Leonardo.it

FilmUP.com > Recensioni > La Torre Nera
HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

La Torre Nera

La recensione del film a cura della Redazione di FilmUP.com

di Rosanna Donato02 agosto 2017Voto: 7.0
 

  • Foto dal film La Torre Nera
  • Foto dal film La Torre Nera
  • Foto dal film La Torre Nera
  • Foto dal film La Torre Nera
  • Foto dal film La Torre Nera
  • Foto dal film La Torre Nera
Matthew McConaughey e Idris Elba sono i protagonisti de “La torre nera”, il film di Nikolaj Arcel tratto dalla serie di racconti di Stephen King. La pellicola ruota attorno al pistolero Roland Deschain, ultimo membro dell’ordine dei cavalieri, il quale è in cerca della Torre Nera, una costruzione leggendaria in grado di tenere in equilibrio l’universo intero. L’intento di quest’ultimo è quello di raggiungerla per salvare il mondo dalla rovina totale e dal suo nemico, l’Uomo in Nero (Walter Padick), del quale vuole vendicarsi per un grave ‘torto’ subito.
Ad aiutarlo nell’impresa, un ragazzino terrestre (Jake, interpretato da Tom Taylor), l’unico riuscito ad oltrepassare il portale che lo ha portato in un nuovo mondo. Al giovane, trovatosi improvvisamente in una realtà diversa e semi-sconosciuta (Jake ultimamente faceva strani sogni), gli viene svelato il motivo per cui si trova in pericolo: il suo tocco.
Riuscirà a sconfiggere il male insieme a Roland o per l’Universo non c’è più nulla da fare?

Questa la trama de “La torre nera” di Nikolaj Arcel, il film liberamente ispirato agli otto romanzi di Stephen King, scritti nell’arco di due decenni (dal 1982 al 2002). La pellicola, infatti, segue a grandi linee i racconti dello scrittore, tralasciando qualche minima parte della trama originale.
Il film si lascia seguire dall’inizio alla fine, nonostante siano presenti alcune scene decisamente piatte rispetto a quelle che lo caratterizzano in gran parte: il ritmo è quindi altalenante. A colpire più di ogni altra cosa è la sceneggiatura composta da dialoghi di forte impianto metaforico, accattivanti e intelligenti. Parliamo di battute lontane dalla banalità, pur risultando talvolta ridicole poiché inserite in contesti stravaganti, al di fuori della realtà. D’altronde si tratta di un film che mescola sapientemente diversi generi e stili cinematografici: Fantasy, Horror (leggero e mai troppo ‘invasivo’, o ‘accentuato’), Western (a ricordarlo è l’abbigliamento e l’atteggiamento del pistolero) e Fantascienza.
I personaggi, a partire da Roland Deschain (Idris Elba) e Walter Padick (Matthew McConaughey), sono ben caratterizzati sia a livello fisico, sia a livello psicologico. È evidente, infatti, la mano di Stephen King nel tratteggiarne le sfumature - spesso molto “dark” -, cosa che notiamo anche in alcune sequenze: sono chiari rimandi allo stile tipico dello scrittore.

La regia di Nikolaj Arcel, seppur il ritmo poco incisivo, colpisce soprattutto nelle scene iniziali. Questo perché non sappiamo esattamente quello che succederà e quale sia il motivo degli strani sogni sopracitati. Il regista, però, vuole mostrarci la verità a poco a poco e lo fa con continui rimandi al passato (quei sogni), caratterizzati da inquadrature molto veloci, e svelando il potere di Jake solo nel mentre.
Insomma, funziona il fatto che tutto acquisti senso lentamente, proprio per far sì che lo spettatore continui a mantenere l’attenzione sulla storia e, allo stesso tempo, riesca a sentirsi parte di essa. Ne “La torre nera” sono presenti poche scene di pura azione, ma quelle esistenti sono studiate nei minimi dettagli.
Talvolta, però, assistiamo a momenti in cui la spettacolarizzazione è talmente esagerata che si rischia di trovarsi di fronte scene alquanto imbarazzanti, per lo spettatore e per l’intero cast. Eppure, nel complesso la pellicola non delude affatto. Merito della colonna sonora? Solo in parte.
Il progetto funziona dal punto di vista commerciale perché adatto al target di riferimento e, soprattutto, per la credibilità degli attori coinvolti.
Questi ultimi, a partire da Matthew McConaughey, Idris Elba e il piccolo ma capace Tom Taylor, riescono a rendere il film più intrigante, coinvolgente e misterioso grazie alla loro intensa espressività e al carisma dei loro personaggi.


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
My Generation (V.O.) | Safari | La fine del mondo | Leo da Vinci - Missione Monna Lisa | Upwelling - La risalita delle acqua profonde | Morto Stalin se ne fa un altro (V.O.) | Ammore e malavita | Napoli velata | Mr. Ove | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | La ragazza nella nebbia | La verità negata | Kong: Skull Island (NO 3D) | The Midnight Man | Grand Budapest Hotel | Jumanji: Benvenuti nella Giungla (NO 3D) | Noi Siamo Tutto | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no | Ella & John - The Leisure Seeker | The Square | Loving Vincent | Come un gatto in tangenziale | Cuori Puri | Oltre i confini del male - Insidious 2 | Blade Runner 2049 | Il ragazzo invisibile - Seconda generazione | Poveri ma ricchissimi | L'ordine delle cose | Loveless | Tutti i soldi del mondo | Suburbicon | Essere Gigione - L'incredibile storia di Luigi Ciaravola | Assassinio sull'Orient Express | Alla ricerca di Van Gogh | La signora dello zoo di Varsavia | Benedetta Follia | Lasciati Andare | Veleno | L'ora più buia (V.O.) | L'Atalante | L'Insulto | Split | Smetto quando voglio - Ad Honorem | La Tenerezza | L'altra metà della storia | Jumanji: Benvenuti nella Giungla | Il viaggio di Fanny | Ferdinand (NO 3D) | Manhattan | L'infanzia di un capo | Anime nere | Il senso della bellezza | Star Wars: Gli ultimi Jedi | Corpo e anima | Magic in the Moonlight | Un tirchio quasi perfetto | Finché c'è prosecco c'è speranza | Star Wars: Gli ultimi Jedi (NO 3D) | A Ciambra | Gifted - Il dono del talento | Suburbicon (V.O.) | Il palazzo del Viceré | Un sacchetto di biglie | The Greatest Showman | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | The Greatest Showman (V.O.) | Insidious: L'ultima chiave | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Non buttiamoci giù | La Convocazione | Capitan Mutanda: Il film (NO 3D) | Coco (NO 3D) | Morto Stalin se ne fa un altro | My Generation | 50 Primavere | Il vegetale | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Wonder | Tre manifesti a Ebbing, Missouri (V.O.) | La ruota delle meraviglie | Wonder (V.O.) | Beata ignoranza | Amori che non sanno stare al mondo | L'uomo di neve | Gatta Cenerentola | Il libro di Henry | Detroit | Bastille Day - Il colpo del secolo | Zero in condotta | Due sotto il burqa | L'incredibile vita di Norman | La ruota delle meraviglie (V.O.) | Happy End | Life, Animated | L'ora più buia | L'uomo dai mille volti | Poesia senza fine | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Edhel (2017), un film di Marco Renda con Roberta Mattei, Mariano Rigillo, Gaia Forte.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: