Leonardo.it


Teza
Presentato alla 65^ Mostra del cinema di Venezia, un film come Teza ha sulla carta tutte le potenzialità per vincere un premio prestigioso.
Non, come spesso accade, per meriti artistici ma per valori del tutti extra cinematografici.

Teza è un lungo excursus storico sull’Etiopia degli ultimi trent’anni, dall’ascesa e caduta di Hailé Selassié, passando alla dittatura di Menghistu, fino alla caduta del muro di Berlino e alle nuove sfide per il futuro. Il protagonista è Anberber, un giovane idealista che spera, grazie agli studi di medicina seguiti in Germania, di guarire il suo popolo da ogni malattia che normalmente si può sconfiggere in occidente. Idealista ma passivo, Anberber testimonia impotente alla violenza, all’oscurantismo e al fanatismo imperanti nel suo paese (ma anche all’estero e nella civilissima Germania). Cambiano le bandiere e le stagioni in Etiopia, sembra dire il regista, ma c’è un male sottile onnipresente che sembra volersi nutrire solo di sangue, in una follia omicida che non riesce mai a dissetarsi delle vite che spegne.

Del resto anche la fiducia di Anberber nell’occidente è mal riposta.
Un sogno è rivelatore da questo punto di vista. Anberber sogna di trovarsi all’interno di un granaio in cui si aprono fessure che lasciano fuoriuscire i chicchi del cereale fino a soffocarlo. Il giovane cerca di otturare le fessure strappando le pagine di un libro (simbolo del sapere acquisito all’estero), ma invano. Da questo quadro emerge dunque una poetica di dolore e annientamento, in cui l’unico barlume di speranza viene dato, come spesso succede al cinema e in letteratura, da una nuova nascita al termine della pellicola.

Teza (che vuol dire rugida, ma che forse ha anche un doppio senso con il nostro "Tesi"), è un film dallo svolgimento convenzionale, ma robusto e intellettualmente onesto. Le scene di violenza sono però rappresentate con insolita crudezza, senza dubbio per l’eccessivo contatto con situazioni di estrema brutalità. Lo sviluppo del racconto è affidato alla voce narrante del protagonista (non sorprendente in un paese prevalentemente di tradizione orale) e in un certo senso la storia si caratterizza come una sorta di rituale terapeutico per tutta l’Etiopia. Anberber ritorna nel suo paese nel 1990 ed è terribilmente mutilato fisicamente e psichicamente, ma non ne ricorda la ragione.
Creduto posseduto dai demoni viene sottoposto a un rituale di esorcismo in cui il soggetto viene esposto a getti di acqua ghiacciata, come venivano spesso trattati i casi di isteria nelle atroci terapie psichiatriche di un passato fin troppo prossimo. Solo allora Anberber riesce a ricordare. Evidentemente a questo punto, secondo le speranze del regista, anche l’Etiopia e il mondo intero dovrebbero ricordare.

Presentato dunque alla 65^ Mostra del cinema di Venezia, in Italia e con una presidenza di giuria tedesca (Wim Wenders) Teza sembra fatto apposta per far leva sulla coscienza dell’Europa. Eppure il regista dovrebbe conoscere bene il pericolo di fare affidamento all’Europa; certo, potrebbe persino ricevere un premio prestigioso, ma la verità è che gli europei amano sentirsi buoni, e un’onorificenza di valore culturale – si sa - spazza sotto il tappeto tutti i mali del mondo.
Con buona pace dei tanti, troppi paesi africani ancora in guerra nell’indifferenza più totale.

La frase: "Dopo aver incontrato una serpe ti spaventi a vedere un pezzo di corteccia".

Mauro Corso

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.












I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Mister Felicità | Allied - Un'ombra nascosta | Silence | La stoffa dei sogni | Il sale della terra | Doctor Strange (NO 3D) | Masha e Orso - Nuovi Amici | E' solo la fine del mondo | Il sogno di Francesco | Qua la zampa! | Alps | La cena di Natale | xXx - Il ritorno di Xander Cage | Io, Daniel Blake | Inferno | Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali (NO 3D) | La ragazza del treno | Paterson (V.O.) | Rogue One: A Star Wars Story (NO 3D) | L'ora legale | Le Stagioni di Louise | Nebbia in agosto | Sing Street | Il mago di Oz (NO 3D) | Il cliente | xXx - Il ritorno di Xander Cage (V.O.) | La pelle dell'orso | Sherlock Jr. vs. The Kid | La Canzone Del Mare | Il ragno rosso | Lion - La strada verso casa | Non c'è più religione | I Cancelli del Cielo | Agnus Dei | Paterson | Arrival | Alla ricerca di Dory (NO 3D) | La mia vita da Zucchina | Les Miserables | Il Mondo magico | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile | Kubo e la spada magica | Aquarius | I Croods (NO 3D) | Safari | Poveri ma ricchi | Sully | Al di là delle montagne | Fuocoammare | Oceania | Robinson Crusoe | Il discorso del Re | Cicogne In Missione (NO 3D) | Palle di neve - Snowtime! | Sing (NO 3D) | Dopo l'amore | Florence | I segreti di Brokeback Mountain | L'amico di famiglia | Collateral Beauty | Il condominio dei cuori infranti | Pets - Vita da animali (NO 3D) | Lo and Behold - Internet: il futuro è oggi | Mon oncle | Aquarius (V.O.) | Animali Fantastici e Dove Trovarli (NO 3D) | L'era legale | Magic Island | One Piece GOLD - Il film | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Fai bei sogni | Il medico di campagna | Yo-Yo Ma e i musicisti della via della seta - The Music Of Strangers | The Founder (V.O.) | Iqbal - Bambini senza paura | La ragazza del mondo | Rock Dog | Il fascino dell'impossibile | Fuga da Reuma Park | Attesa e cambiamenti | Silence (V.O.) | La pazza gioia | Natale a Londra - Dio salvi la Regina | Animali notturni | Passengers (NO 3D) | Sing (V.O.) | Taxi Teheran | Il cittadino illustre | Amore e inganni | Oceania (NO 3D) | Assassin's Creed | Assassin's Creed (NO 3D) | Captain Fantastic | Sing | Florence (V.O.) | The Founder | I cormorani | Trolls (NO 3D) | Marie Curie | xXx - Il ritorno di Xander Cage (NO 3D) | Il cliente (V.O.) | Naples '44 | Arrival (V.O.) | Anime nere | In bici senza sella |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Il diritto di contare (2016), un film di Theodore Melfi con Taraji P. Henson, Octavia Spencer, Janelle Monáe.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: