Our Souls At Night

"Our Souls At Night"

Intervista al cast e al regista.


di Rosanna Donato03 Settembre 2017



Molte curiosità sono emerse nel corso della conferenza stampa di "Our Souls at Night" ("Le nostre anime di notte"), che ha visto protagonisti indiscussi i due Leoni d'Oro alla carriera della 74a Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia 2017, Jane Fonda e Robert Redford. Dopo aver parlato di come l'attore Matthias Schoenaerts, interprete del figlio Gene nella pellicola, le abbia insegnato molto sul set, Jane Fonda ha svelato che ai tempi di "A piedi nudi nel parco" Robert "è stato una delle mie fantasie per molto tempo. Io volevo semplicemente stare con lui". Il finale è molto diverso dall'omonimo libro di Kent Haruf, ma durante l'evento è stato messo in chiaro che ciò è dovuto al fatto che "quando si produce qualcosa, diventa di tutti. Avevamo una nota di speranza. Nella vita non dovremmo combattere la tecnologia o i nostri figli". "Nel film 'mio figlio' ha fatto un ultimatum e io devo accettarlo per il suo bene", ha detto Jane Fonda. Al festival di Venezia si è parlato molto anche del personaggio interpretato da Matthias Schoenaerts, attore con il quale il regista Ritesh Batra si è divertito molto sul set, ma anche la settimana prima dell'inizio delle riprese. "Mi ricordo che nel corso della prima giornata sul set, ho pensato "mio dio sono nella stessa casa con Redford e Fonda", ha affermato il regista. "Credo che il personaggio di Matthias e le dinamiche che vengono a crearsi con i due protagonisti, abbia in realtà arricchito la figura di Robert. Questo mi ha commosso sia sul set, sia leggendo il copione. Lei (Addey) si porta con sé una parte del film, ci permette di scorgere la via verso il futuro.", ha concluso Batra.


Come è stato innamorarvi dopo tanti anni?
Jane Fonda: Avevo paura, volevo fare questo film. Sono passati cinquant'anni. Volevo innamorarmi di nuovo di lui (Redford). Non è mai troppo tardi. Se sei disposto a prenderti dei rischi, puoi diventare la persona che avresti dovuto essere.

Perché hai affidato la regia ad un giovane?
Robert Redford: Ha molto a che fare con ciò che significa il Sundance. Perché non dare l'opportunità di crescere ad altri? America è indipendenza: volevo dare una voce ad un giovane regista, creare una specie di piano per sviluppare le competenze dei giovani, ma non c'era nessun posto che desse loro questa possibilità. Per questo volevamo creare il Sundance e andare al di là del festival per fare vedere i loro film. Quando abbiamo pensato a questo film, abbiamo subito parlato di lui per la regia.
Ritesh Batra: Quando ci siamo messi in contatto, l'ho fatto per il piacere di lavorare con Redford e Fonda. Io volevo lavorare con loro e accostarmi a questo tipo di materiale.

Qual è stata la vostra idea dell'altro la prima volta?
Jane Fonda: In A piedi nudi nel parco io non riuscivo a non toccarlo. I due film erano completamente diversi, ma il mio personaggio prende l'iniziativa, mentre il suo (di Redford) rimane un po' indietro. Questa è un'analogia con il primo film. Questa pellicola ha coronato il nostro percorso di lavoro. Io vivo con un tipo di approccio alla sensualità. Lui bacia benissimo. Mi ricordo la prima volta che l'ho visto: stavamo camminando in un edificio e c'erano i segretari che dicevano "guarda c'è lui" e ho subito pensato "quest'uomo diventerà un divo". Era meraviglioso lavorare con una persona come lui e lo è stato ancora adesso.
Robert Redford: Le cose con Jane sono sempre andate perfettamente, non avevamo bisogno di prepararci. Tutto torna sempre al suo posto, c'è amore, connessione, contatto e lavoro, una caratteristica che rimanda a tutta la vita. C'è stato un processo molto naturale. Nessuna discussione e questo ha creato un ritmo sostenuto. Quando invecchi devi rinunciare a cose a cui da giovane non pensavi proprio.

L'amore è il tema centrale, invecchiando questo sentimento cambia?
Jane Fonda: In che misura cambia l'amore romantico quando si invecchia? Secondo me migliora: non abbiamo più niente da perdere. Si conosce il proprio corpo meglio e non c'è bisogno di chiedere di cosa si ha bisogno. Non le vediamo mai le scene di sesso in questo film, ma è meraviglioso vedere un amore così forte a settant'anni. Poi saranno costretti ad allontanarsi.

Nel finale, rispetto al libro, c'è un piccolo cambiamento. Perché?
Robert Redford: La storia riguardava Addey e Luois e qualsiasi decisione doveva riflettersi nei loro due personaggi. Avvicinandoci all'inizio del lavoro, abbiamo riflettuto sulla figura di Jane, cambiando così il modo di arrivare alla conclusione.
Jane Fonda: Il viaggio di Addey era così tanto che fa la scelta del suo futuro. Anche nel libro ci sono varie tonalità di grigio, non è tutto bianco e nero. Non superi mai ciò che avresti dovuto fare come genitore e che non hai fatto. Se io avessi avuto la possibilità di rifarmi, avrei scelto diversamente. I tuoi amici e gli altri ti amano? Hai fatto tutto quello che hai potuto? Anche se perdo l'amore, io devo fare tutto il possibile per prendere al volto la seconda possibilità. Questo vale soprattutto per i propri figli. Hai la responsabilità di accudire i figli, ma poi devi saperli lasciare andare. E quando ti rendi conto di poter riavere questo, allora ci riprovi. È questa la qualità del film.

FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Il Piccolo Yeti | Ad Astra (V.O.) | Non succede, ma se succede... (V.O.) | Le verità (2017) | E Poi c'è Katherine | Tolkien (V.O.) | Il grande spirito | Rosa | Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre | Drive me Home | La Scomparsa di mia Madre | I migliori anni della nostra vita | Finchè morte non ci separi | Joker (V.O.) | Tolkien | La fattoria dei nostri sogni | Psicomagia - Un'arte per guarire | Yesterday | Le verità | Apocalypse Now - Final Cut | Jackie Brown | Weathering With You | Serenity - L'isola dell'inganno | Vivere | Aquile randagie | Appena un minuto | Rambo: Last Blood | Pepe Mujica, una vita suprema | I migliori anni della nostra vita (V.O.) | Il Sindaco del Rione Sanità | Lou Von Salomé | Il Bambino è il Maestro - Il Metodo Montessori | Tuttapposto | Pokémon: Detective Pikachu (NO 3D) | A spasso col panda | Grandi bugie tra amici | Sulla mia pelle | Il traditore | Ma cosa ci dice il cervello | Gemini Man (NO 3D) | Bentornato Presidente! | Shaun, Vita da Pecora - Farmageddon Il Film | Brave ragazze | Dora e la città perduta | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Antropocene - L'epoca umana | Gemini Man (V.O.) | Ad Astra | Manta Ray (V.O.) | Maria, Regina di Scozia | Van Gogh e il Giappone | Il Re Leone (NO 3D) | Oro verde - C'era una volta in Colombia | Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar (NO 3D) | Boy Erased - Vite cancellate | Blinded by the Light - Travolto dalla musica (V.O.) | Fast & Furious - Hobbs & Shaw | Hole - L'Abisso | Dolor y Gloria | Gemini Man | Mio fratello rincorre i dinosauri | C'era una volta...a Hollywood | Manta Ray | Joker | Martin Eden | Burning - L'Amore Brucia | Mademoiselle | Juliet, Naked - Tutta un'altra musica | L'uomo che volle vivere 120 anni | Apocalypse Now - Final Cut (V.O.) | It - Capitolo due | Attacco al potere 3 - Angel Has Fallen | Thanks! | Il Pianeta In Mare | Wonder | Cyrano mon amour | Non succede, ma se succede... | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | Il Segreto di una Famiglia | Le verità (V.O.) | Io, Leonardo | Tutta un'altra vita |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Just Charlie - Diventa chi sei (2017), un film di Rebekah Fortune con Harry Gilby, Karen Bryson, Scot Williams.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: