FilmUP.com > Recensioni > The Bye Bye Man
HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

The Bye Bye Man

La recensione del film a cura della Redazione di FilmUP.com

di Rosanna Donato31 marzo 2017Voto: 7.5
 

  • Foto dal film The Bye Bye Man
  • Foto dal film The Bye Bye Man
  • Foto dal film The Bye Bye Man
  • Foto dal film The Bye Bye Man
  • Foto dal film The Bye Bye Man
  • Foto dal film The Bye Bye Man
Era da un po’ di tempo che il cinema non sfornava un horror ben realizzato, ma “The Bye Bye Man” di Stacy Title ha tutte le carte in regola per essere considerato uno dei migliori dell’anno. Tre amici che studiano all'università vanno a vivere in una vecchia casa nelle vicinanze del campus, ma si scoprono perseguitati da un'entità soprannaturale chiamata Bye Bye man, una figura misteriosa che potrebbe essere la causa principale di molte azioni maligne compiute dagli uomini in passato. Protagonisti della storia sono gli interpreti Douglas Smith, Lucien Laviscount e Cressida Bonas, ma nel cast sono presenti anche Doug Jones, Michael Trucco, Jenna Kanell ed Erica Tremblay.

Nonostante l’ambientazione non sia così originale in quanto si tratta di un luogo isolato e per certi aspetti inquietante, Stacy Title ha dato vita a un prodotto degno di nota che sarebbe più giusto definire un horror/thriller di stampo psicologico.
Questo perché la presenza che perseguita i tre ragazzi (e non solo) è qualcosa che si avvicina a loro e diventa più pressante nel momento in cui si pensa alla creatura o semplicemente si dice il suo nome. È un’entità malvagia che si insinua nella testa dei personaggi, provocando in essi allucinazioni e pensieri negativi, e che quindi potrebbe essere sconfitta solo con la forza di volontà. La paura, infatti, è ciò che rende viva la presenza.
Ma c’è una cosa che non vi abbiamo ancora detto: le sue vittime sono le persone a cui è stato detto il suo nome, Bye Bye Man. Ed è proprio questo che rende la pellicola innovativa e interessante allo stesso tempo.

Il ritmo è altalenante e aiuta a rendere la storia raccontata decisamente più avvincente. Questo perché permette allo spettatore di godere dell’imprevedibilità degli eventi che si verificano.
La riuscita del lungometraggio è da attribuire anche a una fotografia nitida e fatta di tonalità scure, cupe e fredde che contribuiscono a mantenere il pubblico in uno stato di forte suspance.
D’altra parte non manca anche una colonna sonora da brivido, che colpisce nei momenti più prevedibili e si ferma nelle scene più impensabili (a volte) per creare quell’ansia che un film horror dovrebbe sempre riuscire a trasmettere.
Nonostante ciò, bisogna dire che è facile intuire quando succederà davvero qualcosa di macabro e quando invece l’intento del regista è solo quello di far credere allo spettatore che sta per accadere qualcosa, ma in realtà è solo un modo per spaventare il pubblico senza alcun motivo valido.

Tema centrale del progetto è senza dubbio la paura, quella che ti blocca a livello psicologico e non ti permette di riflettere sulle possibili soluzioni. Sappiamo bene che è difficile parlare di temi quando si tratta di un film volto al puro intrattenimento, ma siamo sicuri che sia il caso di “The Bye Bye Man”?
Oltre a questi aspetti, nel film emerge la profonda accuratezza dei dialoghi (nulla è lasciato al caso, ma anzi alcune frasi sono così accattivanti da poter rimanere impresse nella memoria dello spettatore) e gli ottimi tempi di battuta degli attori, tutti molto credibili a partire da Douglas Smith.
Inutile dire che in questo caso a farla da padrone sono la forza espressiva e il tono di voce utilizzati dagli interpreti, i quali hanno reso giustizia ai loro personaggi.
Le scene prettamente horror, anche se non sono molte in realtà, sono state realizzate bene (anche in termini di effetti speciali).

Ciò che colpisce nel film, però, è l’attenzione al dettaglio per quanto riguarda tutti gli aspetti di “The Bye Bye Man”: dall’ambientazione alle allucinazioni, dai costumi alla regia decisa, dai colpi di scena (pochi ma buoni) alle musiche e molto altro. Insomma, se siete appassionati di horror questo è uno di quei progetti che vale la pena vedere.


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Succede | Contromano | Rabbit School - I guardiani dell’Uovo d’Oro | Un sogno chiamato Florida | Nella tana dei lupi | Il sole a mezzanotte | Star Wars: Gli ultimi Jedi (NO 3D) | Il filo nascosto | Ex Libris : New York Public Library | Sotto il segno della vittoria | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | La melodie (V.O.) | L'infanzia di un capo | Maria by Callas | I primitivi | Il Viaggio delle Ragazze | Anime nere | Ready Player One (NO 3D) | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Tu mi nascondi qualcosa | Leo da Vinci - Missione Monna Lisa | Il prigioniero coreano | Loro 1 | Roberto Bolle - L'Arte Della Danza | Van Gogh - Tra Il Grano E Il Cielo | L'Amore secondo Isabelle (V.O.) | Avengers: Infinity War (NO 3D) | C'est la vie - Prendila come viene | Metti la nonna in freezer | Lovers | Il Tuttofare | Il filo nascosto (V.O.) | Peter Rabbit | Kong: Skull Island (NO 3D) | Rampage - Furia Animale (NO 3D) | Una questione privata | Hostiles - Ostili | Botticelli - Inferno | Veleno | Il giovane Karl Marx | Benvenuti a casa mia | Un amore sopra le righe | Parlami di Lucy | Il giovane Karl Marx (V.O.) | Ghost Stories | I fantasmi d'Ismael | Wajib - Invito al matrimonio | Black Panther (NO 3D) | Ore 15:17 - Attacco al treno | Escobar - Il fascino del male | Made in Italy | Parliamo delle mie donne | The Constitution - Due insolite storie d'amore (V.O.) | Gli Indesiderati d'Europa | The Happy Prince (V.O.) | L'ora più buia | Ricomincio da noi | Rampage - Furia Animale | Puoi baciare lo sposo | Charley Thompson | La teoria svedese dell'amore | Avengers: Infinity War | Lasciati Andare | Escobar | Last Men in Aleppo | L'uomo sul treno - The Commuter | La terra buona | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | A Quiet Place - Un Posto Tranquillo | I segreti di Wind River | L'Amore secondo Isabelle | The Post | Moglie e marito | Visages villages | Io c'è | Maria Maddalena | Ready Player One | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | The Constitution - Due insolite storie d'amore | Doppio amore | A Ciambra | Coco (NO 3D) | The Party | Van Gogh - La Grande Arte al cinema | Una festa esagerata | E' arrivato il Broncio | City of Rock | Pertini - Il Combattente | In viaggio con Jacqueline | Avengers: Infinity War (V.O.) | Escobar - Il fascino del male (V.O.) | Interruption | Chiamami col tuo nome | La Casa Sul Mare (V.O.) | Novecento | Ore 15:17 - Attacco al treno (V.O.) | Cezanne - Ritratti di una Vita | Pacific Rim - La rivolta (NO 3D) | Sherlock Gnomes | Terra Bruciata! il Laboratorio Italiano della Ferocia Nazista | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Il mio nome è Thomas | I segreti di Wind River (V.O.) | Wajib - Invito al matrimonio (V.O.) | Oltre la notte | Tonya | La melodie | Avengers: Age of Ultron (NO 3D) | Il mio uomo perfetto | Rudolf alla ricerca della felicità | Nome di donna | Youtopia | Dunkirk | Belle & Sebastien - Amici per sempre | Foxtrot - La Danza del Destino | Saint Amour | Egon Schiele: Death and the Maiden | Earth - Un giorno straordinario | A Casa Tutti Bene | The Silent Man | Molly's game (V.O.) | Molly's game | Benedetta Follia | Quanto basta | La Tenerezza | The Happy Prince | Il cratere | Io sono Tempesta | Visages villages (V.O.) | Captain America: Civil War (NO 3D) | La Forma dell'Acqua - The Shape of Water | Nato a Casal di Principe | La Casa Sul Mare | Lady Bird | Poesia senza fine |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Arrivano i prof (2018), un film di Ivan Silvestrini con Claudio Bisio, Lino Guanciale, Maurizio Nichetti.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: