Leonardo.it


02 Settembre 2006 - Conferenza Stampa
"Cuori"
Intervista al regista e al cast.
di Andrea D'Addio


Alla conferenza stampa del film "Coeurs" di Alain Resnais sono presenti il regista e buona parte del cast: Laura Morante, Sabine Azéma, André Dussolier, Lambert Wilson e Isabelle Carré. Le prime domande sono per l'attrice italiana, che un poco a sorpresa (caspita va bene che la produzione francese, ma siamo in Italia!) risponde in francese…

In America le attrici superate la quarantina lamentano di non avere più offerte per ruoli decenti. Per Lei sembra il contrario...
Morante: Di solito le mie colleghe si lamentano di non avere ruoli interessanti a una certa età invece per me è il contrario: non ho mai avuto proposte così belle come negli ultimi sette, otto anni.

Un film con Resnais...
Morante: Lavorare su quel set è stato come un sogno. È un grande regista, eppure non ho mai conosciuto un uomo così umile. C'è qualcosa di magico che si verifica sul set quando c'è Resnais che dirige, è come se ci fosse una grazia che finisce di contagiare tutto Molti fingono, si sforzano di apparire tali. Alain no: possiede una grazia speciale, qualcosa di fanciullesco, che illumina. Del resto, Zavattini non diceva forse che l'infanzia è una condizione dello spirito che si raggiunge solo a tarda età? Concordo. Mario Monicelli, a pensarci bene, è il regista più giovane col quale abbia lavorato.

Si prova ancora emozione a presentare un film qui al Festival?
Morante: Non saprei dire quante volte sono venuta qui, ma ricordo benissimo la prima, nel 1981. Fu con Colpire al cuore di Gianni Amelio. Mi spedirono a una diretta tv e per l'emozione restai muta di fronte a tutte le domande. Però mi imbarazzo ancora quando mi chiedono che lavoro faccio. Di rispondere attrice proprio non ce la faccio.

Il film è stato sempre chiamato "Private fears in public placet" prima della proiezione, tant'è che anche i pressbook avevano questo titolo. Come mai il cambio in Coeurs?
Resnais: E' sempre così con le piéces di Ayckbourd. In inglese hanno un loro senso che la traduzione in un'altra lingua fa perdere. Così, anche per scherzare un po' su quest' ansia da titolo giusto, ho tirato giù una lista di 124 ipotesi alternative. Fra queste, quella che mi ha più convinto è Cuori. Fin quando il cuore batte, noi viviamo e in quelle pulsazioni, in quell'intreccio di muscolo e sangue c'è il flusso della nostra esistenza, passioni e contraddizioni.

Nel film i vari personaggi sembrano non muoversi mai secondo una propria volontà...
Resnais: Siamo un po' tutti marionette della vita. Ci illudiamo che essa dipenda da noi e invece è il caso, un incontro, un contrattempo, a farci prendere una strada piuttosto che un'altra. ma non sappiamo come. C'è chi tenta un percorso bizzarro, chi si intestardisce nello stesso perché è incapace di imboccarne un altro, chi si blocca, resta lì Sentiamo di avere delle potenzialità inespresse, vorremmo far meglio, crediamo di meritare meglio, ma non sappiamo come. C'è chi tenta un percorso bizzarro, chi si intestardisce nello stesso perché è incapace di imboccarne un altro, chi si blocca, resta lì.

Dopo il Leone alla carriera, pensava mai di presentare un altro film qui in laguna?
Resnais: No, davvero non avei mai pensato di tornare al festival con altri film.

Non è la prima volta che porta una pièce teatrale sul grande schermo...
E' una cosa che non mi preoccupa, perché non ho mai sentito in modo intenso la differenza tra cinema e teatro. Anzi, hanno un punto in comune, il fatto che non si può mai tornare indietro, se c'è una battuta sfuggita, un passaggio non si è colto, né al cinema, nè al teatro si può tornare indietro.

I personaggi femminili sono decisamente più vitali di quelli maschili...
Sono lieto di questa impressione, che prova che il film è stato girato nel 2006, perché c'è un fenomeno storico per cui il ruiolo della donna è cambiato molto negli ultimi anni. Dal voto concesso alle donne al cinema: oggi ci sono tante donne registe, montatrici. Alan Ayckbourn ha voluto accentuare questo per ristabilire una sorta di equilibrio.

FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Una Vita, Une vie | Maria per Roma | L'ora legale | Il Viaggio - The Journey | 2night | Neruda | Baby Boss (NO 3D) | Lasciati Andare | La bella e la bestia (NO 3D) | I figli della notte | La mummia (V.O.) | La La Land | Io Danzerò | La marcia dei pinguini - Il richiamo | King Arthur: Il potere della spada (NO 3D) | Wonder Woman (NO 3D) | Transformers - L'ultimo cavaliere (V.O.) | Il crimine non va in pensione | La mummia (NO 3D) | Aspettando il Re | Ritratto di Famiglia con Tempesta | Virgin Mountain | Nocedicocco - Il piccolo drago | Fai bei sogni | The Dinner | Split | Oceania (NO 3D) | Alps | Guardiani della Galassia Vol. 2 (NO 3D) | Transformers - L'ultimo cavaliere (NO 3D) | I puffi: Viaggio nella foresta segreta (NO 3D) | Cuori Puri | Qua la zampa! | Sole, cuore, amore | Libere, disobbedienti, innamorate - In Between | Per un Figlio | Fortunata | Insospettabili Sospetti | Metro Manila | Wonder Woman (V.O.) | La Tenerezza | La mummia | Scappa - Get Out | Parigi può attendere | Moonlight | The Circle | Indivisibili | My Italy | I Peggiori | Transformers - L'ultimo cavaliere | Tanna | PIIGS - Ovvero come imparai a preoccuparmi e a combattere l’austerity | Tutto quello che vuoi | Sicilian Ghost Story | 47 Metri | Il sapore del successo | Baywatch | Arrival | Dopo l'amore | Girotondo | Il cliente | Manhattan | Lady Macbeth | Sognare è Vivere | Doraemon Il Film - Nobita e la nascita del Giappone | Un appuntamento per la sposa | Qualcosa di troppo | Parliamo delle mie donne | Blair Witch | Quando un padre | Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar (NO 3D) | Il diritto di contare | Il fascino dell'impossibile | Una doppia verità | Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse | La notte che mia madre ammazzò mio padre | Wonder Woman | Orecchie | Sieranevada | Chi salverà le rose? | Quello che so di lei | Free to run | Robert Doisneau - La lente delle meraviglie | Baby Boss | Sully | La vendetta di un uomo tranquillo | Captain Fantastic | Saint Amour | Richard - Missione Africa | Aquarius | La grande scommessa | Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar | 150 milligrammi | Civiltà perduta | Figli della libertà | Bleed - Più forte del destino | Io, Daniel Blake | A United Kingdom - L'amore che ha cambiato la storia | Nebbia in agosto | The Habit of Beauty | Nerve | Alien: Covenant | Loving | Collateral Beauty | Due uomini, quattro donne e una mucca depressa |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Fottute! (2017), un film di Jonathan Levine con Amy Schumer, Goldie Hawn, Kim Caramele.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: