Leonardo.it



12 Ottobre 2005 - Conferenza stampa
"Paradise Now"
Intervista al regista Hany Abu-Assad.
di Pietro Salvatori


Hany Abu-Assad è a Roma per presentare il suo nuovo film, che ha ricevuto ovazioni e tributi all'ultimo festival di Berlino. Poche le domande a cui risponde, ma in tutte mette una passione e un impeto comunicativo ammirabili. Lo accompagna Mike Corradi, responsabile del settore medio-orientale per Amnesty International, associazione che ha patrocinato il film, che introduce il film.

Mike Corradi: Abbiamo deciso di patrocinare il film perchè è un vivo esempio di come sia importante la sensibilizzazione dell'opinione pubblica sul grave problema dei diritti umani. Il connubio con il cinema è importantissimo, perchè il cinema ha la capacità di mostrarci casi particolari di una situazione che noi conosciamo a grandi linee dai giornali e dalle tv, ma penetra questi fatti, e ci mostrano la vita quotidiana.

In che condizioni finanziare è stato prodotto il film? Un eventuale limite al budget ha influito in qualche modo sulla storia che voleva raccontare?
Hany Abu-Assad: Il film è stato prodotto da capitali europei, e il budget non è certamente elevatissimo. Abbiamo chiesto anche agli israeliani di investire nel film, ma hanno rifiutato. C'è anche un produttore israeliano, che ci è stato indispensabile soprattutto dal punto di vista logistico, e che ringrazio tantissimo, ma dal punto di vista finanziario non ci è arrivato nulla. La storia non è stata affatto condizionata dal budget. Volevo costruire una storia realistica, e quello ho fatto. Un thriller che avesse in se situazione, tempo e luogo reali.

Non si sarebbe potuto mostrare un pò più di coraggio nella denuncia della mafia palestinese dei kamikaze? Nell'ultimo anno, per esempio, sono morti molti più palestinesi per mano palestinese che non per mano ebrea.
Hany Abu-Assad: Io sono l'ultimo a dire che ora come ora in Palestina ci sia una situazione serena. Ma d'altra parte non c'è una situazione sana. Israele però non fa nulla per aiutare i palestinesi, nulla per aiutarci a crescere, progredire. Il popolo palestinese, in particolar modo nella striscia di Gaza, vive sotto occupazione. Ora nel mio film non mi sembra di parlare di questi aspetti in maniera politica, il mio è un film sul cinema, non sulla politica.

Dove ha trovato attori tanto bravi? Il film verrà distribuito in Palestina?
Hany Abu-Assad: Sono attori giovanissimi, che a mio avviso hanno affrontato molto bene personaggi complessi. Il film è già stato proiettato a Ramallah, e in questi giorni uscirà in tutte le principali città della Palestina. In Israele uscirà il 10 novembre.

Delle due visioni della lotta che lei riporta nel film, in quale si riconosce? Come è stato accolto il film dai movimenti che lottano per una liberazione della Palestina?
Hany Abu-Assad: C'è stato in effetti uno dei movimenti, lì in Palestina, che mi ha criticato molto. Gli altri, convinti che comunque il mio film parlasse del tentativo di liberazione della nostra terra, mi hanno lasciato fare liberamente. In generale c'è stata molta condiscendenza. La Palestina è una società plurale, io sono sicuramente fra coloro che sostengono che i kamikaze ci mettono allo stesso livello degli occupanti. La necessità, l'urgenza di raccontare questa storia è un modo per perpetrare la memoria, per assicurare la sopravvivenza a un popolo.


  

Intervista per il film "Paradise Now".


La scheda

La recensione













I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
The Most Beautiful Day - Il giorno più bello | Le Ardenne - Oltre i confini dell'amore | Atomica Bionda | Io Danzerò | Monolith | The War - Il pianeta delle scimmie (V.O.) | Sieranevada | L'ora legale | Maryland | Tanna | I Peggiori | Indivisibili | Silence | Alien: Covenant | Gold - La grande truffa | Snowden | The War - Il pianeta delle scimmie | Nocedicocco - Il piccolo drago | Paterson | Nerve | Smetto quando voglio - Masterclass | L'altro volto della speranza | Ouija | La ragazza del treno | Un Padre, Una Figlia | Baby Boss (NO 3D) | A United Kingdom - L'amore che ha cambiato la storia | Mad Max: Fury Road (NO 3D) | Metro Manila | La notte che mia madre ammazzò mio padre | Lasciati Andare | Adorabile nemica | Virgin Mountain | Ritratto di Famiglia con Tempesta | Passengers (NO 3D) | La vendetta di un uomo tranquillo | Aspettando il Re | Sangue vivo | Un re allo sbando | In grazia di Dio | Annabelle 2: Creation | Il medico di campagna | Angoscia | Alamar | La ragazza senza nome | Natale col boss | Janis | Rosso Istanbul | Fortunata | Parigi può attendere | Lion - La strada verso casa | Savva | Maria per Roma | Collateral Beauty | Ballerina | Jackie | Prima di domani | I magnifici 7 | Captain Fantastic | Civiltà perduta | Noi eravamo | Baby Boss | Mister Felicità | La luce sugli oceani | Il diritto di contare | Moonlight | E' solo la fine del mondo | King Arthur: Il potere della spada (NO 3D) | Fai bei sogni | La Battaglia Di Hacksaw Ridge (V.O.) | Animali Fantastici e Dove Trovarli (NO 3D) | Scappa - Get Out | Logan - The Wolverine (NO 3D) | La fuga | Alps | Arrival | Sognare è Vivere | Wonder Woman (NO 3D) | Oceania (NO 3D) | Quello che so di lei | Una doppia verità | Beata ignoranza | Manchester by the Sea | Heidi | La bella e la bestia (NO 3D) | The Dinner | Che vuoi che sia | Elle | 2:22 - Il destino è già scritto | Libere, disobbedienti, innamorate - In Between | La Torre Nera (V.O.) | Transformers - L'ultimo cavaliere (NO 3D) | Sing (NO 3D) | Vi presento Toni Erdmann | Atomica Bionda (V.O.) | The Founder | Autobahn - Fuori controllo | Lady Macbeth | Insospettabili Sospetti | Cane mangia cane | Il Padre d'Italia | Spider-Man: Homecoming (NO 3D) | Wish Upon | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | L'infanzia di un capo | Moglie e marito | Neruda | La pelle dell'orso | Minions (NO 3D) | La mummia (NO 3D) | Alvin Superstar - Nessuno ci può fermare | Il cittadino illustre | Il cliente | La tartaruga rossa | Un appuntamento per la sposa | La cena di Natale | Cuori Puri | The War - Il pianeta delle scimmie (NO 3D) | Sully | La Tenerezza | Barry Lyndon | Nebbia in agosto | Il Giardino degli Artisti - L'Impressionismo americano | Spider-Man: Homecoming | La principessa e l'aquila | Planetarium | Frantz | Io prima di te | Io, Daniel Blake | In guerra per amore | USS Indianapolis | Loving | Wonder Woman (V.O.) | Anime nere | Orecchie | Spider-Man: Homecoming (V.O.) | Taranta on the Road | La Torre Nera | Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse | Acqua di Marzo | La La Land | Diario di una schiappa - Portatemi a casa! | Dawson City: Il tempo tra i ghiacci | Mal di pietre | xXx - Il ritorno di Xander Cage | Mister Universo | Parliamo delle mie donne | Cattivissimo me 2 (NO 3D) | Baywatch | La La Land (V.O.) | Ciao Amore, Vado a Combattere | La Battaglia Di Hacksaw Ridge | Una Vita, Une vie | I puffi: Viaggio nella foresta segreta (NO 3D) | Allied - Un'ombra nascosta | CHiPs | Florence | Sole, cuore, amore | Non c'è più religione | On the Milky Road - Sulla Via Lattea | Ovunque tu sarai | Richard - Missione Africa | Bedevil - Non installarla | Tutto quello che vuoi | American Pastoral | Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar (NO 3D) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Due un po' così (2016), un film di Daniele Chiariello con Elio Angelini, Paolo Granci, Peppe Servillo.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: