Leonardo.it


Una lunga domenica di passioni
Ritorna Amélie, e pare di vederla muoversi per il set, con i suoi piccoli tic, le sue simpatiche abitudini.
Jean-Pierre Jeunet non rinuncia alla sua musa, Audrey Tautou, e nemmeno a tanti piccoli ammiccamenti e luoghi comuni nella sceneggiatura che tanto particolare avevano reso l'opera che lo ha innalzato agli altari della fama.
Mathilde, finita la guerra, ha saputo che il fidanzato è stato condannato a morte per auto-mutilazione. Orfana, tisica, ma testarda e determinata, andrà comunque alla sua ricerca, non arrendendosi nemmeno all'evidenza.
Uno degli incipit più serrati e decisi degli ultimi tempi caratterizzano una descrizione di rara bellezza della guerra di trincea del 15-18. Il film perde via via di mordente, ma rimane comunque godibile e appassionante/appassionato.
Jeunet, aiutato dalla co-produzione americana, arruola gli attori a lui più cari, dalla Tautou a Dominique Pinon, innestando nel suo cinema volti nuovi, come Dussolier, Marion Cotillard (già vista in Big Fish) e Jodie Foster. Preciso è anche l'intento di una nuova collaborazione con il direttore della fotografia, Delbonnel, che contribuisce a smorzare un po' i toni della vicenda con i colori caldo pastello, favolistici, con cui ci aveva già abituato.
Jeunet costruisce il suo cinema su una macchina in continuo movimento (o quasi). Si sposta, giostra su un set spesso ricostruito al computer, dando l'idea di una storia che si sta scrivendo sotto gli occhi dello spettatore, di una vicenda in fieri, della quale nulla è già stato prestabilito, predeterminato.
L'uso di una fotografia pastosa, di una sceneggiatura che, nel riadattare il libro di Japrisot, fa l'occhiolino al mondo costruito e ovattato di Amélie, le tecniche di narrazione simili, possono dare l'idea del già visto, l'idea di una sostanziale mancanza d'idee. Ma la ricostruzione storica, e le scene del fronte, sono veramente alcune delle più belle e accurate che il cinema ci ha proposto di quel periodo, e le due ore in sala trascorrono, nonostante la prevedibilità di (parte) del finale, agevolmente e senza rimpianti.

La frase: "Il quinto uomo era della leva del 1917, non aveva ancora vent'anni. Ora aveva paura di tutto: cannoni, gas, mitragliatrici, condanne a morte. Prima del massacro era diverso..."

La curiosità: Le musiche sono di Angelo Badalamenti, strettissimo collaboratore e autore di quasi tutte le musiche di David Lynch.

Pietro Salvatori

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Lo and Behold - Internet: il futuro è oggi | Nebbia in agosto | La bella e la bestia (V.O.) | La luce sugli oceani (V.O.) | La Battaglia Di Hacksaw Ridge | Elle (V.O.) | The Founder | Money Monster - L'altra faccia del denaro | Omicidio all'Italiana | Ballerina | Vedete, sono uno di voi | T2 Trainspotting | The Judge | Allied - Un'ombra nascosta | Caro Lucio ti scrivo | La regola del gioco | Il medico di campagna | La tartaruga rossa | La ragazza del mondo | In viaggio con Jacqueline | Oceania (NO 3D) | Il diritto di contare | Questione di Karma | A United Kingdom - L'amore che ha cambiato la storia | Our War | Riparare i viventi | Cinquanta sfumature di nero | Il pugile del duce | Rosso Istanbul | La stoffa dei sogni | Il giorno + bello | Un Padre, Una Figlia | Fai bei sogni | Sogno di una notte di mezza estate: Mendelssohn - Bartholdy | La bella e la bestia | SFashion | Paterson | Vi presento Toni Erdmann | Life - Non oltrepassare il limite | John Wick - Capitolo 2 | Il Refettorio: Miracolo a Milano | Un re allo sbando | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Kong: Skull Island | La legge della notte | Frantz | Un tirchio quasi perfetto | David Lynch: The Art Life | Il sogno di Francesco | Autopsy | Grizzly man | The Great Wall (NO 3D) | Rara - Una strana famiglia | Suffragette | Sully | Kong: Skull Island (NO 3D) | La cura dal benessere | Bandidos e Balentes: Il codice non scritto | Passeri | Victoria | Collateral Beauty | Dopo l'amore | Florence | Fiore del deserto | Il cittadino illustre (V.O.) | Chi salverà le rose? | Snowden | I Cancelli del Cielo | Dell'arte della guerra | Non è un paese per giovani | Era d'estate | Life - Non oltrepassare il limite (V.O.) | Qualcosa di nuovo | Manchester by the Sea | Jackie | Ozzy cucciolo coraggioso | LEGO Batman Il Film (NO 3D) | I Am Not Your Negro | Agnus Dei | E' solo la fine del mondo | Moonlight (V.O.) | Jackie (V.O.) | Dammi una Mano | Vi presento Toni Erdmann (V.O.) | Loving | Il cliente | Lunchbox | Vista Mare | La bella e la bestia (NO 3D) | La bella e la bestia (2014) | Mister Universo | Pino Daniele - Il tempo resterà | Lion - La strada verso casa | La cena di Natale | Il Padre d'Italia | Room | Bleed - Più forte del destino | Arrival | Le Stagioni di Louise | Phantom Boy | Il diritto di contare (V.O.) | La La Land | La luce sugli oceani | Aeffetto Domino | I volti della Via Francigena | Moon | I ricordi del fiume | Beata ignoranza | Smetto quando voglio - Masterclass | Barriere | Gomorroide | Appena apro gli occhi - Canto per la libertà (V.O.) | Silence | Slam - Tutto per una ragazza | Indivisibili | A Good American | Strane Straniere | Amore e inganni | Land Of Mine - Sotto La Sabbia | Mamma o Papà? | Un bacio | Logan - The Wolverine (NO 3D) | Anime nere | Moda Mia | Life, Animated | Moonlight | Che vuoi che sia | The Ring 3 | Elle | L'ora legale | Le ultime cose |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Orecchie (2016), un film di Alessandro Aronadio con Daniele Parisi, Francesca Antonelli, Silvana Bosi.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2016 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: