HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

The Eye of the Storm











Geoffrey Rush e Judy Davis sono l’attore teatrale Basil e la principessa squattrinata Dorothy, figli espatriati della ricca Elizabeth Hunter alias Charlotte Rampling, i quali vengono convocati al suo letto di morte, al Centennial Park di Sydney, dove la donna è assistita da una governante, due infermiere e un avvocato.
Con i due che non possono fare a meno di subire il forte ascendente della morente, mentre pensano al suo stuzzicante patrimonio, questa, in sintesi, è la vicenda – tratta da un romanzo dell’autore premio Nobel Patrick White – raccontata su celluloide dall’australiano Fred Schepisi, regista, tra l’altro, de "La casa Russia" (1990) e "Creature selvagge" (1997).
Una vicenda continuamente alternata tra cinismo del presente – con dialoghi decisamente pungenti – e ricordi dimenticati, atta a delineare una selvaggia esplorazione dei rapporti familiari al cui interno sono l’amore e l’odio ad accavallarsi senza tregua per poter avere l’uno il sopravvento sull’altro.
Ma senza dimenticare un‘indispensabile, evidente spruzzata d’ironia destinata ad emergere nel corso degli splendidi duelli verbali (tra l’altro, viene addirittura osservato che pene è una bella parola e che suona meglio del suo aspetto); mentre, sebbene le scenografie di Melinda Doring – il cui curriculum comprende l’horror soprannaturale "Triangle" (2009) di Christopher Smith e "Ragazzi miei" (2009) con Clive Owen – facciano la loro figura, oltretutto valorizzate dalla fotografia del veterano Ian Baker, non si può fare a meno di notare che sia soprattutto sulla prova degli attori e sui già citati dialoghi che l’intera operazione tende principalmente a puntare.
Perché, se Rush si rivela grande come sempre, non sembra essere da meno neppure il resto del magistrale cast, comprendente, nel ruolo di Flora, anche Alexandra Schepisi, figlia del regista.
Fino al tragico epilogo (piuttosto prevedibile, in verità) di una raffinata operazione che, però, non solo eccede in lentezza narrativa tanto da apparire eccessivamente lunga (si sfiorano le due ore di durata), ma, soprattutto, rischia di risultare adatta soltanto a un certo pubblico altolocato.

La frase:
"Andiamo Dorothy, non vedi che nostra madre è completamente rimbambita?".

a cura di Francesco Lomuscio

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Yuli - Danza e libertà | Il Re Leone (NO 3D) | Apocalypse Now - Final Cut (V.O.) | L'alfabeto di Peter Greenaway | Shaun, Vita da Pecora - Farmageddon Il Film | Lou Von Salomé | Cyrano mon amour | Peterloo | Green book | Toy Story 4 (NO 3D) | Antropocene - L'epoca umana | Ermitage - Il Potere dell'arte | Drive me Home | Dafne | Yesterday (V.O.) | Grazie a Dio (V.O.) | E Poi c'è Katherine | Arrivederci Professore | Il postino | Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar (NO 3D) | Gemini Man (NO 3D) | Thanks! | Tolkien | La donna elettrica | Brave ragazze | I migliori anni della nostra vita (V.O.) | Yesterday | Genitori quasi perfetti | Jesus Rolls - Quintana è tornato (V.O.) | 5 è il numero perfetto | Rambo: Last Blood | Il Bambino è il Maestro - Il Metodo Montessori | Il Regno | Manta Ray | Joker (V.O.) | Il Bacio Azzurro | Io, Leonardo | First Man - Il primo uomo | Il traditore | Shaun, Vita da Pecora - Il Film | Maleficent - Signora del Male (NO 3D) | Il testimone invisibile | Quel giorno d'estate | I morti non muoiono | I migliori anni della nostra vita | Gemini Man | L'ospite | La paranza dei bambini | 7 uomini a mollo | Maleficent (NO 3D) | Essere Leonardo da Vinci - Un'intervista impossibile | Aquile randagie | Diego Maradona | The Informer - Tre secondi per sopravvivere | Tutta un'altra vita | Fast & Furious - Hobbs & Shaw | Burning - L'Amore Brucia | La mafia non è più quella di una volta | Le verità (V.O.) | Vivere | I fratelli Sisters | Searching Eva | Apocalypse Now | Solo cose belle | La Scomparsa di mia Madre | Le verità | Non succede, ma se succede... | Effetto Domino | Maleficent - Signora del Male (V.O.) | Grazie a Dio | Gemini Man (V.O.) | Ad Astra | Dilili a Parigi | Le verità (2017) | Yuli - Danza e libertà (V.O.) | Mio fratello rincorre i dinosauri | Jesus Rolls - Quintana è tornato | Tesnota | Cafarnao - Caos e miracoli | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | Martin Eden | Tuttapposto | Momenti di trascurabile felicità | Il Signor Diavolo | Hole - L'Abisso | Il Pianeta In Mare | C'era una volta...a Hollywood | Tom à la ferme (V.O.) | Gatta Cenerentola | Dora e la città perduta | Se mi vuoi bene | Il Piccolo Yeti | Il mio profilo migliore | Appena un minuto | Nelle tue mani | Ad Astra (V.O.) | Maleficent - Signora del Male | Il viaggio di Yao | Il colpevole - The Guilty | Joker | Dolor y Gloria | Le invisibili | Il campione | Attacco al potere 3 - Angel Has Fallen | Il Sindaco del Rione Sanità | A spasso col panda | Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre | Pepe Mujica, una vita suprema | The Kill Team | Pets 2: Vita da animali (NO 3D) | Dentro Caravaggio | Weathering With You | Manta Ray (V.O.) | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Stanlio e Ollio | Mademoiselle | Apocalypse Now - Final Cut | Psicomagia - Un'arte per guarire |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Just Charlie - Diventa chi sei (2017), un film di Rebekah Fortune con Harry Gilby, Karen Bryson, Scot Williams.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: