FilmUP.com > Recensioni > The Sisters Brothers
HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

The Sisters Brothers

La recensione del film a cura della Redazione di FilmUP.com

di Leonardo Mezzelani02 settembre 2018Voto: 7.0
 

  • Foto dal film The Sisters Brothers
  • Foto dal film The Sisters Brothers
  • Foto dal film The Sisters Brothers
  • Foto dal film The Sisters Brothers
  • Foto dal film The Sisters Brothers
  • Foto dal film The Sisters Brothers
Pare che il festival di Venezia e il western quest’anno vadano particolarmente d’accordo. Dopo il lavoro non propriamente eccezionale dei Coen, di cui già il sottoscritto ha parlato, ecco arrivare il film di Jacques Audiard. Con un cast che può vantare nomi come Joaquin Phoenix, Jake Gyllenhaal e John C. Reilly.

“The Sisters Brothers” racconta, per l’appunto, la storia di due fratelli sicari (Rally e Phoenix), Eli e Charlie, sulle tracce di un chimico che sembra aver trovato una formula in grado di trovare pepite d’oro nel fiume con estrema velocità e poca fatica. A dar loro manforte c’è John Morris (Gyllenhaal) che, in vantaggio di qualche giorno sui fratelli, trova il bersaglio e riesce a farselo amico, così da poter guidare i suoi compagni lasciando indicazioni lungo il percorso. Il rapporto tra i due però si intensifica a tal punto da costringere Morris a tradire i Sisters e mettersi in affari con la vittima. Da questo intreccio parte l’inseguimento che caratterizzerà gran parte della storia, mentre Eli e Charlie, tenendo fede alla loro fama, lasceranno una scia di morte alle loro spalle. Tratto dal romanzo “Arrivano i Sister”, di Patrick deWitt, “The Sisters Brothers” è un’epopea western nella quale Audiard si prende dei rischi, sovverte aspettative e stilemi classici.
La sequenza di apertura, una sparatoria in campo lungo completamente immersa nel blu inchiostro con le vampate arancioni dei colpi di pistola a squarciare il buio della notte, è memorabile. Permette immediatamente allo spettatore di immergersi nell’atmosfera del film. I rapporti tra le due coppie sono ben strutturati, l’alchimia tra gli attori è splendida. Con estrema delicatezza, viene accennato quello che potrebbe essere più di un rapporto amicale e vedere tutto questo in un western è bellissimo.

Se da un punto di vista tecnico si può rimproverare poco o nulla alla messa in scena di Audiard, lo stesso non si può dire della sceneggiatura. Troppe situazioni sembrano forzate, elementari, i problemi si risolvono sempre in un batter d’occhio, solo in un paio di momenti si teme davvero per quel che sarà. Anche il tanto atteso incontro tra inseguitori e inseguiti non soddisfa pienamente, non porta a compimento le aspettative che si erano create. Potrebbe essere una chiara scelta del regista parigino (alla sua prima produzione americana, tra l’altro), ma chi scrive non è riuscito ad apprezzarla. D’altronde, come già detto, il regista gioca molto su questa volontà di ribaltare le aspettative. Apprezzabile o meno che sia, resta comunque una scelta coraggiosa e interessante, non è opinabile.
Il finale scaccia via molte riserve, con un finto piano sequenza la situazione si chiude come deve ed il saluto ai fratelli Sisters è perfetto. Non a caso al termine della proiezione, allo scorrere dei titoli di coda, il film è stato sommerso di applaudi da un pubblico all’apparenza molto soddisfatto.

“The Sisters Brothers” è un film non esente di difetti, che forse non dice nulla di nuovo, ma quel che dice lo dice in maniera interessante, degna di attenzione.


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa (NO 3D) | Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza | Un nemico che ti vuole bene | Quasi nemici - L'importante è avere ragione | La donna elettrica | In guerra (V.O.) | Pulp Fiction (V.O.) | Omicidio al Cairo (V.O.) | Se son rose | The Children Act - Il verdetto | Richard - Missione Africa | Michelangelo - Infinito | Dinosaurs | Disobedience | Il vizio della speranza | Il Banchiere Anarchico | Il castello di vetro | La mia famiglia a soqquadro | Petit Paysan - Un eroe singolare | La casa delle bambole - Ghostland | Isabelle | A Voce Alta - La Forza della Parola | Moschettieri del Re - La penultima missione | L'uomo che rubò Banksy | Macchine mortali (NO 3D) | The Dawn Wall | Lo schiaccianoci e i quattro regni (NO 3D) | La Casa dei Libri (V.O.) | Santiago, Italia | Halloween | Sogno di una notte di mezza età | Exit Through the Gift Shop | Widows - Eredità criminale | Il complicato mondo di Nathalie | Tito e gli Alieni | La Strega Rossella e Bastoncino | L'appartamento (V.O.) | Ricomincio da noi | Opera senza autore | Due sotto il burqa | Tre volti | Don't Worry (V.O.) | Red Land (Rosso Istria) | Tutti lo sanno | La donna che visse due volte | Un giorno all'improvviso | Unsane | Transfert | L'ape Maia - Le olimpiadi di miele | Alla salute | Summer | First Man - Il primo uomo | Don't Worry | Paulina | Macchine mortali | A Quiet Passion | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (NO 3D) | L'appartamento | Stronger - Io sono più forte | Un piccolo favore | Styx | The Wife - Vivere nell'ombra | Senza lasciare traccia | Up&Down - Un film normale | BlacKkKlansman | L'uomo sul treno - The Commuter | L'atelier | Il ragazzo più felice del mondo | Bohemian Rhapsody | Charley Thompson | Roma | Vergine giurata | Lontano da qui | Macchine mortali (V.O.) | Chesil Beach - Il segreto di una notte | Le Fidèle (V.O.) | Parigi a Piedi Nudi | Separati ma non troppo | Colette | Lontano da qui (V.O.) | Un piccolo favore (V.O.) | Il Grinch (NO 3D) | Il testimone invisibile | A Star Is Born | Conversazioni Atomiche | Il mistero della casa del tempo | La donna dello scrittore | Roma (V.O.) | Tonya | Ovunque proteggimi | Shark - Il primo squalo (NO 3D) | Notti magiche | Il dubbio - Un caso di coscienza | Non ci resta che vincere | First Man - Il primo uomo (V.O.) | L'uomo che uccise Don Chisciotte | Ride (di Jacopo Rondinelli) | Bumblebee (NO 3D) | Alpha - Un'amicizia forte come la vita | Transformers - L'ultimo cavaliere (NO 3D) | Millennium - Quello che non uccide | Amici come prima | Menocchio | Il Grinch | Sulla mia pelle | Il maestro di violino | Ride | Colette (V.O.) | Renzo Piano: l'architetto della luce | In guerra | Museo - Folle Rapina A Città Del Messico (V.O.) | Non ci resta che vincere (V.O.) | Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald (V.O.) | Banksy Does New York | Robin Hood - L'origine della leggenda | Wine to love | Conta su di me | Capri-Revolution | Troppa grazia | Gli Incredibili 2 (NO 3D) | La prima pietra | Estate 1993 | Un sacchetto di biglie | La Casa dei Libri | Corpo e anima | Din Don | Alpha - Un'amicizia forte come la vita (NO 3D) | Bohemian Rhapsody (V.O.) | Ti presento Sofia | Ti Porto Io | Morto tra una settimana... o ti ridiamo i soldi | Un Affare di Famiglia | Il gioco delle coppie | Lo sguardo di Orson Welles | La donna elettrica (V.O.) | I Misteri di Ichnos - La Strega di Belvì |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per La notte è piccola per noi - Director's Cut (2018), un film di Gianfrancesco Lazotti con Michela Andreozzi, Francesca Antonelli, Cristiana Capotondi.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: