24 Maggio 2005 - Conferenza stampa
"Quo Vadis, Baby?"
Presenti il regista Gabriele Salvatore, gli attori, l'autrice del libro e il produttore Maurizio Totti.
di Mauro Corso


Alla conferenza stampa dell'ultima fatica di Gabriele Salvatores è presente quasi tutto il cast, ma è il regista a farla da padrone anche per il grande interesse nei suoi confronti da parte dei giornalisti presenti in sala. Questo purtroppo lascia poco spazio agli attori presenti in sala. Il film uscirà in Italia il 27 maggio con 250 copie.
Salvatores in primo luogo rende omaggio agli attori e alla troupe sottolineando, al di là di ogni luogo comune, come il film non sia del regista proprio a causa della sua dimensione collettiva.


Nel film la colonna sonora ha una particolare importanza, non solo nelle musiche di Ezio Bosso e nella doppia versione di un famoso brano della Premiata Forneria Marconi, ma anche nella traccia sonora noir. Quindi è stata posta molta attenzione a questo aspetto?
Gabriele Salvatores: La musica è importante proprio in quanto non si tratta di un cameriere che serve il film, ma di uno sguardo in più da parte di chi lo ha realizzato. Ho lavorato con Bosso in questo senso già da Io non ho paura. Abbiamo cercato di lavorare in una dimensione contenuta e abbiamo avuto la possibilità di lavorare a New York con i musicisti di Philip Glass. Quest'ultima cosa è costata molto meno di quanto sarebbe costata in Italia, un altro degli effetti dell'euro. Poi sono stati molto importanti gli effetti sonori. Del resto Sergio Leone è stato un maestro per tutti ed in Italia abbiamo una grande tradizione di mixatori. Mi piace ricordare in particolare Riccardo Moroni.

Questo è il primo film che realizzi con due protagonisti femminili.
Gabriele Salvatores: Devo tutto a Grazia (Grazia Verasani, l'autrice del romanzo) che si è inventata un personaggio come Giorgia. Giorgia non è certo Marlowe, ma è una post-punk, una donna politicamente scorretta: ha quarant'anni, è sola e senza figli e si sceglie da sé i propri partner. Fuma, beve e non è una ventenne con la vita davanti a sé. Questo tipo di donna è l'unica che conosco perché è la mia compagna di vita, purtroppo! L'altra donna è Ada, ha la visione di un cinema puro che vuole difendere a tutti i costi, ma questa non è una cosa possibile. Del resto questo è un sogno difficile da realizzare per tutte le ragazze come Claudia Zanella, soprattutto in Italia.

Si tratta di una grande responsabilità. È il primo film del cinema italiano ad uscire in estate.
Maurizio Totti (Produttore): L'Italia è l'unico paese europeo in cui il cinema chiude per ferie. Ma adesso con i Multiplex come punto di ritrovo le cose stanno cambiando. Un ministro aveva suggerito agli anziani di andare nei supermercati quando fa troppo caldo d'estate. Perché non potrebbe essere il cinema? E poi ormai le città non si svuotano più. Però se non diamo al mercato i prodotti è come un gatto che si morde la coda.

Ha detto di voler mettere lo spettatore al posto del detective in questo film, ma si tratta di un meccanismo comune ai gialli, il voler dare gradualmente gli elementi in modo che lo spettatore possa metterli insieme. Questo inoltre sembra un film più "facile" rispetto a Io non ho paura, è davvero così?
Gabriele Salvatores: Io non ho paura è un romanzo già all'inizio con una forte impronta cinematografica, e non è stato troppo complicato adattare il lavoro di Ammaniti. Quo Vadis Baby? era un lavoro più complicato, la narrazione se non sbaglio si basava su una sorta di flusso di coscienza. Per quanto riguarda gli spettatori, ho voluti cercare di metterli in una posizione attiva. Al momento c'è un abbassamento del livello di pensiero e di gusto, conseguente ad un omologazione dei prodotti in senso seriale. Una ragione c'è ma non la dico. Volevamo mettere il pubblico non posizione passiva ma attiva. L'ultimo tassello della vicenda viene dato solo al pubblico, non ai personaggi.


  

Intervista al cast del film "Quo Vadis, Baby?".


La scheda

La recensione

Il trailer


Gabriele Salvatores:

Filmografia
Photo Gallery













I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Il Grinch (NO 3D) | Lo schiaccianoci e i quattro regni (NO 3D) | Red Land (Rosso Istria) | Colette (V.O.) | Lontano da qui | Richard - Missione Africa | L'uomo che rubò Banksy | La mia famiglia a soqquadro | Summer | First Man - Il primo uomo | Bohemian Rhapsody | Corpo e anima | Widows - Eredità criminale | La Strega Rossella e Bastoncino | Il complicato mondo di Nathalie | Tutti lo sanno | Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza | Opera senza autore | Tonya | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | La donna elettrica | La donna che visse due volte | Troppa grazia | Don't Worry | Il vizio della speranza | Stronger - Io sono più forte | Il mistero della casa del tempo | Museo - Folle Rapina A Città Del Messico (V.O.) | BlacKkKlansman | Due sotto il burqa | Un nemico che ti vuole bene | Paulina | Bumblebee (NO 3D) | Styx | Isabelle | Un giorno all'improvviso | L'appartamento (V.O.) | L'ape Maia - Le olimpiadi di miele | Wine to love | The Dawn Wall | Transformers - L'ultimo cavaliere (NO 3D) | Lontano da qui (V.O.) | Alla salute | Macchine mortali | Pulp Fiction (V.O.) | Din Don | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (NO 3D) | A Voce Alta - La Forza della Parola | Don't Worry (V.O.) | A Star Is Born | La donna elettrica (V.O.) | Amici come prima | L'uomo sul treno - The Commuter | Ricomincio da noi | Conta su di me | La donna dello scrittore | Le Fidèle (V.O.) | Millennium - Quello che non uccide | Transfert | La Casa dei Libri (V.O.) | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (V.O.) | Vergine giurata | Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Il Grinch | Il maestro di violino | Morto tra una settimana... o ti ridiamo i soldi | Non ci resta che vincere (V.O.) | Il gioco delle coppie | L'appartamento | Charley Thompson | Ti Porto Io | Chesil Beach - Il segreto di una notte | Senza lasciare traccia | Ti presento Sofia | Il ragazzo più felice del mondo | In guerra | Up&Down - Un film normale | La casa delle bambole - Ghostland | Michelangelo - Infinito | Exit Through the Gift Shop | Roma (V.O.) | Menocchio | La Casa dei Libri | Se son rose | Macchine mortali (V.O.) | Capri-Revolution | Il Banchiere Anarchico | Notti magiche | Non ci resta che vincere | Lo sguardo di Orson Welles | Conversazioni Atomiche | Alpha - Un'amicizia forte come la vita (NO 3D) | Il castello di vetro | In guerra (V.O.) | Parigi a Piedi Nudi | The Wife - Vivere nell'ombra | First Man - Il primo uomo (V.O.) | Sulla mia pelle | Banksy Does New York | Estate 1993 | Robin Hood - L'origine della leggenda | La prima pietra | The Children Act - Il verdetto | Il testimone invisibile | L'uomo che uccise Don Chisciotte | Colette | Moschettieri del Re - La penultima missione | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | Ride | L'atelier | Santiago, Italia | Separati ma non troppo | A Quiet Passion | Tre volti | Tito e gli Alieni | Sogno di una notte di mezza età | I Misteri di Ichnos - La Strega di Belvì | Unsane | Ride (di Jacopo Rondinelli) | Macchine mortali (NO 3D) | Halloween | Un piccolo favore | Un Affare di Famiglia | Dinosaurs | Alpha - Un'amicizia forte come la vita | Roma | Disobedience | Un sacchetto di biglie | Il dubbio - Un caso di coscienza | Renzo Piano: l'architetto della luce | Omicidio al Cairo (V.O.) | Ovunque proteggimi | Un piccolo favore (V.O.) | Petit Paysan - Un eroe singolare | Bohemian Rhapsody (V.O.) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Teaser trailer italiano (it) per Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto (2019), un film di Dean DeBlois con Jay Baruchel, America Ferrera, Cate Blanchett.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: