Leonardo.it



15 Novembre 2005 - Conferenza stampa
"The Big White"
Intervista a Robin Williams.
di Francesco Lomuscio


Sugli schermi italiani con la commedia nera The big white, diretta da quel Mark Mylod di cui sentimmo parlare, nel 2002, per Ali G, l'attore Robin Williams è approdato a Roma per presentare il film alla stampa, provvedendo ad enfatizzare un piacevole clima buffonesco e dichiarando, tra l'altro, di amare molto andare in bicicletta.

Signor Williams, lei ha visto Ali G, il precedente film del regista Mark Mylod?
Robin Williams: Sì, e dopo aver visto Ali G ho capito che quello con cui avrei lavorato sarebbe stato un regista che ha senso dell'umorismo. E' bello lavorare con un regista che possiede il senso dell'umorismo, lavorare con uno che non ne ha sarebbe come avere un direttore della fotografia cieco.

Come mai negli ultimi anni ha lavorato soprattutto in queste piccole produzioni indipendenti?
Robin Williams: Beh, faccio questi piccoli film indipendenti perché grossi non me ne hanno più proposti; quando fai questi film, il difficile è poi venderli, trovare una sala che li proietti, ti senti come chi distribuisce i volantini sulla quarantaduesima strada, che cerca di convincerti ad andare a far visita ad un determinato, nuovo posto. Poi, però, i film pornografici trovano magari più facile distribuzione. La cosa positiva di queste produzioni è che hanno sostanza, stoffa, elementi che quelle grosse non possiedono più. Poi, anche il fatto che non devi avere a che fare con i grossi distributori è già una cosa positiva.

Secondo lei, perché un attore come Robin Williams, il quale ha iniziato la carriera con folgoranti performance comiche, ora viene sempre scelto per film in cui a dominare sono amore e malinconia?
Robin Williams: Ovviamente, all'inizio mi ingaggiavano per le commedie perché sono un comico. Il fatto della malinconia credo rispecchi l'attuale stato d'animo dell'America, però, ultimamente, ho interpretato anche R.V., una commedia di Barry Sonnenfield.

Conosce la Commedia all'italiana? Se sì, c'è un film che avrebbe voluto interpretare?
Robin Williams: Ovviamente, conosco bene Bob Benigni, mi piace molto, lo considero un grande comico ed il fatto che abbia una vena politica me lo fa apprezzare tanto. Se potessi, sceglierei di lavorare con lui, lo farei molto volentieri, ma, se me lo proponessero, lo farei anche per altri registi italiani attivi in questo genere.

Quanto dista la sua personalità dall'attore di Good morning Vietnam a quello di The big white?
Robin Williams: In realtà, in questo caso si tratta di un amore molto stretto, molto forte, mentre in Good morning Vietnam è un amore che il personaggio vuole, ma che, a causa delle diverse culture e della differenza di lingua, non s'incontra mai. Alla fine, quindi, i due personaggi si lasciano e, come gli americani quando si sono allontanati dal Vietnam, non capiscono veramente cosa sia successo.

Negli Anni Ottanta, il telefilm Mork e Mindy ebbe un successo strepitoso. Le è mai venuto in mente che, come è successo agli attori di serial del calibro di Happy days e Friends, sarebbe potuto rimanere incastrato in quel ruolo?
Robin Williams: Beh, la paura non mi è mai venuta, in quanto dopo quattro anni Mork e Mindy è finito, prima, quindi, che diventasse una serie. Se una serie va' avanti, l'elemento positivo è che guadagni tanti quattrini, ma quello negativo, appunto, è che rimani intrappolato nel personaggio in questione. Il che, quindi, mi ha consentito di liberarmi del personaggio di Mork e fare altro, da Popeye in poi. E, comunque, Ron Howard non se la passa poi tanto male, si è trovato altro da fare (ride).

I personaggi femminili presenti in The big white rappresentano, in un certo senso, due creature molto buone che fanno da fondamentale sostegno agli uomini. Secondo lei, ciò rispecchia la realtà?
Robin Williams: Sì, mia moglie mi salva tutti i giorni, se non ci fosse lei non sarei qui ora. Credo che noi uomini non saremmo in grado di allevare i bambini come lo fanno le donne, pensate se dovessimo allattarli noi… basta, finita (ride)! La donna riesce a capire situazioni complesse che l'uomo non affronta mai in profondità. Inoltre, se non ci fosse mia moglie, avrei cento biciclette, ma non una casa (ride).

Giunto a questo punto della sua carriera, lei sente il bisogno di fare un film da regista?
Robin Williams: No, non ne sento il bisogno, ho lavorato con grandi registi e conosco la pressione, è un talento che hanno alcuni attori ed altri no; io non ho intenzione di prendere quella strada, magari potrei esplorare quella del catering, non lo ha mai fatto nessuno. Di attori che fanno i registi ed i produttori, poi, ce ne sono a bizzeffe, guardate George Clooney, lui fa tutto. E tutti (ride).


  

Intervista per il film "The Big White".


La scheda


Robin Williams:

Filmografia
Biografia













I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Codice Unlocked - Londra sotto attacco | Le cose che verranno - L'avenir | This Beautiful Fantastic | Rara - Una strana famiglia | Fast & Furious 8 | Il cittadino illustre | La Battaglia Di Hacksaw Ridge | Una gita a Roma | Scappa - Get Out | Vogliamo anche le rose | My Italy | Ballerina | Rosso Istanbul | Moglie e marito | Insospettabili Sospetti | A Casa Nostra | Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse | Ritratto di Famiglia con Tempesta | Pelé | Alcolista | La Tenerezza | Qualcosa di troppo | Manhattan (V.O.) | Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar (V.O.) | L'altro volto della speranza | Mal di pietre | La notte che mia madre ammazzò mio padre (V.O.) | Tutto quello che vuoi | Manhattan | Adorabile nemica | Alamar | Cuori Puri | L'Accabadora | King Arthur: Il potere della spada | L'uomo che non cambiò la storia | I Am Not Your Negro | Ghost in the Shell (NO 3D) | Piani Paralleli | La verità, vi spiego, sull'amore | The Special Need | Indizi di felicità | Sole, cuore, amore | The Boy | Cloud | PIIGS - Ovvero come imparai a preoccuparmi e a combattere l’austerity | 2night | Personal Shopper | Monster Trucks (NO 3D) | Milano in the Cage - The Movie | Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar (NO 3D) | I puffi: Viaggio nella foresta segreta (NO 3D) | Cuori senza frontiere | The Circle | Denti | The Dinner | Belle & Sebastien - L'avventura continua | Noi eravamo | God's Not Dead 2 | Elle | Alien: Covenant | Vivere | Il segreto | Baby Boss | On the Milky Road - Sulla Via Lattea | Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar | Gold - La grande truffa | Baby Boss (NO 3D) | Tanna | Libere, disobbedienti, innamorate - In Between | Richard - Missione Africa | Piccoli crimini coniugali | I Peggiori | King Arthur: Il potere della spada (NO 3D) | Sicilian Ghost Story | Fortunata | Adorabile nemica (V.O.) | Loving | La bella e la bestia (NO 3D) | Sette minuti dopo la mezzanotte | I sette samurai | Figli della libertà | La notte che mia madre ammazzò mio padre | Le donne e il desiderio | The Rocky Horror Picture Show | Frantz | 7 minuti | La Parrucchiera | Il cliente | 47 Metri | Get On Up - La storia di James Brown | Orecchie | Song To Song | Guardiani della Galassia (NO 3D) | Chi salverà le rose? | Virgin Mountain | Una Settimana e un Giorno | Vivere in pace | Sole alto | Lasciati Andare | Guardiani della Galassia Vol. 2 (NO 3D) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Teaser trailer in italiano (it) per Thor: Ragnarok (2017), un film di Taika Waititi con Chris Hemsworth, Tom Hiddleston, Benedict Cumberbatch.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: