Leonardo.it


17 Maggio 2011 - Intervista
"Mr. Beaver"
Intervista alla regista.
di Donata Ferrario

Jodie Foster, in veste di regista, ma anche di attrice, di Mr. Beaver, ha incontrato la stampa a Cannes senza Mel Gibson che però, inaspettatamente, è arrivato al Festival e ha partecipato alla serata di gala. La vicenda, toccante e forte, è quella di una depressione combattuta anche grazie a un peluche, che diventerà molto ingombrante, e che ha appassionato la critica e il pubblico.

È vero che non dovevi dirigere questo film ma che lo speravi, dopo aver letto la sceneggiatura?
Jodie Foster: Sì, quando ho letto lo script ho sperato di poter subentrare io alla regia, come è successo, in effetti. Questi film indipendenti e piccoli sono difficilissimi da realizzare: non si trovano i finanziamenti. E occorre molta energia personale perché spesso si attinge al privato.

Perché proprio Mel Gibson come protagonista?
Jodie Foster: Ci si preoccupa, direi, di trovare l'attore giusto per un determinato ruolo. Mel, con cui ho lavorato magnificamente in Maverick, era il primo nome della mia lista: per me è l'unico attore in grado di rendere sullo schermo lo humour e la leggerezza dello script, pur afferrandone i risvolti drammatici. Gibson è un uomo eclettico. Ha dato al suo personaggio tutto quello che aveva.

Jodie Foster, regista e attrice: come ci si muove sul set?
Jodie Foster: In effetti, a volte, fare due cose nello stesso momento è una pessima idea. Sei avvantaggiato perché conosci bene la sceneggiatura, sai esattamente cosa sta per accadere e hai sempre chiaro dove si andrà a finire, ma, come attore, non hai mai sorprese.

Come prevedi sarà l'accoglienza in Europa? Negli USA e in Canada il film non è stato così apprezzato…
Jodie Foster: Non è un film per tutti, è un'opera indipendente, non mainstream. Ha un lato drammatico ed emotivo che forse ha messo in crisi il pubblico americano, perché, oltretutto, non è collocabile in un genere preciso. Si seguono due storie, quella del padre e quella del figlio: è molto complesso. Esplora le relazioni familiari senza virtuosismi, ma con uno stile realistico. Probabilmente si avvicina più a una sensibilità europea, lo spero! Per quanto mi riguarda mi faccio guidare dalla passione, non da uno studio a tavolino.

Perché questo tuo interesse per i disturbi mentali?
Jodie Foster: Gli attori amano la psicologia: di fatto è la ragione per cui facciamo gli attori! In questo caso il mio protagonista non è un pazzo, attraversa una crisi spirituale ed esistenziale. Ho provato a mettermi nei suoi panni per capire cosa si prova: ma non so la ragione precisa per cui sono attratta da questi argomenti!

Come è stato dirigere Mel Gibson?
Jodie Foster: Mel ha compreso immediatamente il personaggio in modo straordinario e ha accettato di esporsi, mostrando le proprie debolezze. La sua performance è incredibile. Prima dell'inizio del film abbiamo discusso a lungo sulle scelte, ma alla fine ha fatto un lavoro immenso. La performance di Mel è interamente sua. Lui sa bene cosa significhi trasformarsi interiormente, si è esposto personalmente nel ruolo.

Con Mel Gibson siete amici da anni. Questo film potrà riabilitarlo?
Jodie Foster: Non ne ho idea. Girare un film è una cosa positiva, ti impedisce di commiserarti. In un certo senso è terapeutico. Penso che Mel sia molto orgoglioso di questo film perché vuole far conoscere anche questo lato di sé. Lui avrebbe voluto essere qui, adesso, è una persona leale, piacevole, preziosa e molto vicina. Passiamo ore al telefono parlando della vita. È una persona complessa, ma mi piace la sua complessità.

FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
L'inganno (V.O.) | The Dinner | Baby Driver - Il genio della fuga (V.O.) | A Dragon Arrives! | Jackie | La storia dell'amore | Safari | Eraserhead - La mente che cancella | La notte | David Gilmour Live At Pompeii | Kingsman - Il cerchio d'oro (NO 3D) | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Cattivissimo me 3 | Sette Giorni | A Ciambra | La musica del silenzio | Insospettabili Sospetti | Tutto quello che vuoi | Dunkirk (V.O.) | 4 mesi, 3 settimane e 2 giorni | La notte che mia madre ammazzò mio padre | Il Viaggio - The Journey | Maryland | Aspettando il Re | Barry Seal - Una storia americana (V.O.) | Lady Macbeth | Taranta on the Road | Barry Seal - Una storia americana | Dove cadono le ombre | Vista Mare | In questo angolo di mondo | Cuori Puri | Incontri ravvicinati del terzo tipo | Cars - Motori ruggenti | L'altro volto della speranza | Fottute! | Lo chiamavano Jeeg Robot | Cars 3 | Civiltà perduta | Spider-Man: Homecoming (NO 3D) | Amityville: Il risveglio | L'ordine delle cose | 150 milligrammi | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | Indivisibili | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | On the Milky Road - Sulla Via Lattea | Lasciati Andare | The Circle | La teoria svedese dell'amore | Atomica Bionda | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | La Tenerezza | Walk with Me | Un profilo per due | Sacro GRA | The Devil's Candy | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Kung Fu Panda 3 (NO 3D) | La principessa e l'aquila | Il diritto di uccidere | Che Dio ci perdoni | Fuori c'è un mondo | Amore, furti e altri guai | Dunkirk | La Torre Nera | Diario di una schiappa - Portatemi a casa! | Manchester by the Sea | L'infanzia di un capo | The Most Beautiful Day - Il giorno più bello | Vi presento Toni Erdmann | Annabelle 2: Creation | La tartaruga rossa | Rosso Istanbul | Easy - Un viaggio facile facile | Un appuntamento per la sposa | Anime nere | All Eyez On Me | Dopo l'amore | Gatta Cenerentola | Il diritto di contare | King Arthur: Il potere della spada (NO 3D) | Orecchie | The Truman show | Leatherface | Baby Driver - Il genio della fuga | Neve nera | Joy | Veleno | Hotel Salvation | Cars 3 (NO 3D) | Overdrive | Single ma non troppo | Il colore nascosto delle cose | Kong: Skull Island (NO 3D) | Quello che so di lei | Appuntamento al parco | Boston - Caccia all'Uomo | Inhumans | La fine e' il mio inizio | Miss Sloane - Giochi di potere | La vita in comune | La corrispondenza | The Teacher | La fratellanza | Libere, disobbedienti, innamorate - In Between | Il flauto magico - The Royal Opera | Fortunata | Il tuo ultimo sguardo | Bedevil - Non installarla |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Porto il velo adoro i Queen (2016), un film di Luisa Porrino con Sumaya Abdel Qader, Batul Hanife, Takoua Ben Mohamed.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: