Leonardo.it


02 Settembre 2006 - Intervista
"The City of Violence"
Intervista ESCLUSIVA al regista e al cast.
di Elisa Giulidori


Ryoo Seung-wan, il regista di Jakpae (The City of Violence), uno dei migliori giovani registi coreani, ci ha concesso un'intervista in esclusiva. L'abbiamo incontrato sulla Terrazza Martini dove ci ha spiegato come, incredibilmente, le scene di combattimenti si girano con una o due camere al massimo e quali sono le tre cose che ama di più nel nostro paese.


Leggi la Conferenza stampa del film "The City of Violence"

Nel suo film ci sono bellissime scene di combattimenti, volevo sapere come le gira, con quante camere?
Ryoo Seung-wan: Solitamente giriamo con una sola camera, al massimo due. Io mi preparo sempre in anticipo la scena che devo girare. Ci penso molto. Studiamo le varie posizione in modo dettagliato. Poi quando siamo sul set controlliamo anche i vari ambienti. Poi un volta girata la tagliamo subito, già sul posto. Studio sempre molto attentamente l'effetto che farà la scena anche dal punto di vista emotivo, non solo scenico.

Utilizzate controfigure?
Jung Doo-hong: Mai. Ci vergogneremmo a far ricorso a delle controfigure. Forse proprio per questo voi occidentale trovate le nostre scene più realistiche. E gli attori possono rendere meglio le scene anche da un punto di vista recitativo, coinvolgere di più lo spettatore.

E si riescono sempre a realizzare le scene come le avevate pensate. Le persone riescono a fare tutte le mosse richieste?
Ryoo Seung-wan: Solitamente sì, perché come dicevo pensiamo molto bene alle scene prima. Ma capita spesso che una volta sul posto succedano delle cose che non avevi calcolato e questo è molto bello. Gli imprevisti sono una delle cose più belle nel girare un film. Anche perché ad un certo punto il film diventa un organismo vivo ed è lui che mi richiede certe cose.

Lei è molto apprezzato nei festival italiani, Far East Venezia, lei che rapporto ha con L'Italia?
Ryoo Seung-wan: L'Italia mi ha dato tre cose: gli spaghetti, la pizza e Sergio Leone. Io lo amo tantissimo e nel mio film ci sono alcune scene in cui ho citato proprio il cinema di Leone.

Nel suo film ci sono molte citazioni a "I guerrieri della Notte", a Sergio Leone come si pone nei loro confronti? (Tra i gruppi ve n'è uno in particolare vestito come giocatori di baseball, identici a quelli di un vecchio film americano sulle bande newyorchesi intitolato I guerrieri della notte. È una citazione o solo una coincidenza?)
Ryoo Seung-wan: Come i bambini che imparano a camminare piano piano ma poi vanno con le loro gambe, così anch'io ho imparato da tanti registi e per me è normale che abbiano lasciato un segno che è poi evidente nei miei film. Per questo non parlerei di citazioni, né di omaggi.

E con Park Chan Wook che rapporto c'è?
Ryoo Seung-wan: Lui per me è stato un grande maestro. Da lui ho imparato come guardare il film, come studiarlo e strutturarlo.

Nel film mostra bande di giovanissime dedite alla lotta, alla violenza. Rispecchia una realtà presente in Corea oppure è solo una scelta filmica.
Ryoo Seung-wan: I bambini crescono così… Certo io ho un po' esagerato, ma volevo mostrare i problemi che lo sviluppo e il capitalismo porta con sé. In Corea questo è un grave problema.

Cosa ne pensa dei registi occidentali che realizzano film utilizzando le arti marziali orientali?
Ryoo Seung-wan: Se questi registi fanno dei bei film ne sono contento. Ma comunque non mi interessa molto, io sono orientale, non sono io che copio.



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Leo da Vinci - Missione Monna Lisa | Virgin Mountain | Il senso della bellezza | Un tirchio quasi perfetto | Mal di pietre | La verità negata | Oltre i confini del male - Insidious 2 | Gifted - Il dono del talento | The Greatest Showman (V.O.) | Happy End | Mr. Ove | Amori che non sanno stare al mondo | Fiore | Tutti i soldi del mondo | L'incredibile vita di Norman | La ruota delle meraviglie | The Greatest Showman | Alla ricerca di Van Gogh | Insidious: L'ultima chiave | Finalmente Sposi | Sami Blood | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | A Ciambra | Napoli velata | Bastille Day - Il colpo del secolo | Poveri ma ricchissimi | Poesia senza fine | Loveless | Morto Stalin se ne fa un altro | My Generation (V.O.) | Lasciati Andare | Mistero a Crooked House | Benedetta Follia | Smetto quando voglio - Ad Honorem | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no | L'Atalante | Un sacchetto di biglie | Il ragazzo invisibile - Seconda generazione | Ammore e malavita | L'Insulto | Due sotto il burqa | La Convocazione | Capitan Mutanda: Il film (NO 3D) | Corpo e anima (V.O.) | Finché c'è prosecco c'è speranza | Beata ignoranza | Assassinio sull'Orient Express | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | L'ora più buia (V.O.) | Ella & John - The Leisure Seeker | Il palazzo del Viceré | The Square | La Tenerezza | Manchester by the Sea (V.O.) | Zero Dark Thirty | Suburbicon | Come un gatto in tangenziale | Noi Siamo Tutto | Detroit | Il mio Godard | L'uomo dai mille volti | The Place | Star Wars: Gli ultimi Jedi (NO 3D) | Jumanji: Benvenuti nella Giungla (NO 3D) | La signora dello zoo di Varsavia | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Botticelli - Inferno | Downsizing - Vivere alla grande | Wonder | Wonder (V.O.) | Gatta Cenerentola | Una questione privata | Jumanji: Benvenuti nella Giungla | Tre manifesti a Ebbing, Missouri (V.O.) | Barbiana '65 | Veleno | Ferdinand (NO 3D) | Kong: Skull Island (NO 3D) | Safari | Star Wars: Gli ultimi Jedi | My Generation | Manhattan | L'ora più buia | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Le energie invisibili - Da Milano a Roma in cammino | Corpo e anima | Il viaggio di Fanny | Ogni tuo respiro | Anime nere | Suburbicon (V.O.) | Loving (V.O.) | Il Premio | Il vegetale | Morto Stalin se ne fa un altro (V.O.) | Essere Gigione - L'incredibile storia di Luigi Ciaravola | L'ordine delle cose | Coco (NO 3D) | The Midnight Man | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | Chiamami col tuo nome | 50 Primavere | Tre manifesti a Ebbing, Missouri |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Teaser trailer italiano (it) per A Casa Tutti Bene (2018), un film di Gabriele Muccino con Stefano Accorsi, Carolina Crescentini, Elena Cucci.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: