfera - valorizzata dalla fotografia di László Kováks - a figurare quale maggiore punto di forza del lungometraggio; presentato in questo caso con due minuti di scene inedite, una galleria fotografica e la filmografia di Stallone quali extra.

The doll squad (The doll squad, 1973)
E' sempre Pulp Video a lanciare su disco uno dei lavori più noti della filmografia di Ted V. Mikels, trasher cui si devono veri e propri cult della categoria "brutti ma divertenti" del calibro di "The astro-zombies" (1968) e "Blood orgy of the she-devils" (1972).
Conosciuto anche con il titolo "Squadra speciale con licenza di sterminio", pare sia uno dei film più amati da Quentin Tarantino (e non stentiamo a crederlo), incentrato su una squadra di sei agenti speciali donne - tra cui la compianta Tura Satana di "Faster, Pussycat! Kill!Kill!" (1965) - incaricate di indagare sulla misteriosa esplosione di un missile a pochi secondi dalla sua partenza.
Fino all'incontro con un folle scienziato interessato a scatenare una guerra biologica in tutto il mondo; al quale si arriva dopo aver assistito a non poche situazioni da fumetto underground, tra accendisigari usati come lanciafiamme e bevande che fanno esplodere corpi in seguito al loro ingerimento.
Perché la formula su cui si costruisce l'insieme, ispirato in maniera evidente alle avventure di 007 e in un certo senso precursore dell'idea di base sulla quale venne poi elaborata la popolare serie televisiva "Charlie's angels", prevede tanta azione, formose donne in bikini e paesaggi da depliant turistico. Seppur con la consueta, spassosa rozzezza tipica delle pellicole di Mikels. Con trailer originale a rappresentare l'unico contenuto speciale del disco.


Una cella in due (2011)
Nelle sale cinematografiche lo abbiamo visto nel Marzo 2011, distribuito da Iris Film, mentre è CG Home Video a lanciare in dvd - con backstage di sei minuti nella sezione extra - il lungometraggio d'esordio di Nicola Barnaba, interpretato da Enzo Salvi - qui anche sceneggiatore insieme a Luca Biglione - e Maurizio Battista.
Il primo avvocato d'affari abituato a muoversi ai limiti della legalità, il secondo approdato al crimine spinto dalla disoccupazione, si trovano a dividere la cella suggerita dal titolo, trovando anche la "compagnia" di un grottesco galeotto psicopatico che, incarnato da Massimo Ceccherini, ringhia e mangia scarafaggi.
Quindi, una produzione "leggera" tutta italiana che, tirando in ballo un sexy comparto femminile rappresentato dall'ex gieffina Melita Toniolo, dalla Simona Borioni de "Le ultime 56 ore" (2010) e dalla cattiva di "Elisa di Rivombrosa" Jane Alexander, strizza in parte l'occhio ai Buddy movie a stelle e strisce, in parte alla nostra commedia (in particolar modo, a quella di Franco e Ciccio).
Con una struttura a sketches volta a sviluppare l'esile idea di partenza sfruttando soprattutto la varietà di facce di contorno coinvolte (citiamo, tra gli altri, Riccardo Angelini e Mario Corsi, conosciuti dai tifosi giallorossi come Marione e Galopeira); senza ricorrere facilmente a volgarità, ma, anzi, avendo perfino un occhio di riguardo per gli spettatori più piccoli (si pensi alla sequenza in cui i due protagonisti indossano i costumi dello "Zoomarine"). Per un'operazione non esaltante, ma tutto sommato gradevole e ben ritmata.

Box office (2011)
Rimaniamo nell'ambito della commedia tricolore con il quarto film diretto dal mattatore di "Striscia la notizia" Ezio Greggio, distribuito in sala in 3D, nel Settembre 2011, da Moviemax, e che approda in dvd e blu-ray sotto lo stesso marchio.
Con un ricco cast costituito da volti noti del grande e piccolo schermo tricolore, da Maurizio Mattioli ad Antonello Fassari, passando per Anna Falchi, Enzo Salvi e Gigi Proietti (ma abbiamo anche apparizioni di Aldo Biscardi e Cesara Buonamici), Greggio - affiancato in fase di script dai Mr "Notte prima degli esami" Fausto Brizzi e Marco Martani e dai melbrooksiani Rudy De Luca e Steve Haberman - si diverte a prendere in giro i successi cinematografici a stelle e strisce d'inizio terzo millennio.
Quindi, si parte da "Il codice Da Vinci" (2006) per approdare a un mix delle serie "Harry Potter" e "Il Signore degli Anelli"; ma senza dimenticare "Il gladiatore" (2000) e d'inserire tra un episodio e l'altro finti trailer volti a prendere di mira i vampiri twilightiani, Zorro, "Avatar" (2009) e perfino "Grease" (1978); un po' come in "Arrapaho" (1984) e "Anni 90" (1992) avevamo falsi spot pubblicitari.
Con frecciatine a Silvio Berlusconi e al taglio dei fondi per la cultura, al solo fine di ricordare che finché c'è cinema c'è parodia; fino ai contenuti speciali rappresentati da trailer, cinque spot tv e uno speciale televisivo di dieci minuti.

La promesse (La promesse 1996)
Per chi, infine, al genere preferisce quella tipologia di spettacolo definita strettamente d'autore, Lucky red propone in dvd - con il trailer quale extra - uno dei primi lungometraggi di finzione firmati dai documentaristi belgi Luc e Jean-Pierre Dardenne, in tempi recenti autori de "Il matrimonio di Lorna" (2008) e "Il ragazzo con la bicicletta" (2011).
Ne è protagonista un ottimo Jérémie Reiner nel ruolo del quindicenne Igor, apprendista meccanico che, costretto spesso a lasciare il lavoro per aiutare suo padre, il quale gestisce un traffico di documenti falsi e sfrutta gli extracomunitari facendoli stare in terribili alloggi a carissimo prezzo, finisce per dover mantenere l'ultima promessa fatta ad un operaio accidentalmente deceduto nel tentativo di sfuggire ai controlli dell'ufficio emigrazioni: occuparsi della sua famiglia.
Quindi, da un lato il racconto di un viaggio di formazione, dall'altro quello del rapporto tra un padre e un figlio, che, senza mai scadere nel facile sensazionalismo e nella ricerca dell'emozione tipicamente artificiosa del grande schermo, lascia avvertire in maniera chiara il passato artistico dei due registi; i quali privilegiano uno sguardo altamente realistico, conferito in particolar modo dall'ampio ricorso alle riprese eseguite con camera a mano.
Una storia di dolore e sofferenza, di umanità e umiltà di spirito, che, oltretutto, individua uno dei suoi maggiori pregi nella lodevole direzione degli attori.

Francesco Lomuscio

FilmUP

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Fiore del deserto | Zona d'ombra - Una scomoda verità | Era d'estate | Una Nobile Causa | Veloce come il vento | Alice | Lo Stato contro Fritz Bauer | Ave, Cesare! | Nonno scatenato | La comune | Alice attraverso lo specchio | Due euro l'ora | Vado a scuola | Il libro della giungla (NO 3D) | Senza lasciare traccia | Alice attraverso lo specchio (NO 3D) | My Father Jack | Joy | Warcraft - L'inizio | Criminal (V.O.) | Perfetti sconosciuti | Fiore | The Dressmaker - Il diavolo è tornato | La grande scommessa | Antonia | Mission | Appena apro gli occhi - Canto per la libertà | The Idol | Bisagno | Il Cacciatore e la Regina di Ghiaccio | La pazza della porta accanto | Benvenuti... ma non troppo | Wie Männer über Frauen reden | Julieta (V.O.) | La memoria dell'acqua (V.O.) | Oggi insieme domani anche | Una volta nella vita | Minuscule, La valle delle formiche perdute (NO 3D) | Race - Il colore della vittoria | Colonia | Il resto di niente | Wilde Salomé (V.O.) | Julieta | Mouchette - Tutta la vita in una notte | Kiss Rocks Vegas | Legend (V.O.) | Francofonia - Il Louvre sotto occupazione | Mortadello e Polpetta contro Jimmy lo sguercio | The Salvation | Tangerines - Mandarini | I toni dell'amore - Love Is Strange | Dalle parti di Astrid | I Capuleti e i Montecchi | Lunchbox | Florida | X-Men: Apocalisse (NO 3D) | Il traduttore | Colonia (V.O.) | Captain America: Civil War (NO 3D) | Heidi | Forever Young | Leviathan | Anime nere | Troppo napoletano | Sotto Assedio - White House Down | Un bacio | Whiskey Tango Foxtrot | Infernet | La buona uscita | The Boy | Money Monster - L'altra faccia del denaro | La sposa bambina | I sequestrati di Altona | Mai stati uniti | God's Not Dead | Land Of Mine - Sotto La Sabbia | Le confessioni | Taxi Teheran | La bicicletta verde | Se mi lasci non vale | Il Regno di Wuba | Let's Go | Sopravvissuto - The martian (V.O.) | Anomalisa | Sole alto | Fuocoammare | A Royal Night Out | Somnia | Alice attraverso lo specchio (V.O.) | Les Souvenirs | Captain America - The Winter Soldier (NO 3D) | Mirafiori Lunapark | S Is for Stanley | Finding Happiness - Vivere la felicità | La memoria dell'acqua | Captain America: Civil War | Shaun, Vita da Pecora - Il Film | Timbuktu | Al di là delle montagne | Il bambino di vetro | The Danish Girl | La mossa del pinguino | Rocco e i suoi fratelli | Con tutto l'amore che ho | Robinson Crusoe | Da Monet a Matisse - L'arte di dipingere giardini | Lo chiamavano Jeeg Robot | La pazza gioia | Assolo | La legge del mercato | Noah (NO 3D) | Room | Barbecue | Cowspiracy: The Sustainability Secret | The Invitation | La coppia dei campioni | Si Vis Pacem, Para Bellum | X-Men: Apocalisse (V.O.) | Pelé | Nemiche per la pelle | Macbeth | Human | Vita Cuore Battito | Il Ragazzo della Giudecca | Fraulein - Una fiaba d'inverno | Truman - Un vero amico è per sempre (V.O.) | Né Giulietta né Romeo | Truman - Un vero amico è per sempre | I ricordi del fiume | Abbraccialo per me | Treno di notte per Lisbona | Il caso Spotlight | Wilde Salomé | Suffragette | Pericle il Nero | Zeta | Microbo & Gasolina | Tini - La nuova vita di Violetta | X-Men: Apocalisse | Mister Chocolat |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Kubo e la spada magica (2016), un film di Travis Knight con Art Parkinson, Charlize Theron, Ralph Fiennes.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: