Una lunga domenica di passioni
Ritorna Amélie, e pare di vederla muoversi per il set, con i suoi piccoli tic, le sue simpatiche abitudini.
Jean-Pierre Jeunet non rinuncia alla sua musa, Audrey Tautou, e nemmeno a tanti piccoli ammiccamenti e luoghi comuni nella sceneggiatura che tanto particolare avevano reso l'opera che lo ha innalzato agli altari della fama.
Mathilde, finita la guerra, ha saputo che il fidanzato è stato condannato a morte per auto-mutilazione. Orfana, tisica, ma testarda e determinata, andrà comunque alla sua ricerca, non arrendendosi nemmeno all'evidenza.
Uno degli incipit più serrati e decisi degli ultimi tempi caratterizzano una descrizione di rara bellezza della guerra di trincea del 15-18. Il film perde via via di mordente, ma rimane comunque godibile e appassionante/appassionato.
Jeunet, aiutato dalla co-produzione americana, arruola gli attori a lui più cari, dalla Tautou a Dominique Pinon, innestando nel suo cinema volti nuovi, come Dussolier, Marion Cotillard (già vista in Big Fish) e Jodie Foster. Preciso è anche l'intento di una nuova collaborazione con il direttore della fotografia, Delbonnel, che contribuisce a smorzare un po' i toni della vicenda con i colori caldo pastello, favolistici, con cui ci aveva già abituato.
Jeunet costruisce il suo cinema su una macchina in continuo movimento (o quasi). Si sposta, giostra su un set spesso ricostruito al computer, dando l'idea di una storia che si sta scrivendo sotto gli occhi dello spettatore, di una vicenda in fieri, della quale nulla è già stato prestabilito, predeterminato.
L'uso di una fotografia pastosa, di una sceneggiatura che, nel riadattare il libro di Japrisot, fa l'occhiolino al mondo costruito e ovattato di Amélie, le tecniche di narrazione simili, possono dare l'idea del già visto, l'idea di una sostanziale mancanza d'idee. Ma la ricostruzione storica, e le scene del fronte, sono veramente alcune delle più belle e accurate che il cinema ci ha proposto di quel periodo, e le due ore in sala trascorrono, nonostante la prevedibilità di (parte) del finale, agevolmente e senza rimpianti.

La frase: "Il quinto uomo era della leva del 1917, non aveva ancora vent'anni. Ora aveva paura di tutto: cannoni, gas, mitragliatrici, condanne a morte. Prima del massacro era diverso..."

La curiosità: Le musiche sono di Angelo Badalamenti, strettissimo collaboratore e autore di quasi tutte le musiche di David Lynch.

Pietro Salvatori

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
L'ospite | Joker | Le Mans '66 - La grande sfida | Green book | Motherless Brooklyn - I Segreti di una Città (V.O.) | Yuli - Danza e libertà (V.O.) | L'ufficiale e la spia (V.O.) | Terminator: Destino Oscuro | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Downton Abbey (V.O.) | Le ragazze di Wall Street - Business Is Business | I demoni di San Pietroburgo | The Irishman | Una giusta causa | L'uomo del labirinto | C'era una volta...a Hollywood | The Irishman (V.O.) | C'era una volta...a Hollywood (V.O.) | The Rider - il sogno di un cowboy | L'età giovane (V.O.) | Aquile randagie | Aspromonte - La terra degli ultimi | Light of My Life | Come se non ci fosse un domani | Una canzone per mio padre | Light of My Life (V.O.) | Il mio profilo migliore | Parasite | Downton Abbey | Attraverso i miei occhi | Il giorno più bello del mondo | Parasite (V.O.) | La famiglia Addams (NO 3D) | La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia | Miserere (V.O.) | Cetto c'è senzadubbiamente | Tutto il mio folle amore | Cafarnao - Caos e miracoli | L'ufficiale e la spia | Psicomagia - Un'arte per guarire | Citizen Rosi | Io, Leonardo | Zombieland - Doppio Colpo | Wall-E | Maleficent - Signora del Male (NO 3D) | Il campione | Joker (V.O.) | La donna che visse due volte | Depeche Mode: Spirits In The Forest | Quanto basta | Sole | I Figli del Fiume Giallo | L'età giovane | Miserere | Deep - Un'avventura in fondo al mare | Jesus Rolls - Quintana è tornato | La Belle Époque | Gli uomini d'oro | La Scomparsa di mia Madre | Grazie a Dio | Tutti i ricordi di Claire | Ailo - Un'avventura tra i ghiacci | Pupazzi alla Riscossa - UglyDolls | Storia di un Matrimonio | Doctor Sleep | Martin Eden | Motherless Brooklyn - I Segreti di una Città | Il segreto della miniera | Shaun, Vita da Pecora - Farmageddon Il Film | Le ragazze di Wall Street - Business Is Business (V.O.) | Yesterday | 5 è il numero perfetto | Storia di un Matrimonio (V.O.) | Countdown | Il Piccolo Yeti | Le Mans '66 - La grande sfida (V.O.) | Ploi | Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre | Tesnota | La Belle Époque (V.O.) | Finchè morte non ci separi | Sono Solo Fantasmi | I fratelli Sisters | Le verità |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Un Giorno di Pioggia a New York (2019), un film di Woody Allen con Timothée Chalamet, Elle Fanning, Selena Gomez.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2019 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: