Leonardo.it


31 Agosto 2006 - Intervista
"Sang sattawat (Syndromes And A Century)"
Intervista esclusiva al regista Apichatpong Weerasethakul.
di Mauro Corso


Il regista tailandese Apichatpong Weerasethakul ci riceve nella splendida cornice della terrazza dell'Hotel Excelsior. Serafico e sereno sembra emanare un aura di pace e di serenità, nonché di incrollabile ottimismo nei confronti della vita.

Ho letto che il film è basato sulle sue memorie d'infanzia è così?
Apichatpong Weerasethakul: Sì l'ispirazione proviene per l'appunto dai miei ricordi giovanili.

E come sono confluite le sue memorie all'interno della sceneggiatura?
Apichatpong Weerasethakul: Credo dipenda molto da come si guardi alle memorie, perché molto spesso queste non sono "vere". Dipendono molto dalla rivalutazione di quello che è accaduto spesso, come nel mio caso, filtrato dai racconti dei miei genitori. Così è un po' un miscuglio, di realtà e finzione. Non è davvero un racconto biografico.

Nel film sono rappresentati due aspetti diversi del suo paese.
Apichatpong Weerasethakul: è esatto. Io sono cresciuto in una piccola cittadina di campagna del mio paese, e bisogna dire che la vita economica, politica culturale sono concentrate nella capitale, Bangkok. Volevo raccontare entrambe le facce, la parte rurale e la parte cittadina, senza dare giudizi su quale sia più autentica o "migliore", sono semplicemente diverse.

Nel film sono rappresentati diversi monaci buddisti, spesso in modo molto divertito, qual'è l'atteggiamento dei suoi compatrioti nei confronti della religione?
Apichatpong Weerasethakul: C'è un crescente interesse tra i giovani riguardo alla religione, e anche io negli anni passati ho subito una crescente fascinazione nei confronti del buddismo. Adesso i libri religiosi spopolano in Tailandia. Nella nostra società ci sono molti cambiamenti, c'è molta pressione, ed è normale cercare le risposte ad esigenze interiori nella spiritualità. Il buddismo sta diventando molto popolare, ma certe cose non si possono ancora mostrare in un film è tabù. Ad esempio l'idea di vedere in una pellicola un monaco che suona la chitarra è semplicemente inaccettabile. Potrebbe ferire la suscettibilità degli spettatori, perché secondo la regola i monaci non possono suonare, anche se poi magari li puoi vedere per la strada con uno strumento in mano.

Eppure nel film i monaci sono mostrati spesso con una piccola nota ironica nelle loro attività quotidiane.
Apichatpong Weerasethakul: Non credo che sia una questione di ironia. Credo di mostrare la loro felicità. Nelle piccole attività quotidiane si può trovare del divertimento o un'occasione per rilassarsi. È bello trovare piacere non nella risata sguaiata ma nella gioia di accostarsi alle piccole cose.

A quali progetti sta lavorando in questo momento?
Apichatpong Weerasethakul: sto lavorando a un romanzo, che credo sarà in parte autobiografico. Poi a Liverpool ho preparato un allestimento di fantascienza, perché è un genere che amo molto. È una nave spaziale ed uno dei monaci che vediamo nel film interpreta l'astronauta. Infine sto preparando un film libero da lingue e nazionalità, un film sugli uomini primitivi, girato in Canada, con finanziamenti canadesi.

C'è qualcosa che vuole dire ai lettori di Filmup?
Apichatpong Weerasethakul: sì... comprate i miei Dvd!!

Mi sembra un appello più che appropriato...
Apichatpong Weerasethakul: eh sì... (ride)

FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In viaggio con Jacqueline | I Puffi (NO 3D) | Victoria | Baby Boss (NO 3D) | Il diritto di contare (V.O.) | Mal di pietre | Botticelli - Inferno | Il condominio dei cuori infranti | La bella e la bestia | Il Viaggio - The Journey | Il fascino dell'impossibile | In nome di mia figlia | La Parrucchiera | God's Not Dead 2 | Fast & Furious 8 | Il diritto di contare | La bella e la bestia (NO 3D) | John Wick - Capitolo 2 | Elle (V.O.) | Baby Boss | Zoran, il mio nipote scemo | Libere, disobbedienti, innamorate - In Between | L'Accabadora | Neruda | Boston - Caccia all'Uomo | Vi presento Toni Erdmann | Personal Shopper | La ragazza senza nome | Underworld: Blood Wars | Libere | Io sto con la sposa | Porno & Libertà | Indivisibili | Il segreto | La pazza gioia | I puffi: Viaggio nella foresta segreta (NO 3D) | Trolls (NO 3D) | Metropolis | Florence | Lasciami Per Sempre | Il piccolo principe (NO 3D) | Lasciati Andare | Logan - The Wolverine (NO 3D) | I puffi: Viaggio nella foresta segreta | The Most Beautiful Day - Il giorno più bello | Lettere da Berlino | Virgin Mountain | Moglie e marito | Victoria (V.O.) | The Great Wall (NO 3D) | Personal Shopper (V.O.) | Ballerina | Piani Paralleli | Mamma o Papà? | Il sale della terra | La marcia dei pinguini - Il richiamo | Ghost in the Shell (NO 3D) | Fast & Furious 8 (V.O.) | T2 Trainspotting | Non è un paese per giovani | Beata ignoranza | Adorabile nemica | I Cancelli del Cielo | The Bye Bye Man | Raffaello - Il principe delle Arti | Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse | Power Rangers | Piccoli crimini coniugali | Rosso Istanbul | Anime nere | La cena di Natale | Kubo e la spada magica | Oceania (NO 3D) | LEGO Batman Il Film (NO 3D) | Vedete, sono uno di voi | Classe Z | Socialmente Pericolosi | Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali (NO 3D) | Un tirchio quasi perfetto | Lascia stare i santi | Smetto quando voglio - Masterclass | Io, Daniel Blake | Deepwater - Inferno sull'Oceano | La vendetta di un uomo tranquillo | Underworld: Blood Wars (NO 3D) | Questione di Karma | Per un Figlio | Ovunque tu sarai | Phantom Boy | Elle | Taxi Teheran | Kong: Skull Island (NO 3D) | Hair | 24 Hour Party People | Acqua di Marzo | Ciao Amore, Vado a Combattere | Manchester by the Sea | Il Permesso - 48 ore fuori | La cura dal benessere | La luce sugli oceani | Behemoth | Le cose che verranno - L'avenir | Wilson | Moonlight | Jackie | La mia famiglia a soqquadro | Life - Non oltrepassare il limite | La La Land | Una famiglia all'improvviso | Vieni a Vivere a Napoli! | La tartaruga rossa | The Rolling Stones Olé, Olé, Olé! | Silenzi e Parole | The Startup - Accendi il tuo futuro | Barriere | Il Padre d'Italia | Loving | Planetarium | Ozzy cucciolo coraggioso | La meccanica delle ombre | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | L'altro volto della speranza |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Orecchie (2016), un film di Alessandro Aronadio con Daniele Parisi, Francesca Antonelli, Silvana Bosi.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: