HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Woman in Gold











Si può in qualche modo rimediare agli errori della storia e risarcire le vittime di guerra? Possono gli stati ammettere candidamente le loro responsabilità e rinunciare a degli immensi tesori in nome della giustizia? Trovare una risposta univoca a queste domande non è facile, ma è proprio quello che viene da chiedersi guardando “Woman in Gold”, nuovo film del regista Simon Curtis, già firma di “Marilyn”.
La pellicola prende spunto da una storia realmente accaduta che vede protagonista Maria Altmann, una donna ebrea di origine austriaca fuggita da Vienna durante la Seconda Guerra Mondiale per approdare in California, dove tutt’ora vive ed è rimasta l’unica componente in vita della sua famiglia dopo la morte della sorella. Tra gli effetti personali della sorella, Maria ritrova alcune lettere che fanno pensare che un famosissimo quadro di Klimt, conosciuto proprio come “Woman in gold“, che apparteneva alla sua famiglia, potrebbe essere stato sottratto loro in maniera illegale. In base a una decisione del governo austriaco tesa a risarcire le famiglie depredate dai nazisti, la donna potrebbe avere diritto alla restituzione del famoso dipinto.
Per portare avanti la sua battaglia si affida a un giovane avvocato di origine austriaca, figlio di una sua amica e nipote del famoso compositore Arnold Schönberg. Per prima cosa i due si recano a Vienna e sottopongono la loro richiesta alla Commissione che si occupa delle richieste di restituzione, ma gli interessi intorno a un quadro che vale circa 100 milioni di dollari ed è considerato un simbolo nazionale, la “Mona Lisa” austriaca, sono troppo forti e la richiesta viene respinta senza possibilità di appello. Ma la visita in Austria e in particolare al museo dell’Olocausto ha scatenato qualcosa nel cuore del giovane avvocato che, ora spinto da un qualcosa di più profondo del semplice guadagno monetario, mette a rischio tutta la sua vita per continuare a combattere, tanto che cita in giudizio lo stato austriaco per arrivare a una sentenza storica.
La pellicola si basa quasi unicamente sull’interpretazione della Mirren che, come sempre, da dimostrazione della sua bravura, anche se il suo personaggio sfortunatamente, un po’ come tutti gli altri della pellicola, non viene approfondito in maniera esauriente e manca di profondità mostrandoci una signora anziana dai modi raffinati, modi che in alcuni casi dimentica, simpatica e allo stesso tempo dispotica, pronta a lottare perché il dipinto che raffigura sua zia Adele e altre opere appartenenti alla sua famiglia tornino nelle sue mani, ma che allo stesso tempo in alcuni momenti sembra perdere la forza di volontà e la motivazione. Tutte le sue ragioni sono poco esplorate e lasciano dei buchi nella sceneggiatura.
Interessante, ma anche qui poco approfondito, il differente approccio generazionale alla vicenda tra chi quegli eventi li ha vissuti e chi invece li ha sempre e solo sentiti raccontare.
Poco convincente a questo proposito la prestazione di Ryan Reynolds nei panni del giovane avvocato che, salvo alcuni momenti, è abbastanza inespressivo.
Il film si sviluppa tra continui flashback che ci raccontano la storia della giovane Maria, impersonata da una intensa Tatiana Maslany, e del suo rapporto con il quadro e i suoi cari. Flashback che inizialmente distraggono e sembrano quasi fuori posto, ma che con lo scorrere del film diventano quasi più interessanti della mera vicenda giudiziaria, portata avanti senza forza.
“Woman in gold”, nonostante alcuni evidenti difetti, rimane un film interessante, dall’impianto classico e pulito, che si lascia seguire e porta ancora una volta alla luce i dolori, le umiliazioni e i crimini che furono perpetrati su milioni di persone.
Forse non è possibile risarcire le vittime del nazismo, ma forse è possibile fare giustizia e almeno restituire ciò che a loro venne tolto; come ci dimostra la storia di Maria questo non rimargina le ferite, ma è un qualcosa che comunque aiuta ad andare avanti e a non dimenticare i propri cari che non ce l’hanno fatta... a tenere vivo il loro ricordo.

La frase:
"Non vogliono dare via i loro tesori".

a cura di Redazione FilmUP.com

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Il Vangelo secondo Mattei | L'isola dei cani | Tully | Hitler contro Picasso e gli altri | La Banalità del Crimine | Hostiles - Ostili | C'est la vie - Prendila come viene | Le Memorie Di Giorgio Vasari | Ferdinand (NO 3D) | Wonder | Anime nere | Mary e il fiore della strega | The Big Sick - Il matrimonio si può evitare, l'amore no | Jumanji: Benvenuti nella Giungla (NO 3D) | Split | Tito e gli Alieni | Yo-Yo Ma e i musicisti della via della seta - The Music Of Strangers | Coco (NO 3D) | Lasciati Andare | The Post | Leo da Vinci - Missione Monna Lisa | La ruota delle meraviglie | Tomb Raider (NO 3D) | Il prigioniero coreano (V.O.) | La Casa Sul Mare | Marie Heurtin - Dal buio alla luce | Il sole a mezzanotte | Unsane | 77 Giorni | Tonya | A Beautiful Day (V.O.) | Caravaggio | C'est la vie - Prendila come viene (V.O.) | Sconnessi | Made in Italy | Last Men in Aleppo | Thelma (V.O.) | Cinema Komunisto | Il Tuttofare | Rocky | Jurassic World - Il Regno Distrutto (NO 3D) | Toglimi un dubbio | Rampage - Furia Animale (NO 3D) | Stronger - Io sono più forte | Tre manifesti a Ebbing, Missouri | I segreti di Wind River | 1945 | Ready Player One (NO 3D) | The Square | Benvenuto in Germania! | La Tenerezza | Lovers | Thelma | Quei bravi ragazzi | Omicidio al Cairo | A Quiet Place - Un Posto Tranquillo | Solo: A Star Wars Story (NO 3D) | End of Justice: Nessuno è innocente | Ghost Stories | L'albero del vicino | Atto di difesa - Nelson Mandela e il processo Rivonia | Agadah | Si muore tutti democristiani | Chiamami col tuo nome | La Casa Sul Mare (V.O.) | Il sacrificio del cervo sacro | Il GGG - Il Grande Gigante Gentile (NO 3D) | Corpo e anima | Il senso della bellezza | Pacific Rim - La rivolta (NO 3D) | Prendimi! | Il sacrificio del cervo sacro (V.O.) | Due piccoli italiani | Estate 1993 (V.O.) | Hotel Gagarin | Chiamami col tuo nome (V.O.) | The Silent Man | 12 Soldiers | The Place | Resta con me | Cezanne - Ritratti di una Vita | Fotograf | Una festa esagerata | Valerian e La città dei Mille Pianeti (NO 3D) | 50 Primavere | Transfert | Paddington 2 | Skyscraper | Manuel | Inside Out (NO 3D) | Contromano | Escobar - Il fascino del male | L'affido - Una storia di violenza | A Quiet Passion | Metti la nonna in freezer | Loro 2 | Lazzaro Felice | Oltre la notte | Assassinio sull'Orient Express | The Party | Resina | L'incredibile viaggio del Fachiro | Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali (NO 3D) | Tuo, Simon | Abracadabra | La melodie | Smetto quando voglio - Ad Honorem | Rabbia furiosa | Visages villages | Hurricane - Allerta uragano | Tre manifesti a Ebbing, Missouri (V.O.) | La terra dell'abbastanza | Kong: Skull Island (NO 3D) | Skyscraper (NO 3D) | Lady Bird | Io sono Tempesta | L'ora più buia | Tutti i soldi del mondo | The Constitution - Due insolite storie d'amore | Peggio per me | Il filo nascosto | La prima notte del giudizio | Un sogno chiamato Florida | Puoi baciare lo sposo | Dunkirk | Quanto basta | Kedi - La Città dei Gatti | A Modern Family | Avengers: Infinity War (NO 3D) | Luis e gli alieni | La stanza delle meraviglie | La dolce vita | Molly's game (V.O.) | Caravaggio - L'anima e il sangue | La vita è facile ad occhi chiusi | Le meraviglie del mare (NO 3D) | Nobili bugie | Una vita spericolata | Shutter Island | Estate 1993 | Poesia senza fine | La terra buona | Montparnasse femminile singolare | Giochi di potere | This Beautiful Fantastic | Doraemon Il FIlm - Nobita e la grande avventura in Antartide | Obbligo o Verità | Dogman | Super Troopers 2 | Parasitic Twin | Quello che non so di lei | Morto Stalin se ne fa un altro (V.O.) | Una luna chiamata Europa | Il giovane Karl Marx | La Forma dell'Acqua - The Shape of Water | Star Wars: Gli ultimi Jedi (NO 3D) | The Escape | Muse Drones World Tour | It | Le meraviglie del mare | Egon Schiele: Death and the Maiden | Ammore e malavita | Finché c'è prosecco c'è speranza | Borg McEnroe | Deadpool 2 | Io c'è | Emoji - Accendi le Emozioni (NO 3D) | Ogni giorno | Glory - Non c'è tempo per gli onesti | Dei | Peter Rabbit | Parigi a Piedi Nudi | Favola | Ella & John - The Leisure Seeker | Arrivano i prof | L'Insulto | Stronger - Io sono più forte (V.O.) | Come un gatto in tangenziale | Show Dogs - Entriamo in scena | La notte del giudizio - Election Year | Bande A Part | Loro 1 | Papillon | Grease | Blade Runner 2049 (NO 3D) | Ricomincio da noi | Belle & Sebastien - Amici per sempre | Maria Maddalena | Sherlock Gnomes | Napoli velata | Rabbit School - I guardiani dell’Uovo d’Oro | Senso | Caramel | Doraemon Il Film - Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori | Bob & Marys - Criminali a domicilio | Noi Siamo Tutto | Gli ultimi butteri | Caccia al tesoro | I fantasmi d'Ismael | Il giovane Karl Marx (V.O.) | Veleno | Chiudi gli occhi - All i see you | Harry Potter e il prigioniero di Azkaban | Wajib - Invito al matrimonio | La stanza delle meraviglie (V.O.) | Hostile | L'isola dei cani (V.O.) | Due sotto il burqa | Insyriated | Un amore sopra le righe | Final Portrait - L'Arte di essere Amici | Saw: Legacy | La truffa del secolo | A Casa Tutti Bene | Overboard |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Ant-Man and the Wasp (2018), un film di Peyton Reed con Paul Rudd, Evangeline Lilly, Corey Stoll.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2018 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: