Leonardo.it

HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

The Danish Girl











Il film più controverso e destinato a creare scandalo alla 72esima Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia è sicuramente “The Danish Girl”.
L’opera di Tom Hooper, già acclamato dalla critica per “Il discorso del Re” e “Les Miserables”, riesce a trattare con estrema delicatezza e raffinatezza la delicata storia vera di Lili Elbe, il primo trans della storia che ora rivive sul grande schermo.
L’attore scelto da Hooper è stato Eddie Redmayne, straordinario premio Oscar per l’interpretazione di Stephen Hawking ne “La Teoria del Tutto” e qui nuovamente autore di una prova che lo candida di diritto sia per la Miglior Interpretazione Maschile al Festival di Venezia, che per i premi Oscar 2016. Qui, come nel film che gli è valso l’Academy Award l’attore è aiutato da una grande Alicia Vikander, che riesce a non essere mai troppo invadente, ma sempre complementare al compagno.
La storia è basata sul romanzo “Danish Girl” del 2000 scritto da David Ebershoff e racconta di come Einar Wegener, un pittore di discreto successo a Copenhagen e sposato con la moglie Gerda, abbia scoperto di essere una donna nel corpo di un uomo. I dipinti di Lili da parte della donna sono come un’anticipazione, come una radiografia che attraverso l’arte è riuscita ad aprire la cortina di fumo e a far emergere la vera essenza dell’uomo.
La pellicola ci racconta la vicenda in tutta la sua intimità, facendo rivivere i dilanianti conflitti interiori di Einar, che non riusciva ad accettare questo lato nascosto di lui. L’amore della moglie è commovente e supera anche queste difficoltà permettendo all’uomo di realizzare il suo desiderio e ritrovare se stesso. Nella società di fine ottocento chi viveva la condizione di Einar veniva bollato come schizofrenico dai medici e la disperata ricerca della coppia di qualcuno in grado di aiutarlo li ha portati a sperimentare la prima operazione della storia per diventare donna. I momenti dell’accettazione della sua condizione sono i più intensi di tutta la pellicola, con il talento di Eddie Redmayne che esce fuori in modo prorompente.
La bellezza del film non è soltanto nel talento dei due protagonisti, ma anche nello splendido palcoscenico in cui danno sfoggio delle loro abilità recitative: il film è stato girato a Copenhaghen in delle location splendide, con costumi che permettono di rivivere appieno il periodo storico della vicenda e musiche che trasmettono le emozioni provate da Einar/Lili.
Questo biopic storico contribuisce ad aprire lo scenario sul mondo transgender sotto una luce diversa, esattamente come accaduto in passato con l’omosessualità. La difficoltà maggiore di una simile operazione è cercare di raccontare una sessualità diversa dalla propria, ma Redmayne si è dimostrato davvero preparato ed è riuscito a entrare pienamente nella parte. In molti potrebbero vedere in lui una ripetizione della prova di Stephen Hawking, con la differenza che qui cammina sulle proprie gambe, ma in realtà non è così: il corpo di Eddie dice più delle sue stesse parole e riesce a scuotere interiormente con i propri gesti, anche i più semplici come provare le calze da donna.
Semplicità, delicatezza, raffinatezza e intensità sono i quattro aggettivi con cui etichettare “The Danish Girl”, il mezzo con cui Eddie Redmayne è entrato come un ciclone sulla laguna e con cui potrebbe entrare di diritto nel club di coloro che hanno vinto la statuetta per due volte consecutive, l’ultima volta tale onore era toccato a Tom Hanks con Philadelphia (1993) e Forrest Gump (1994).
L’attore con il volto da eterno adolescente è esploso a 32 anni e sembra aver finalmente trovato i ruoli che meglio gli permettono di esprimere le proprie qualità, per la gioia degli amanti della settima arte.

La frase:
"Non posso morire nella palude, la palude è dentro di me".

a cura di Thomas Cardinali

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
La botta grossa | L'arte viva di Julian Schnabel | Star Wars: Gli ultimi Jedi (V.O.) | My Little Pony: Il Film | Bad Moms 2 - Mamme molto più cattive | Veleno | Caccia al tesoro | Il senso della bellezza | Poveri ma ricchi | La signora dello zoo di Varsavia | Assassinio sull'Orient Express (V.O.) | Il Gruffalò & Gruffalò e la sua Piccolina | L'equilibrio | Un americano a Parigi | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Star Wars: Gli ultimi Jedi (NO 3D) | Star Trek Beyond (V.O.) | Ferdinand (NO 3D) | La febbre del sabato sera | Noi Siamo Tutto | Ogni tuo respiro | Paddington 2 | La battaglia dei sessi | Detroit | Il domani tra di noi | Finché c'è prosecco c'è speranza | Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse | Il palazzo del Viceré | Gramigna | Revolution - La Nuova Arte per un Mondo Nuovo | Gli eroi del Natale | La notte che mia madre ammazzò mio padre | Gomorra 3 - La serie | Anime nere | Smetto quando voglio - Ad Honorem | Lettere da Berlino | Mazinga Z - Infinity | Natale da Chef | Detroit (V.O.) | Assassinio sull'Orient Express | La ruota delle meraviglie | La Tenerezza | Vittoria e Abdul | Non c'è campo | Due sotto il burqa | Uninvited - Marcelo Burlon | L'ordine delle cose | Seven Sisters | Lasciati Andare | Piuma | Mistero a Crooked House | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | L'esodo | Manhattan | L'Insulto | La febbre del sabato sera (V.O.) | Il Premio | Borg McEnroe | Daddy's Home 2 | Thor: Ragnarok (NO 3D) | Ritorno in Borgogna | Canaletto a Venezia | Super vacanze di Natale | Il cliente | Kong: Skull Island (NO 3D) | L'altra metà della storia | Manifesto | Gatta Cenerentola | Star Trek Beyond (NO 3D) | 120 battiti al minuto | Walk with Me | Happy End | La corazzata Potemkin | Gifted - Il dono del talento | Justice League (NO 3D) | L'inganno | Gli sdraiati | La ruota delle meraviglie (V.O.) | Suburbicon | The Square | La lucida follia di Marco Ferreri | Free Fire | La La Land | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Gimme Danger | Malarazza | Suburbicon (V.O.) | Star Wars: Gli ultimi Jedi | Nico, 1988 | Mister Felicità | L'uomo di neve | Sami Blood | Due sotto il burqa (V.O.) | Le energie invisibili - Da Milano a Roma in cammino | The Place | Poveri ma ricchissimi | Smetto quando voglio | Star Wars: Il Risveglio della Forza (NO 3D) | Loving Vincent | Loveless | Nut Job 2: Tutto molto divertente | Una questione privata | Amori che non sanno stare al mondo | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Dunkirk | The Rocky Horror Picture Show | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no | 50 Primavere | Still Alice | Capitan Mutanda: Il film (NO 3D) | La principessa e l'aquila | Ammore e malavita |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Dickens - L'uomo che inventò il Natale (2017), un film di Bharat Nalluri con Dan Stevens, Christopher Plummer, Jonathan Pryce.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: