Leonardo.it


03 Novembre 2010 - Conferenza
"Rabbit Hole"
Intervista al cast.
di Andrea D'Addio

Alla conferenza stampa di "Rabbit Hole", presentato al festival del cinema di Roma, c'è solo l'attore Aaron Eckart, straordinario partner sullo schermo di Nicole Kidman. Il film d'origine teatrale (ha vinto il Pulitzer nel 2007 come migliore piéce drammatica) , è uno di quelli che offre grandi possibilità ai suoi interpreti di fare "bella figura". Eckart ci riesce e così il pubblico in sala è subito dalla sua parte.

Come è entrato in questo progetto?
Aaron Eckart: Mi è stato proposto ben tre volte prima che accettassi. Avevo il timore che non fosse nelle mie corde e che la bravura di Nicole Kidman mi avrebbe schiacciato. La stessa Nicole, che è anche produttrice del film, era però convinta che fossi io l'attore giusto e mi ha tempestato di chiamate e messaggi per un buon periodo di tempo. Alla fin ho ceduto, ed ho fatto benissimo. Mentre lavoravamo ogni giorno temevo di non essere all'altezza ma questo è stato un notevole stimolo per me di superarmi sempre.

Il regista, John Cameron Mitchell, è per la prima volta alle prese con un dramma intimista. Come si è trovato a lavorare con lui?
Aaron Eckart: John viene dalla commedia, ma quando ha letto la sceneggiatura se ne è innamorato. Gli è morto il fratello e per questo è stato in grado di entrare molto nell'empatia dei personaggi, è una persona molto profonda ha vissuto la storia che rappresentava come se fosse in prima persona. Lui e Nicole Kidman hanno vissuto in una casa vicino al set per tutto il periodo delle riprese proprio per sentirsi ancora più coinvolti, e nelle ultime settimane mi sono aggiunto anche io. Avevamo camere attigue e bagno in comune. C'era un'atmosfera molto intima, cercavamo di tenere la tragedia il più lontano possibile da noi, ma alcune volte si piangeva tutti assieme sul set. E' tata una vera e propria esperienza, di quelle che non sempre capitano agli attori.

Cosa la spinge a scegliere i personaggi in generale?
Aaron Eckart: Penso che sia importante non apparire troppo e scegliere solo personaggi che ti diano la possibilità di stupire sia te che il pubblico. Più ti esponi, più la possibilità di reinventarti. Ogni interprete ha un proprio potenziale, una gamma di personaggi che rientrano nella sua gamma di interpretazioni, io cerco di non calcare sempre lo stesso, e non sarebbe così se non avessi offerte che me ne danno la possibilità.

Come si è preparato al personaggio?
Aaron Eckart: Come attore è impossibile provare gli stessi identici sentimenti del personaggio che si va ad interpretare. Ho provato però ad avvicinarcimi il più possibile, ho cominciato a frequentare gruppi di persone che hanno vissuto la stessa tragedia, non mi sono inserito facendo finta, ma sono rimasto ad ascoltare le loro storie. Si parla di qualcosa di così doloroso che bisognava trattarlo con estrema sensibilità e rispetto. Ci sono tanti blog e videoblog in cui è possibile documentarsi sul dolore di queste persone, sono video molto intensi, una volta visti il dolore ti possiede.

Pensa che internet abbia aiutato la gente ad elaborare i lutti?
Aaron Eckart: Sono solo un attore, non un filosofo...certo è che trovo interessante ecome sempre più persone si esprimino attraverso i social network, hanno meno inibizioni, riescono ad essere più fedeli a loro stessi e a trovare più facilmente un posto nella società. Io ho 42 anni, non sono vecchio, non sono neanche giovane, ma credo che ci siano tanti modi diversi per comunicare un lutto e anche se si hanno diversi modi di elaborazione, anche se si viaggia su due linee diverse e si hanno tempi diversi l'importante è condividere il proprio dolore con qualcuno.

FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Safari (V.O.) | Anime nere | Cars 3 (NO 3D) | Il colore nascosto delle cose | Appuntamento al parco | Made in China Napoletano | Il palazzo del Viceré | Blade Runner 2049 | Tutto quello che vuoi | Loving | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | La forma della voce | Gli invisibili | Gatta Cenerentola | Dunkirk | Ammore e malavita | 40 sono i nuovi 20 | Dunkirk (V.O.) | Thor: Ragnarok | Metropolis | La La Land | L'ora legale | My Name Is Adil (V.O.) | On the Milky Road - Sulla Via Lattea | Nemesi | Ritorno in Borgogna | Noi Siamo Tutto | Kong: Skull Island (NO 3D) | Come ti ammazzo il bodyguard | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | The War - Il pianeta delle scimmie (V.O.) | Eraserhead - La mente che cancella | Veleno | Un Ballo in Maschera - Dalla Bayerische Staatsoper di Monaco | Una Vita, Une vie | Sicilian Ghost Story | Un profilo per due | Moulin Rouge | Cuori Puri | Easy - Un viaggio facile facile | LEGO Batman Il Film (NO 3D) | Lady Macbeth | Il te' nel deserto | Captain Fantastic | Vittoria e Abdul | Lego Ninjago Il Film (NO 3D) | L'altra metà della storia | L'uomo dai mille volti | Una Donna Fantastica | L'infanzia di un capo | Land Of Mine - Sotto La Sabbia | Manchester by the Sea | Paura (NO 3D) | Parigi può attendere | Silence | Robert Doisneau - La lente delle meraviglie | L'ordine delle cose | Mediterranea | A Casa Nostra | Walk with Me | La battaglia dei sessi | Sieranevada | Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse | Manifesto (V.O.) | Adorabile nemica | La battaglia dei sessi (V.O.) | Blade Runner 2049 (NO 3D) | It | Il cliente | Hokusai dal British Museum | Aspettando il Re | L'incredibile vita di Norman | Vita da giungla: alla riscossa! - Il film | A Ciambra | My Name Is Adil | L'equilibrio | 120 battiti al minuto | Virgin Mountain | Kingsman - Il cerchio d'oro (NO 3D) | Codice Criminale | Fortunata | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | It (V.O.) | La storia dell'amore | Jukai - La foresta dei suicidi | E' solo la fine del mondo | Libere, disobbedienti, innamorate - In Between | Dove non ho mai abitato | Civiltà perduta | L'uomo di neve | Thor: Ragnarok (NO 3D) | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Lego Ninjago Il Film | Manifesto | L'inganno | La vita in comune | L'altro volto della speranza | Thor: Ragnarok (V.O.) | Chi m'ha visto | La Tenerezza | Alibi.com | Lasciati Andare | Blow-up (V.O.) | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Una famiglia | Koudelka fotografa la Terra Santa | Race - Il colore della vittoria | L'intrusa | Arrival | Veleni | The Teacher | Nove lune e mezza | Boston - Caccia all'Uomo | Il club | Valerian e La città dei Mille Pianeti (V.O.) | Ma ma - Tutto andrà bene | Nico, 1988 | La fratellanza | Quello che so di lei | Le cose che verranno - L'avenir | La tartaruga rossa | Nonno scatenato | Dove cadono le ombre | Il nastro bianco | Barry Seal - Una storia americana | Renegades - Commando d'assalto | Emoji - Accendi le Emozioni (NO 3D) | L'uomo di neve (V.O.) | Blade Runner 2049 (V.O.) | Brutti e cattivi | Monster Family | Un bacio | Human Flow | Emoji - Accendi le Emozioni | Madre! | Blow-up | The Circle | Vermeer e la Musica | Il viaggio di Fanny |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Due un po' così (2016), un film di Daniele Chiariello con Elio Angelini, Paolo Granci, Peppe Servillo.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: