Leonardo.it

FilmUP.com > Recensioni > Thor: Ragnarok
HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Thor: Ragnarok

La recensione del film a cura della Redazione di FilmUP.com

di Francesco Lomuscio18 ottobre 2017Voto: 5.5
 

  • Foto dal film Thor: Ragnarok
  • Foto dal film Thor: Ragnarok
  • Foto dal film Thor: Ragnarok
  • Foto dal film Thor: Ragnarok
  • Foto dal film Thor: Ragnarok
  • Foto dal film Thor: Ragnarok
Un re saggio non cerca mai la guerra, ma deve sempre essere pronto quando arriva.
È uno scontro con il demone del fuoco dall’aspetto satanico Surtur ad introdurre il terzo lungometraggio cinematografico interamente dedicato all’asgardiano biondo dei fumetti Marvel che, ancora una volta incarnato dall’idolo delle donne Chris Hemsworth, abbiamo avuto modo di vedere in azione anche nelle avventure collettive da grande schermo di quei Vendicatori meglio conosciuti come Avengers. Lungometraggio che, volto a ribadire che Asgard non è un luogo, bensì un popolo, vede Thor, imprigionato sul pianeta Sakaar e privato del suo possente martello, che tenta in ogni modo di tornare nella dimora degli dei asgardiani per fermare la pericolosa Hela alias Cate Blanchett ed impedire la distruzione che verrebbe provocata dal Ragnarok, leggendaria battaglia tra le forze delle tenebre e quelle della luce.
E, se da un lato ritroviamo in scena sia Tom Hiddleston nei panni di Loki che Idris Elba in quelli della sentinella asgardiana Heimdall, fanno la loro entrata nuovi personaggi quali la guerriera Valchiria di Tessa Thompson, il bizzarro Gran Maestro di Jeff Goldblum, il cui passatempo preferito è far duellare forme di vita inferiori all’interno di un’arena intergalattica, e il guerriero Skurge di Karl Urban, che non manca di sfoderare ironia fin dalla sua prima apparizione.
Ma, tra immancabile, esilarante cameo per il genio marveliano Stan Lee e una grottesca rappresentazione teatrale de “La tragedia di Loki di Asgard” (!!!), è proprio l’eccessivo ricorso all’umorismo a penalizzare il film diretto dal neozelandese Taika Waititi, che, oltre a nascondersi dietro le fattezze del roccioso gladiatore Korg, sostituisce dietro la macchina da presa il Kenneth Branagh responsabile del fiacco capostipite e l’Alan Taylor che si occupò nel 2013 del riuscito sequel “Thor: The dark world”.
Riuscito sequel destinato a rimanere il tassello più coinvolgente di quella che, almeno per ora, è una trilogia; in quanto, come già accennato, queste nuove due ore e dieci di visione arrivano a sfiorare i connotati di una barzelletta in fotogrammi tirata per le lunghe a causa della continua propensione da parte dello script di infarcirsi di battutine e gag neanche troppo divertenti.
La inevitabile, negativa conseguenza della non molto convincente tendenza intrapresa dai cinecomic degli anni Dieci del ventunesimo secolo, sempre meno mirati a prendersi sul serio e continuamente intenti a strizzare l’occhio al pubblico dei teen-ager cui, probabilmente, strappa risate il fatto che il dio del tuono commenti imbarazzato le invidiabili dimensioni del membro di un nudo incredibile Hulk fuori campo (!!!).
L’incredibile Hulk che, nuovamente interpretato da Mark Ruffalo, intraprende con il protagonista anche un duello nell’arena di cui sopra, nel corso di una delle rare memorabili sequenze di un terzo capitolo incapace di camuffare la propria pochezza di fondo sia dietro il tripudio di stancanti effetti digitali che tramite il banale sfruttamento della già troppo sfruttata “Immigrant song” dei Led Zeppelin in un paio di momenti di combattimento.


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
La signora della porta accanto | La ragazza nella nebbia | Thor: Ragnarok | Lasciati Andare | Vita da giungla: alla riscossa! - Il film | Blade Runner 2049 (V.O.) | I'm - Infinita come lo spazio | Bad Moms 2 - Mamme molto più cattive | Vampiretto | L'inganno | My Name Is Emily | Paterson | La casa di famiglia | Loving Vincent | Gatta Cenerentola | Blade Runner 2049 (NO 3D) | Capitan Mutanda: Il film (NO 3D) | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Ritorno in Borgogna | The Square | Thor | Auguri per la tua morte | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Gli asteroidi | Alibi.com | L'equilibrio | Veleno | Zona d'ombra - Una scomoda verità | Addio Fottuti Musi Verdi | Borg McEnroe | Il palazzo del Viceré | Anime nere | Paddington 2 | La signora dello zoo di Varsavia | Nico, 1988 | A Ciambra | Thor: Ragnarok (NO 3D) | I'm - Infinita come lo spazio (NO 3D) | L'altra metà della storia | Renegades - Commando d'assalto | Nut Job - Operazione Noccioline (NO 3D) | Vallanzasca - Gli angeli del male | Never-Ending Man: Hayao Miyazaki | L'esodo | Ogni tuo respiro | Vittoria e Abdul | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | La Tenerezza | Emoji - Accendi le Emozioni (NO 3D) | Lego Ninjago Il Film (NO 3D) | Jukai - La foresta dei suicidi | Le avventure di Peter Pan | Nut Job - Operazione Noccioline | Thor: The Dark World | Saw: Legacy | L'incredibile vita di Norman | The Broken Crown - La corona spezzata | Gomorra 3 - La serie | Malarazza | Gifted - Il dono del talento | Easy - Un viaggio facile facile | Geostorm (NO 3D) | Mazinga Z - Infinity | Mistero a Crooked House | Dove non ho mai abitato | Paddington | Il mio Godard | Richard - Missione Africa | Barry Seal - Una storia americana | Agadah | Nove lune e mezza | Finché c'è prosecco c'è speranza | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no | Justice League | L'ordine delle cose | La battaglia dei sessi | Manifesto | In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi | Kong: Skull Island (NO 3D) | Ammore e malavita | Sasha e il Polo Nord | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | Elle | LEGO Batman Il Film (NO 3D) | Noi Siamo Tutto | L'uomo di neve | Asino vola | Non c'è campo | The Place | Borg McEnroe (V.O.) | Dunkirk | Miss Sloane - Giochi di potere | La principessa e l'aquila | Mr. Ove | Justice League (V.O.) | Terapia di coppia per amanti | Capitan Mutanda: Il film | Good Time | La carica dei 101 (NO 3D) | Cars 3 (NO 3D) | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no (V.O.) | It | La Battaglia Di Hacksaw Ridge (V.O.) | Baby Boss (NO 3D) | Una Donna Fantastica | The Brown Bunny | Monster Family | The Broken Key | Virgin Mountain | The Paris Opera | Una questione privata | Justice League (NO 3D) | Pipì Pupù e Rosmarina in Il Mistero delle Note Rapite | La ragazza del treno | L'intrusa | Nemesi | Good Time (V.O.) | I Peggiori |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Un ferragosto all'italiana (2017), un film di Christian Canderan con Alessio Gambon, Vito Zucchi, Lucia Messina.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: