Il tempo che ci rimane
La storia di una famiglia palestinese (quella del regista) dal 1948 ai tempi nostri che, a Nazareth, assiste alla proclamazione dello Stato di Israele e, scegliendo di rimanere e lottare, vive come "una minoranza in casa propria", un popolo etichettato come Arabo-Israeliano. Dall’impegno del padre Fuad (Saleh Bakri) alle ribellioni del figlio Elia, mentre la madre scrive lettere a chi è lontano, perché ha deciso di partire. Il tutto accompagnato dalle musiche della tradizione popolare, quelle amate dal padre del regista.
Diretto e interpretato dal palestinese Elia Suleiman, rivelazione a Cannes nel 2002 quando con Intervento divino vinse il Premio della Giuria, The Time That Remains è un’opera autobiografica in chiave surreale, basata sui diari del padre del regista e sulle lettere della madre, cui il film è dedicato.
Un film diviso in quattro parti, che si chiudono con schermi neri, senza scritte o voci fuori campo, che segnano momenti chiave della storia palestinese, portati sullo schermo da Suleiman partendo da una dimensione intima e familiare, dai piccoli e grandi gesti quotidiani di chi non vuole arrendersi o di chi preferisce convivere con l’impossibilità. Uno sguardo a volte tenero, quando si posa sui familiari, che si alterna alla cifra propria del film, quella surreale, anarchica, che descrive le tragedie e i nonsensi con ironia e senso del grottesco, perché, come Suleiman pare ritenere, questo è l’unico modo per rappresentare l’insensatezza di una situazione.
The Time That Remains possiede un tocco leggero che sa emozionare non poco, fissandosi su oggetti e persone e riproponendoceli poi mutati, alterati dal tempo, tentando di raggiungere, tramite la partecipazione dello stesso regista nel ruolo di se stesso, la grazia significativa e l’espressione silenziosa di geni come Buster Keaton e Jacques Tati. Il problema di Suleiman è la noia che si innesca nella ripetitività delle situazioni e certi eccessi che oltrepassano il sottile confine del surreale per approdare nel ridicolo.

La frase:
- "Chi ti ha detto che gli americani sono dei colonialisti?"
- "Chi ti ha detto che gli americani sono degli imperialisti?"

Donata Ferrario

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.






I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Sole | At the Matinée | Parasite | Edison - L'uomo che Illuminò il Mondo | I migliori anni della nostra vita | The Informer - Tre secondi per sopravvivere | Gli ultimi butteri | Grazie a Dio | Martin Eden | L'amour flou - Come separarsi e restare amici | Doctor Sleep (V.O.) | Miserere | Cenerentola | BlacKkKlansman | Aquile randagie | Io, Leonardo | Il Piccolo Yeti | Visages villages | Il giorno più bello del mondo | Psicomagia - Un'arte per guarire | Maleficent (NO 3D) | Le invisibili | Il mio profilo migliore | The Irishman (V.O.) | Weathering With You | Tuttapposto | Maleficent - Signora del Male (NO 3D) | Sarah & Saleem - Là dove nulla è possibile | Apocalypse Now - Final Cut (V.O.) | Gemini Man (NO 3D) | Brave ragazze | Manta Ray | American Animals | Yesterday | Miserere (V.O.) | Non succede, ma se succede... | Deep - Un'avventura in fondo al mare | Gli uomini d'oro | Grandi bugie tra amici | Mateo | Sir - Cenerentola a Mumbai | Tutti i nostri desideri | Quello che i social non dicono - The Cleaners | Joker | Domani è un altro giorno | Mio fratello rincorre i dinosauri | La promessa dell'alba | Zombieland - Doppio Colpo | Motherless Brooklyn - I Segreti di una Città (V.O.) | Taxi driver | A Beautiful Day | Le ragazze di Wall Street - Business Is Business (V.O.) | Burning - L'Amore Brucia | La felicità è un sistema complesso | Motherless Brooklyn - I Segreti di una Città | La Scomparsa di mia Madre | Fulci for fake | C'era una volta...a Hollywood | Il Corpo della Sposa - Flesh Out | Yuli - Danza e libertà | La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia | Vicino all'Orizzonte | Blinded by the Light - Travolto dalla musica | L'unione falla forse | Una canzone per mio padre | Downton Abbey | Il Bambino è il Maestro - Il Metodo Montessori | Cafarnao - Caos e miracoli | Nureyev | Mademoiselle | Arrivederci Professore | La famiglia Addams | Il campione | La Belle Époque | Footballization | Scary Stories to Tell in the Dark | Doctor Sleep | Il Segreto di una Famiglia | Apocalypse Now - Final Cut | Van Gogh e il Giappone | Le verità | L'ospite | Tutta un'altra vita | Midway | Il Signor Diavolo | Attraverso i miei occhi | Tutto il mio folle amore | Maleficent - Signora del Male | L'uomo del labirinto | L'età giovane | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Quel giorno d'estate | Terminator: Destino Oscuro | Vivere | La famiglia Addams (NO 3D) | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | Benvenuti a Zombieland | Il Sindaco del Rione Sanità | Parasite (V.O.) | Jackie | Le ragazze di Wall Street - Business Is Business | Finchè morte non ci separi | Pepe Mujica, una vita suprema | One Piece Stampede - Il Film | Joker (V.O.) | Good bye Lenin! | Il segreto della miniera | #AnneFrank. Vite parallele | Il traditore | Rocketman | Downton Abbey (V.O.) | Roma | Brooklyn | E Poi c'è Katherine | Antropocene - L'epoca umana | The Irishman | Tesnota | La Belle Époque (V.O.) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Bad Boys for Life (2018), un film di Adil El Arbi, Bilall Fallah con Will Smith, Martin Lawrence, Derrick Gilbert.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: