Leonardo.it



14 aprile 2005 - Conferenza stampa
"Troppo belli"
Intervista a Costantino Vitignano, Daniele Interrante e Ugo Fabrizio Giordani.
di Diego Altobelli


Uno special di Uomini e donne. Questo è ciò a cui si è assistiti alla conferenza stampa del film Troppo belli. Ecco che da una geniale idea di Maurizio Costando esce la prima, e qualcuno spocchiosamente spera "ultima", fatica dei "belli di Maria": Costantino e Daniele. Per l'occasione si sono fatti accompagnare dalle loro fidanzate "storiche": Alessandra Petrelli e Fanny Cadeo, vere muse tacite di uno spettacolo imbarazzante. Ma è soprattutto grazie all'appoggio morale del regista Ugo Fabrizio Giordani che quella che sarebbe stata una "tediosa" conferenza stampa, assume toni più simili ad una puntata de Ai confini della realtà. Tra sicurezza ostentata "…ecco io sono sicuro del fatto che chi mi telefona viene anche a vedermi…" e curiose interpretazioni sull'atto del recitare "…Per me io sono Costantino, devo recitare me stesso, se non riesco a essere neppure me stesso... Devo studiare anche per fare me stesso nel cinema?...", si assiste allo strisciante tentativo di Giordani di nobilitare la pellicola paragonandola ai film degli anni Sessanta "…E' una tradizione del nostro Cinema..." in un mix di luoghi comuni e frasi fatte, in una parola: spiacevole. Ma adesso almeno sappiamo una cosa in più: che è facile giudicare superficialmente un film solo perché ci sono Costantino e Daniele, bisogna conoscere anche con chi hanno lavorato… Ridateci Tarricone.

Secondo voi avere successo significa essere belli, oppure il successo deve premiare il talento, una vita spesa a studiare recitazione, canto, danza...?
Daniele: Purtroppo sapete tutti voi che questo è un periodo dove non si va avanti per meritocrazia, ma si va avanti appunto per popolarità...

Costantino: Provo a dire che se io sono bello... ringrazio dio di essere bello che mi ha permesso di fare questo film o di fare tutto quello che sto facendo, perchè la gente che mi segue forse vede soltanto non la bellezza, che è quello che vedete voi, ma qualcos'altro in questa persona... Io sento e ripeto continuamente che sono fiero che le persone con cui ho lavorato a questo film vogliono giudicare Costantino in un altro senso... che non sia mascherato, non porto maschere qui, guardate.

Non crede di essere lì solo perchè si chiama Costantino?
Costantino: Appunto il mio nome, Costantino, voi dite a me e giudicate... La gente che mi segue mi segue per questo, però Troppo belli è un film... Devo dire di non essere contento? Ragazzi, contentissimo! Ho fatto un film con il mio migliore amico e la mia ragazza, quale soddisfazione maggiore!

Daniele: Idem...!

Ugo Fabrizio Giordani: Il film è veramente un "istant movie" che è stato scritto in tre settimane e separato in due, lo abbiamo girato in cinque e... è interessante anche perchè oltre a loro c'è tutto un lavoro di attori davvero interessante, per dire ad esempio Ernesto Mahieux che ricorderete tutti per L'imbalsamatore e gli altri attori guardateli, perchè ne vale la pena... E per i ragazzi vi posso dire che nonostante le facili polemiche, vi ricordo che il cinema degli anni Sessanta del tutto da persone che venivano dalla strada... che venivano doppiate e che quindi erano molto avvantaggiate rispetto a loro che a causa della Televisione non possono avvantaggiarsi di questo. E vi dico pure che Marcello Mastroianni è stato doppiato da Nino Manfredi, che era l'unico diplomato all'Accademia, che Sofia Loren è stata doppiata in cinque film, poi hanno studiato e qualcuno ha sfondato e qualcuno no... E' una tradizione del nostro Cinema... Ora se loro sfonderanno questo non lo so, ma siamo in un Paese democratico ed è giusto dare possibilità a tutti di fare tutto!


  

Intervista a Costantino Vitignano, Daniele Interrante e Ugo Fabrizio Giordani per "Troppo belli".


La scheda














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Leo da Vinci - Missione Monna Lisa | Virgin Mountain | Il senso della bellezza | Un tirchio quasi perfetto | Mal di pietre | La verità negata | Oltre i confini del male - Insidious 2 | Gifted - Il dono del talento | The Greatest Showman (V.O.) | Happy End | Mr. Ove | Amori che non sanno stare al mondo | Fiore | Tutti i soldi del mondo | L'incredibile vita di Norman | La ruota delle meraviglie | The Greatest Showman | Alla ricerca di Van Gogh | Insidious: L'ultima chiave | Finalmente Sposi | Sami Blood | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | A Ciambra | Napoli velata | Bastille Day - Il colpo del secolo | Poveri ma ricchissimi | Poesia senza fine | Loveless | Morto Stalin se ne fa un altro | My Generation (V.O.) | Lasciati Andare | Mistero a Crooked House | Benedetta Follia | Smetto quando voglio - Ad Honorem | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no | L'Atalante | Un sacchetto di biglie | Il ragazzo invisibile - Seconda generazione | Ammore e malavita | L'Insulto | Due sotto il burqa | La Convocazione | Capitan Mutanda: Il film (NO 3D) | Corpo e anima (V.O.) | Finché c'è prosecco c'è speranza | Beata ignoranza | Assassinio sull'Orient Express | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | L'ora più buia (V.O.) | Ella & John - The Leisure Seeker | Il palazzo del Viceré | The Square | La Tenerezza | Manchester by the Sea (V.O.) | Zero Dark Thirty | Suburbicon | Come un gatto in tangenziale | Noi Siamo Tutto | Detroit | Il mio Godard | L'uomo dai mille volti | The Place | Star Wars: Gli ultimi Jedi (NO 3D) | Jumanji: Benvenuti nella Giungla (NO 3D) | La signora dello zoo di Varsavia | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Botticelli - Inferno | Downsizing - Vivere alla grande | Wonder | Wonder (V.O.) | Gatta Cenerentola | Una questione privata | Jumanji: Benvenuti nella Giungla | Tre manifesti a Ebbing, Missouri (V.O.) | Barbiana '65 | Veleno | Ferdinand (NO 3D) | Kong: Skull Island (NO 3D) | Safari | Star Wars: Gli ultimi Jedi | My Generation | Manhattan | L'ora più buia | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Le energie invisibili - Da Milano a Roma in cammino | Corpo e anima | Il viaggio di Fanny | Ogni tuo respiro | Anime nere | Suburbicon (V.O.) | Loving (V.O.) | Il Premio | Il vegetale | Morto Stalin se ne fa un altro (V.O.) | Essere Gigione - L'incredibile storia di Luigi Ciaravola | L'ordine delle cose | Coco (NO 3D) | The Midnight Man | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | Chiamami col tuo nome | 50 Primavere | Tre manifesti a Ebbing, Missouri |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Made in Italy (2017), un film di Luciano Ligabue con Stefano Accorsi, Kasia Smutniak, Fausto Maria Sciarappa.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: