12 Ottobre 2005 - Conferenza stampa
"Paradise Now"
Intervista al regista Hany Abu-Assad.
di Pietro Salvatori


Hany Abu-Assad è a Roma per presentare il suo nuovo film, che ha ricevuto ovazioni e tributi all'ultimo festival di Berlino. Poche le domande a cui risponde, ma in tutte mette una passione e un impeto comunicativo ammirabili. Lo accompagna Mike Corradi, responsabile del settore medio-orientale per Amnesty International, associazione che ha patrocinato il film, che introduce il film.

Mike Corradi: Abbiamo deciso di patrocinare il film perchè è un vivo esempio di come sia importante la sensibilizzazione dell'opinione pubblica sul grave problema dei diritti umani. Il connubio con il cinema è importantissimo, perchè il cinema ha la capacità di mostrarci casi particolari di una situazione che noi conosciamo a grandi linee dai giornali e dalle tv, ma penetra questi fatti, e ci mostrano la vita quotidiana.

In che condizioni finanziare è stato prodotto il film? Un eventuale limite al budget ha influito in qualche modo sulla storia che voleva raccontare?
Hany Abu-Assad: Il film è stato prodotto da capitali europei, e il budget non è certamente elevatissimo. Abbiamo chiesto anche agli israeliani di investire nel film, ma hanno rifiutato. C'è anche un produttore israeliano, che ci è stato indispensabile soprattutto dal punto di vista logistico, e che ringrazio tantissimo, ma dal punto di vista finanziario non ci è arrivato nulla. La storia non è stata affatto condizionata dal budget. Volevo costruire una storia realistica, e quello ho fatto. Un thriller che avesse in se situazione, tempo e luogo reali.

Non si sarebbe potuto mostrare un pò più di coraggio nella denuncia della mafia palestinese dei kamikaze? Nell'ultimo anno, per esempio, sono morti molti più palestinesi per mano palestinese che non per mano ebrea.
Hany Abu-Assad: Io sono l'ultimo a dire che ora come ora in Palestina ci sia una situazione serena. Ma d'altra parte non c'è una situazione sana. Israele però non fa nulla per aiutare i palestinesi, nulla per aiutarci a crescere, progredire. Il popolo palestinese, in particolar modo nella striscia di Gaza, vive sotto occupazione. Ora nel mio film non mi sembra di parlare di questi aspetti in maniera politica, il mio è un film sul cinema, non sulla politica.

Dove ha trovato attori tanto bravi? Il film verrà distribuito in Palestina?
Hany Abu-Assad: Sono attori giovanissimi, che a mio avviso hanno affrontato molto bene personaggi complessi. Il film è già stato proiettato a Ramallah, e in questi giorni uscirà in tutte le principali città della Palestina. In Israele uscirà il 10 novembre.

Delle due visioni della lotta che lei riporta nel film, in quale si riconosce? Come è stato accolto il film dai movimenti che lottano per una liberazione della Palestina?
Hany Abu-Assad: C'è stato in effetti uno dei movimenti, lì in Palestina, che mi ha criticato molto. Gli altri, convinti che comunque il mio film parlasse del tentativo di liberazione della nostra terra, mi hanno lasciato fare liberamente. In generale c'è stata molta condiscendenza. La Palestina è una società plurale, io sono sicuramente fra coloro che sostengono che i kamikaze ci mettono allo stesso livello degli occupanti. La necessità, l'urgenza di raccontare questa storia è un modo per perpetrare la memoria, per assicurare la sopravvivenza a un popolo.


  

Intervista per il film "Paradise Now".


La scheda

La recensione













I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Il testimone invisibile | Dove bisogna stare | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | La Befana vien di notte | Corri ragazzo corri | Cold war | Aquaman | Notti magiche | Il presidente | Il gioco delle coppie (V.O.) | Non ci resta che il crimine | La favorita | Vice - L'uomo nell'ombra | Taxi Teheran | Tonya | Ovunque proteggimi | Michelangelo - Infinito | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no | Ralph Spacca Internet (NO 3D) | City of Lies - L'ora della verità | Ralph Spacca Internet | Un Affare di Famiglia | Conta su di me | Il ritorno di Mary Poppins | Museo - Folle Rapina A Città Del Messico | Sulle sue spalle (V.O.) | Benvenuti a Marwen (V.O.) | Red Land (Rosso Istria) | Aquaman (V.O.) | Roma | Ti presento Sofia | Old Man & the Gun | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | Nelle tue mani | L'uomo che uccise Don Chisciotte | Attenti al gorilla | The Children Act - Il verdetto | La ragazza dei tulipani | Un giorno all'improvviso | Klimt e Schiele - Eros e Psiche | Spider-Man: Un Nuovo Universo (NO 3D) | I Am Not Your Negro | Lontano da qui | Una notte di 12 anni (V.O.) | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | The Greatest Showman (V.O.) | Capri-Revolution | La Casa dei Libri | Suspiria (V.O.) | La donna dello scrittore | Bohemian Rhapsody | Conversazioni Atomiche | Detroit | 7 uomini a mollo | Cold war (V.O.) | 1938 - Diversi | Roma (V.O.) | Sulla mia pelle | Widows - Eredità criminale | Bohemian Rhapsody (V.O.) | Nelle tue mani (V.O.) | Tutti in piedi | La donna elettrica | Senza lasciare traccia | Ben Is Back | A Star Is Born | A Quiet Passion | Lontano da qui (V.O.) | Mountain | Transfert | Robin Hood - L'origine della leggenda | Non ci resta che vincere | Aquaman (NO 3D) | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Una notte di 12 anni | A Star Is Born (V.O.) | Amici come prima | Chiudi gli occhi - All i see you | Se son rose | La donna elettrica (V.O.) | Il Grinch (NO 3D) | Spartacus | Io sono Mia | Un marito a metà | Il ritorno di Mary Poppins (V.O.) | Ben Is Back (V.O.) | Suspiria | Il gioco delle coppie | Un sacchetto di biglie | BlacKkKlansman | I Villani | Girl | Benvenuti a Marwen | First Man - Il primo uomo | Ride | Moschettieri del Re - La penultima missione | Gli uccelli | Amiche di sangue | Nessuno come noi | Banksy Does New York | Digitalife | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità (V.O.) | Beate | Vice - L'uomo nell'ombra (V.O.) | Troppa grazia | First Man - Il primo uomo (V.O.) | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (NO 3D) | Tre volti | Un piccolo favore | L'uomo che uccise Don Chisciotte (V.O.) | Menocchio | Suspiria (1977) | Bumblebee (NO 3D) | Sogno di una notte di mezza età | Visages villages | Santiago, Italia | Tutti lo sanno | Colette | Mia e il Leone Bianco | Ti Porto Io | Summer | A Private War | The Wife - Vivere nell'ombra | Old Man & the Gun (V.O.) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Mowgli - Il Figlio della Giungla (2019), un film di Andy Serkis con Rohan Chand, Matthew Rhys,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: